L’Aquila Palermo scalda i motori: firmato l’italo-argentino Requena, confermato Di Emidio

Il mercato dell’Aquila Palermo è in fermento, e tra conferme e nuovi arrivi anche il roster di coach Gianluca Tucci targato 2015/16 comincia a prendere forma. Il primo colpo esterno del mercato biancorosso è l’italo-argentino Federico Nicolas Requena, proveniente dalla OrziBasket Orzinuovi.

L’Ala forte di 200 cm, classe ’86 nato a Buenos Aires, va ad arricchire non solo il reparto dei lunghi a disposizione dell’allenatore avellinese, ma anche il bacino d’esperienza che serve per centrare i grandi obiettivi che Aquila Palermo vuole rincorrere nella prossima stagione.

Requena è riuscito a centrare ben due promozioni dalla B alla A2 solo nelle ultime tre annate: nel 2012/13 ci è riuscito con la maglia di Monticelli, l’anno dopo con quella di Scafati (insieme all’attuale centro biancorosso Riccardo Antonelli), e in entrambe le occasioni prima dominando il rispettivo girone in stagione regolare e poi trascinando le due squadre sino alla vittoria nei playoff.

Nell’ultima stagione, Federico Requena ha militato in Serie B con la casacca di Orzinuovi, interrompendo il suo ruolino di marcia di 11.3 punti di media e 5.9 rimbalzi a partita nei quarti di playoff contro Montichiari.

Altro importante tassello, confermato dalla scorsa entusiasmante stagione in Serie B, è il play-guardia Edoardo Di Emidio, che farà ancora parte del gruppo biancorosso dopo i primi 5 mesi trascorsi a Palermo dal suo arrivo nel febbraio di quest’anno.

Arrivato da Chieti, l’abruzzese Di Emidio ha ben figurato nelle 18 partite giocate in maglia Aquila (compresi i playoff) mettendo insieme un bottino di 8.3 punti a partita, 1.7 assist e il 45% da 2. Una scelta, quella di restare in biancorosso, che non ha mai vacillato.

Appena finita la stagione già pensavo alla prossima con Palermo – ammette Di Emidio al sito ufficiale -. Mi sono trovato molto bene con coach Tucci e mi piace tanto come lavora, e quindi non vedo l’ora di cominciare la nuova stagione dall’inizio con lui in panchina”.

L’obiettivo sembra essere far meglio dell’annata appena trascorsa, conclusa nella serie finale dei playoff contro Agropoli: “La voglia di tornare a giocarci una serie del genere è davvero tanta – prosegue il rosetano -, dobbiamo riprenderci la finale dell’anno scorso. Voglio ringraziare in primis il coach che mi ha rivoluto fortemente e poi Francesco Lima e il nostro presidente che mi hanno dato la possibilità di rimanere”.

In conclusione, Edoardo Di Emidio rivolge il suo pensiero a coloro i quali lo hanno sostenuto sin dal suo arrivo in Sicilia: “I nostri tifosi sono parte integrante di tutto ciò che facciamo – rivela -, spero di vedere quest’anno un palazzetto come quello in Gara3 con Agropoli. Magari ad ogni partita, era veramente una bolgia”.

Commenta
(Visited 2 times, 1 visits today)

About The Author