Latina conduce la gara, ma Roma, in rimonta, conquista il 3^ posto

Latina gioca una buona gara, ma Roma, in rimonta, conquista il terzo posto – La finale del 3/4 posto si conclude con laBenacquista Assicurazioni Latina Basketche, dopo aver condotto il match fino al 38’, cede nel finale alla Virtus Roma che conquista il terzo posto al1^ Torneo città di Ferentino”.  La società pontina anche in questa occasione ha dovuto fare a meno del playmaker: Tavernelli e Veccia, infatti, erano in panchina solo a onor di firma, ma non hanno preso parte alla sfida. In questo momento di emergenza il capo allenatore latinense sta concedendo ancora più spazio ai suoi giovani, ne è prova il minutaggio di Di Ianni, che in questa gara ha giocato oltre 30 minuti. Buon utilizzo anche di Pastore e spazio anche per Pagano, a dimostrazione che la società nei giovani ci crede e desidera che crescano e migliorino per continuare a dare il loro prezioso contributo al gruppo.  Nel primo quarto c’è un’espulsione, per doppio fallo e successiva reazione, ai danni del nerazzurro Ihedioha e dell’ala statunitense (di passaporto nigeriano) della Virtus, Olawasere. Il periodo termina con Latina avanti di soli 2 punti (16-18) grazie a una tripla sul finire del tempo da parte di Voskuil. Il secondo periodo si gioca ancora in equilibrio, ma al 14’ la Benacquista si porta in vantaggio di 5 lunghezze (20-25) e incrementa il divario mandando in archivio il quarto sul +9 (30-39) complice anche il fatto che la Virtus è costretta a ricorrere al quintetto “piccolo”, visti i 3 falli di Callahan. In avvio di terza frazione Roma diminuisce subito il divario (32-39). Al 25’ la partita viene momentaneamente sospesa per un infortunio a Benetti su fallo di Pastore, mentre i nerazzurri conducono di 6 lunghezze (39-45). Gli uomini di coach Gramenzi incrementano il vantaggio chiudendo il terzo quarto sul +10 (50-60). L’ultimo periodo vede la Virtus Roma ridurre il gap (63-67 al 35’) fino ad arrivare a -1 (72-73) al 38’. Finale al cardiopalma: la squadra capitolina passa in vantaggio e a 11” dalla sirena, sul punteggio di 76-73. La rimessa è per la Benacquista, che non riesce a concretizzare e, sul successivo possesso capitolino, i nerazzurri commettono fallo che manda in lunetta gli avversari. La gara termina sul risultato finale di 77-73 in favore della Virtus Roma che conquista il terzo posto e Latina che lascia il parquet a testa alta, avendo lottato fino all’ultimo, pur avendo giocato senza Tavernelli e Veccia, dovendo rinunciare a Ihedioha dopo circa 6 minuti e, in seguito, anche a Tagliabue, che ha preso un colpo alla caviglia.

Parla l’head coach Gramenzi – Il tecnico pontino commenta la sfida con la formazione capitolina sottolineando che: «Sono molto contento dell’atteggiamento che hanno avuto tutti i ragazzi per l’intera partita. Abbiamo corretto alcuni errori che ci avevano penalizzato nella gara contro Ferentino, ma ne abbiamo fatti altri, sui quali lavoreremo per non ripeterli, ma è stata importante la buona gestione dei vari momenti della gara. E’ un gruppo con si deve proseguire nel lavoro, ma che si può divertire e può far divertire. Sono dei ragazzi che s’impegnano molto e i risultati pian, piano cominciano a vedersi. Nella gara di oggi con Roma abbiamo sofferto meno la mancanza dei playmaker, ma questo è dipeso dalla diversa caratura fisica dell’avversario e sono molto soddisfatto che abbiamo condotto la gara fino agli ultimi due minuti, poi, aver giocato gli ultimi possessi con 4 under in campo non era la cosa più semplice, ma, come abbiamo sempre evidenziato, il risultato finale è l’aspetto che ci interessa meno in questa fase, mentre i progressi maturati, quelli ci inorgogliscono molto».

I tabellini della sfida tra la Virtus Roma e la Benacquista Latina –

VIRTUS ROMA VS BENACQUISTA LATINA 77-73 (16-18; 30-39; 50-60; 77-73)

VIRTUS ROMA: Voskuil 15, Olawasere 3, Callahan 18, Bonfiglio 5, Maresca 20, Casagrande 4, Benetti 2, Meini 6, Leonzio 4, Hussin n.e., Zambon n.e., Garofalo. Allenatore: Saibene.

BENACQUISTA LATINA: Pagano, Veccia n.e., Tavernelli n.e., Tagliabue 5, Ihedioha, Mei 24, Uglietti 11, Pastore, Stanback 18, Di Ianni 2, Piccinini n.e., Mosley 13. Allenatore: Gramenzi.

Come già evidenziato in precedenza, si è trattato di un’esperienza significativa e importante come riferimento al campionato, che inizierà la prima settimana di ottobre, avendo disputato gare con squadre di pari categoria e iscritte nello stesso girone della Benacquista (Girone Ovest, nda). I test non terminano qui per gli uomini di coach Gramenzi che, dopo il giorno di riposo previsto per lunedì 21 settembre, torneranno ad allenarsi in palestra in vista del doppio impegno settimanale: venerdì 25 alle ore 20:00nell’amichevole con gli Sharks sul parquet del palazzetto di Roseto e, domenica 27 alle ore 18:00, al Palazzetto di Roma in piazza Apollodoro, per sfidare nuovamente la Virtus Roma. La società capitolina, in occasione dell’amichevole ufficiale con i pontini, presenterà anche la squadra della stagione 2015/16 ai propri sostenitori.

Altro impegno rilevante per i nerazzurri nel corso della settimana,  mercoledì 23 settembre, infatti, alle ore 19:00 presso il Circolo Cittadino di Latina, la squadra allestita per la stagione 2015/16 sarà ufficialmente presentata al proprio pubblico, agli organi di stampa e a tutti gli appassionati.

Commenta
(Visited 2 times, 1 visits today)

About The Author