C Gold Lazio, Playoff: Formia devasta Grottaferrata. I pontini volano in Serie B!

Il Meta Formia di coach Di Rocco ottiene l’agognata promozione in Serie B! La formazione pontina, dopo aver espugnato il campo del Basket Grottaferrata in Gara-1, si è imposta in maniera netta ed indiscutibile nel secondo atto della serie, abbattendo i ragazzi di coach Busti con un 90-57 che non lascia spazio a discussioni. Porfido ancora sugli scudi (31), ben supportato da Perez (19), mentre Brenda (13) è stato l’unico dei Cryptensi ad andare in doppia cifra.

Ci si aspetta una partita molto combattuta, sulla scia della prima. Ma sin dai primi 10′ Formia impone brutalmente la sua legge. Con Spizzichini e Rossi non al top della forma, i padroni di casa volano subito sul +11 (18-7); Porfido è indemoniato, e conduce Formia al +16 (25-9). Grottaferrata non riesce a reagire e, al termine della prima frazione, inseguono a -18 (37-19). Lo spartito non cambia di una virgola nel secondo quarto. Formia continua a fare il bello ed il cattivo tempo, toccando il massimo vantaggio sul +27 (52-25), per poi tornare negli spogliatoi in corrispondenza dell’intervallo lungo sul 56-31.

Nel secondo tempo, la partita si trasforma in un lungo countdown dei locali in attesa della sirena e della festa finale. Perez, ad inizio terzo periodo, mette il +30 (66-36); Porfido continua a bombardare il canestro avversario dalla lunga distanza, per il +33 (75-42). Al 30′, il tabellone recita 79-52 per la squadra di coach Di Rocco. Il quarto conclusivo è una sorta di garbage time, che porta al +33 conclusivo (90-57). E a Formia può scatenarsi la festa promozione.

SERIE C GOLD LAZIO, FINALE PLAYOFF

Meta Formia – Basket Grottaferrata 90-57 (2-0)*

*Formia viene promossa in Serie B.

Foto da: facebook.com/formiabasketball.

Commenta
(Visited 125 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.
Per Info