L'APU Udine batte Orzinuovi e trova la vetta della classifica

L’Apu Gsa Udine sfodera una grande prestazione di squadra e fa suo il big match della quarta di ritorno di serie B. La truppa di coach Lino Lardo – senza capitan Vanuzzo e Nobile – espugna 66-93 Orzinuovi, ribalta il -14 di un girone fa e appaia in vetta alla classifica del girone B gli orceani, superandoli di fatto. L’affermazione dei bianconeri parte dalla difesa perché poi in attacco viene tutto di conseguenza: 64% al poligono di squadra di cui 71% da due e 54% da tre. Marchetti apre la sfida segnando 16 “pezzi” nel primo quarto in cui Udine dà subito una spallata al match: 0-8 al 2’. Orzinuovi, con Bona in panchina per onor di firma, non riesce mai ad andare in vantaggio durante la contesa perché l’Apu Gsa soffoca nella propria metà campo i lombardi che trovano un pizzico di continuità solamente nel break di 6-0 dal 36-60 al 21’ al 42-60 al 22’. La coppia Ferrari – Pinton tiene a distanza i padroni di casa, poi Castelli e Poltroneri picchettano il ritorno al successo dell’Apu Gsa dopo il capitombolo a Milano nel turno precedente. Alla fine, è tripudio bianconero sotto lo spicchio occupato dai tifosi friulani al seguito capeggiati dai ragazzi del Settore D.

ORZINUOVI 66
APU GSA 93

18-29, 36-54, 53-75

GAGA’ MILANO ORZINUOVI
Motta 5, Valenti 10, Perego 21, Chiacig 3, Cantone 6, Ruggiero 17, Tessitore 4; non entrati: Mazzucchelli, Bona e Fatello. Coach Eliantonio.
APU GSA UDINE
Castelli 20, Marchetti 19, Zacchetti, Truccolo, Di Giuliomaria 3, Pinton 13, Ferrari 22, Poltroneri 16; non entrati: Vanuzzo e Norbedo. Coach Lardo.
Arbitri Centoza e Rodia.
Note Tiri liberi: Orzinuovi 12/21, Apu Gsa 10/17. Rimbalzi: Orzinuovi 16 (Perego e Ruggiero 4 a testa), Apu Gsa 32 (Castelli 12). 5 falli: Di Giuliomaria al 38’ (63-90); tecnico a Cantone e Marchetti al 9’ (18-29).

Così il gm Davide Micalich commenta la vittoria dell’Apu Gsa Udine per 66-93 a Orzinuovi nella quarta di ritorno di serie B.
«Da general manager di questa società, ma soprattutto da udinese – dice Micalich -, è stato un piacere vedere la nostra squadra giocare una partita così. Avevamo chiesto ai giocatori un segnale e l’abbiamo ricevuto al di là del fatto che siamo di nuovo primi in classifica. Si tratta di una grande vittoria che dedichiamo ai nostri tifosi che ci hanno seguito in massa e sostenuto con il solito calore. Detto questo, andiamo avanti per la nostra strada ribadendo che il nostro obiettivo è arrivare fino in fondo. Almeno per oggi ci godiamo una grande serata di basket dei nostri colori come quella di ieri».

 

 

Massimo Fontanini

Commenta
(Visited 9 times, 1 visits today)

About The Author