L'Ardita Gorizia batte anche Arzignano e resta in vetta

Quinta vittoria consecutiva per l’Ardita, che batte anche Arzignano e conserva il primato in serie C Gold in coabitazione con i Rucker San Vendemiano.

Il display alla fine recita 87-75, ma il divario in campo è apparso ben più netto, con Gorizia in controllo per quasi tutto il match e superiore in ogni statistica, come ben fotografa il 107-56 della valutazione. La sensazione è che quest’Ardita, di domenica in domenica, diventi sempre più squadra: cinque giocatori in doppia cifra e sette nelle rotazioni a dare il proprio contributo fondamentale.

Ardita bella, oltre che vincente. Nei primi 20’ di gioco i biancoblu hanno dato spettacolo con gli assist (6) di un Nanut al servizio del collettivo, i canestri di un Mucic innescato con precisione svizzera da Marcetic e le triple dello stesso playmaker sloveno, “on fire” dalla lunga distanza. Il lungo ospite Bolcato, molto mobile, ha presentato un biglietto da visita di 8 punti (con due triple) nei primi 3’, ma non è bastato ai “Griffons” per tenere il passo dei padroni di casa, avanti 52-42 all’intervallo lungo con 31 punti della coppia Mucic-Marcetic.

L’unica “turbolenza” di volo si è registrata nella parte centrale del terzo quarto. L’Ardita è in pieno controllo sul 56-47, sembra sul punto di dilagare, invece sbaglia tutto in attacco per 5 lunghi minuti, permettendo ai veneti di rimontare e sorpassare con un break di 0-11: Vencato è infallibile dalla lunetta, mette quattro punti in fila e firma il 56-58.

Nel momento più delicato, come a Spilimbergo, ci pensa un “gregario” a togliere le castagne dal fuoco. Domenica scorsa era toccato a Fornasari, stavolta ci pensa Polvi, con difesa, una serie di rimbalzi offensivi (4 in tutto) e la bomba del 63-58 che regala l’inerzia vincente all’Ardita: 10-0 in 3’ ad alta intensità, con Marcetic a segno per la quarta volta da tre.

L’ultimo è uno show della coppia Casagrande-Nanut, autori di 17 punti in coppia, Gorizia tocca il +16 (87-71) e nel finale Busolini dà spazio ai giovani del vivaio.

Le cifre finali offrono un tripla doppia molto eloquente della prova offerta da Patrick Nanut: 10 punti, 10 assist e 10 falli subiti per il numero 10 biancoblu.

 

Coach Giovanni Busolini applaude la squadra a fine match: «Ancora una volta sono molto contento della nostra prestazione offensiva, si è visto il piacere dei ragazzi nel passarsi la palla alla ricerca dell’uomo meglio piazzato per il tiro. Nanut, coi suoi 10 assist, è stato una sorta di play aggiunto, merita un plauso speciale. Chiudiamo con 5 uomini in doppia cifra e il sesto, Polvi, che per energia e intensità è il mio Mvp di serata. Prestazioni così lo ripagano del grande impegno che ci mette in allenamento. Un ulteriore merito del gruppo è stato di non farsi prendere dal panico nel momento di sterilità offensiva del terzo quarto, ne siamo usciti giocando di squadra. Complimenti ai miei ragazzi per questa prova».

 

Nel prossimo turno l’Ardita è attesa dal derby regionale d’alta classifica con la Fluid System 80, sabato alle 17 a Tarcento.

 

ARDITA GORIZIA-GARCIA MORENO ARZIGNANO 87-75 (28-24, 52-42; 66-58)

ARDITA GORIZIA: Polvi 6, Marcetic 21, Manservisi 10, Cipolla, Nanut 10, Bressan, Buso, Mucic 21, Casagrande 17, Fornasari 2. Coach Busolini.

GARCIA MORENO ARZIGNANO: Vencato 10, Zampinetti 6, Monzardo 15, Ronzani 4, Bellato, Montanari 16, Bolcato 22, Melotto, Battilana 2. Non entrato: Seganfreddo. Coach: Venezia.

Arbitri.Secchieri di Venezia e Bergamin di Noale.

Note Ardita: 21/38 al tiro da due punti, 10/36 da tre e 15/19 ai liberi. Arzignano: 22/49 al tiro da due punti, 6/27 da tre e 13/14 ai liberi.

Usciti per 5 falli: Montanari e Ronzani. Espulso Ronzani per somma di falli tecnici.

Commenta
(Visited 3 times, 1 visits today)

About The Author