L'Aquila Palermo ingrana la sesta: sconfitta Viterbo e Natale da podio

L’Aquila Palermo festeggia al meglio il proprio Natale, salutando il 2015 con altri due punti e con la sesta vittoria consecutiva in campionato. Sconfitta al PalaMangano la Stella Azzurra Viterbo per 69-55, grazie ad una prova di solidità difensiva mostrata a larghi tratti, risultata ancora una volta più importante ai fini del risultato rispetto al lavoro offensivo.

La gara della 13° giornata del girone C di Serie B si apre con un parziale di 11-0 in favore dei palermitani, capace di spiazzare la giovane formazione di coach Fanciullo. Il grande agonismo difensivo dei biancorossi di Gianluca Tucci scompagina l’iniziale piano gara degli ospiti, bravi comunque a non mollare e a trovare soluzioni pulite ed efficaci dalla media.

Sotto di dieci punti dopo il primo quarto, la Stella Azzurra Viterbo riesce a costruire la rimonta, con Peroni (il migliore dei suoi alla fine con 23 punti) a riportare sotto di tre i suoi (26-23) con una bomba a 4′ dall’intervallo. Sospensione per coach Tucci e idee riordinate nell’intervallo, dalla quale esce un’Aquila Palermo rinvigorita e determinata a chiudere la gara in fretta.

Un altro parziale (9-0) apre il secondo tempo, riportando i siciliani avanti di 15 punti. Viterbo sbaglia tanto, troppo, spesso anche senza forzature, mentre la difesa biancorossa (Antonelli 6 stoppate, Cozzoli 4 recuperi) tiene a bada l’eventuale reazione d’orgoglio ospite. I 13 punti con i quali si apre l’ultimo quarto assicurano un margine ‘di sicurezza’ per l’Aquila Palermo, che però nel finale di gara concede un po’ troppo.

La tripla di Stella a 6′ dalla sirena consegna ai palermitani il +20, salvo poi concedere qualcosa ai tiratori di Viterbo, che vanno a segno con sempre più costanza man mano che si avvicini la chiusura del match. Niente paura nel finale di un confronto ad ogni modo dal basso tasso realizzativo, ma che ancora una volta dimostra le attitudini fisiche e tattiche di un’Aquila Palermo adesso seconda, ma con una partita in più, a due punti dalla testa della classifica.

Sapevamo del grande agonismo di Viterbo e della loro propensione a tenere la gara su punteggi bassi – ha dichiarato nel post gara l’allenatore dell’Aquila Palermo, Gianluca Tucci -, siamo riusciti a contenere difensivamente la loro gara e devo dire che stiamo facendo grandi passi in avanti in questo aspetto. Con un punto in più nei regolamentari di Roma adesso saremmo primi e in Coppa Italia, il bilancio di questa prima metà di stagione è estremamente positivo, nonostante per indole non dobbiamo mai ritenerci soddisfatti. Siamo pronti a gocarci le grandi gare che verranno con il piglio che dobbiamo avere”.AQUILA PALERMO-STELLA AZZURRA VITERBO 69-55
Parziali:
20-10, 14-19, 16-8, 19-18

Aquila: Requena 4, Stella 8, Cozzoli 16, Antonelli 6, Rizzitiello 14, Azzaro 12, Merletto 8, Di Emidio 1, Urbani ne, Ondo Mengue. All. Tucci

Viterbo: Peroni 23, Mathlouthi 9, Marsili 4, Giancarli 4, Marcante, Cianci 2, Ndiaye, Meroi, Rovere 13. All. Fanciullo

Commenta
(Visited 3 times, 1 visits today)

About The Author