Latina Basket, scrimmage vittorioso contro Avellino

Sul parquet del Palasport Giacomo Del Mauro, la Benacquista Assicurazioni Latina Basket si è cimentata in uno scrimmage di lusso con i padroni di casa della blasonata Sidigas Scandone Avellino. L’amichevole, disputata su quattro quarti da 10 minuti, non ha tenuto conto dei tabellini dei singoli giocatori, ma ha conteggiato soltanto i parziali dei periodi e ilrisultato finale di 95-84 in favore dei campani. Uno spettacolo di ottima pallacanestro quello andato in scena tra le due compagini, con Latina che ha ben figurato di fronte a un avversario di alto livello composto da giocatori di grande spessore.

Il test è stato notevolmente utile per i nerazzurri che, dopo la sosta dovuta allo svolgimento dell’All Star Game disputato a Livorno durante lo scorso fine settimana, avevano bisogno di ricominciare a giocare per ristabilire il ritmo partita. Scrimmage favorevole anche perché ha visto tornare finalmente in campo anche Lorenzo Uglietti, fermo dallo scorso 21 novembre per via di un infortunio subito in occasione della sfida con Omegna. Domani i nerazzurri torneranno nuovamente in palestra per continuare nella preparazione dell’importante gara in programma domenica 17 gennaio alle ore 18:00 al PalaSojourner di Rieti, in occasione di uno dei tre derby laziali previsti dal Girone Ovest del Campionato di Serie A2.

La parola a Coach Gramenzi – Al termine dello scrimmage il capo allenatore della Latina Basket ha messo in evidenza la grande utilità del test disputato con una squadra di altissimo livello come Avellino: «E’ stata un’amichevole molto utile ,dopo la sosta in una settimana più lunga del solito, per riprendere il ritmo partita, sicuramente meno utile per i nostri avversari che sono di un livello superiore. Per noi è stato importante poter provare in questa partita alcune cose che stiamo pensando di mettere in atto in vista della prossima sfida in programma domenica sul campo di Rieti. Il girone di ritorno sarà fondamentale per la nostra squadra, si deciderà la stagione. Avremo molti scontri diretti da affrontare e puntiamo a continuare a dare il massimo, come fatto fino a questo momento, per conquistare il nostro obiettivo primario che è la permanenza nella categoria di Serie A2. Per quanto riguarda Avellino, è una squadra che mi piace molto, stasera ha dimostrato sul campo di aver creato un buon gruppo, di giocare bene insieme e il nuovo innesto di Ragland permetterà al coach di poter avere una scelta in più anche in occasione della partecipazione alle prossime Final Eight di Coppa Italia, in cui sarà necessario giocare tre partite ad altissimo livello e per le quali faccio un caloroso in bocca al lupo alla società».

 

Donatella Schirra

Commenta
(Visited 5 times, 1 visits today)

About The Author