LBA Serie A PosteMobile, i numeri del 25° turno

Domani sera si apre il 25° turno LBA Serie A PosteMobile con la sfida al PalaDozza tra Segafredo Virtus Bologna e Red October Cantù, arrivati alla sfida numero 162. Giuseppe Poeta (in foto), in occasione della sfida in casa dell’Olimpia, raggiunge quota 300 presenze in Serie A. Sempre in questa giornata anche Riccardo Cervi sfonda il muro di 200 presenze nella massima serie. Sidigas e Vanoli sono pronte a sfidarsi dall’arco, essendo le squadre di Sacripanti e Sacchetti due delle tre migliori come percentuale da tre punti. In allegato il confronto statistico tra le squadre

Segafredo Virtus Bologna – Red October Cantù

Sfida numero 162 tra Virtus Bologna e Pallacanestro Cantù, la prima è stata giocata il 9 Maggio 1954: Milenka Cantù-Minganti Bologna 39-55. Tra le due squadre una finale di Coppa della Coppe (1977/78 vinta da Cantù), due finali scudetto (1979/80 e 1980/81, una vittoria per parte) e una finale di Coppa Italia (1996/97 vinta da Bologna). L’ultima vittoria di Cantù a Bologna nella stagione 2013/14: Granarolo Bologna – Acqua Vitasnella Cantù 69-78. Un solo precedente tra i due allenatori, quello del girone di andata con la vittoria di Sodini su Ramagli. Cantù prima squadra per punti segnati (87.0) e seconda per valutazione (94.9), ultima per punti subiti (88.2) e quindicesima per valutazione delle avversarie (96.6). Bologna considerando solo le partite in casa è quarta come percentuale da due punti con il 52.5% e ha la terza miglior difesa per punti subiti con 73.7 di media.

Banco di Sardegna Sassari – Germani Basket Brescia 

Una semifinale di Coppa Italia nella scorsa stagione, con la vittoria di Sassari per 77-70. Nel girone di andata di questo campionato l’unica vittoria esterna tra le due società, Sassari ha vinto a Brescia per 79 a 78. Ritorno di Zare Markovski sulla panchina di Sassari dopo che aveva guidato come capo allenatore la squadra sarda per 11 gare nella stagione 1993/94 ottenendo 2 vittorie, in Serie A ha allenato 313 gare con 128 vittorie. Ha disputato una finale scudetto nella stagione 2006/07sulla panchina della VidiVici Bologna. Nessun precedente tra i due allenatori. Si affrontano seconda e quarta per percentuale dal campo, Sassari è seconda con il 48.7%, Brescia quarta con il 46.5%. Sassari è la miglior squadra dalla lunetta con il 79.6% con Bamforth quinto nella classifica di specialità del campionato con una percentuale dell’83.8%

Betaland Capo d’Orlando – Openjobmetis Varese 

Nel girone di andata la partita con il massimo scarta fra le due società, Varese ha vinto in casa di 24 punti. Ritorno in Serie A per Andrea Mazzon che ha allenato 287 partite ottenendo 148 vittorie conquistando anche una coppa Korac sulla panchina di Verona nella stagione 1997/98. Caja e Mazzon si sono incontrati 12 volte in Serie A, 6 vittorie per parte. Varese ha la terza miglior difesa del campionato per punti subiti, 75.8 la media, la Betaland il peggior attacco con una media punti di 70.0. Capo d’Orlando è tra le prime 8 squadre solo in due categorie statistiche, rimbalzi difensivi (25.3 di media) e assist (15.8)

Sidigas Avellino – Vanoli Cremona

Rivincita del quarto di finale di Coppa Italia giocata a Febbraio a Firenze che ha visto la vittoria di Cremona per 89 a 82. Avellino non ha mai perso in casa contro Cremona, tra le due società una sola vittoria esterna, quella della Sidigas nella scorsa stagione. 18 i precedenti tra Sacripanti e Sacchetti, 11 le vittorie del coach di Cremona e 7 quelle del coach di Avellino. Due delle squadre che segnano di più in questo campionato, la classifica la momento vede prima Cantù con 87 punti di media, seconda Sassari con 86.4, poi Cremona e Avellino rispettivamente con 83.7 e 83.4 Nella classifica marcatori della Serie A troviamo Jason Rich primo con una media di 19.9 punti a partita e Johnson-Odom con 18.1. Le due squadre sono due delle tre migliori come percentuale da tre punti, prima Avellino con il 40.4 e terza Cremona con 37.2 Drake Diener a 9 punti da quota 4500 in Serie A.

EA7 Emporio Armani Milano – Fiat Torino 

Gara numero 50 tra Milano e Torino, 31 le vittorie di Milano e 18 quelle di Torino. L’ultima vittoria di Torino a Milano risale alla stagione 1991/92, Philips Milano-Robe di Kappa Torino 102-108. Prima volta che Pianigiani e Galbiati si incontrano in Serie A. Milano è in serie aperta di 7 vittorie consecutive, Torino non vince da 4 turni. Le due squadre hanno la stessa media punti segnati, 80.5 che vale la sesta posizione. Milano però ne subisce 72.8 (prima in questa stagione) mentre Torino 82.3 (dodicesima). Mbakwe è leader della classifica del tiro da due punti con una percentuale del 71.3%. Tre giocatori di Milano occupano le prime tre posizioni della classifica plus-minus. Primo Goudelock con 8.8 di media, secondo Gudaitis con 7.2 e Micov terzo con 6.2. Presenza numero 300 di Poeta in Serie A, ha vestito la maglia di Teramo, Bologna, Trento e Torino.

Grissin Bon Reggio Emilia – Umana Reyer Venezia 

Sette gare di semifinale scudetto nella stagione 2014/15 con la vittoria della serie per Reggio Emilia per 4 a 3. Su 14 gare giocate a Reggio solo 3 vittorie per Venezia, l’ultima, durante i playoff, il 3/6/2015: Grissin Bon Reggio Emilia-Umana Venezia 70-76. L’ultima vittoria di Venezia in regular season nella stagione 2012/13: Trenkwalder Reggio Emilia-Umana Reyer Venezia 69-75. Menetti sempre vincente contro De Raffaele, 4 sfide e 4 vittorie per il coach di Reggio Emilia. Venezia, oltre ha essere quinta in campionato per percentuale da tre punti (35.9%), è la squadra che concede la percentuale più bassa da tre punti alle avversarie (31.8%). Michal Bramos è leader nella classifica individuale dalla lunga distanza con una percentuale di 43.7% Due delle peggiori squadre a rimbalzo del campionato, Reggio ultima con 32.7 palloni catturati di media, Venezia è tredicesima con 34.8. Presenza numero 200 per Cervi in Serie A

VL Pesaro – The Flexx Pistoia 

Nove sfide tra le due società in Serie A, Pesaro ha battuto Pistoia solo una volta nella stagione 2013/14: Victoria Libertas Pesaro-Giorgio Tesi Group Pistoia 75-74. Tutte le sfide tra Pesaro e Pistoia sono finite con 5 o meno punti di scarto, tranne quella della stagione 2014/15 nel girone di andata dove Pistoia ha vinto in casa di 31 punti. Nessun precedente tra gli allenatori. Due delle prime tre squadre nella classifica dei rimbalzi offensivi, Pistoia prima con 13.0 di media e Pesaro terza con 11.3. Tra le due Varese con con 11.6. Omogbo è terzo nella classifica generale dei rimbalzisti con una media di 9.3 a gara.

Dolomiti Energia Trentino – Happy Casa Brindisi 

Cinque i precedenti tra Buscaglia e Vitucci, quattro le vittorie per il coach di Brindisi. Trento arriva da 6 vittorie nelle ultime 7 gare, Brindisi invece nelle ultime 7 ha solo 2 successi. Trento è la squadra che in campionato commette meno falli, 18.2 la media. Trento è la quarta difesa del campionato per punti subiti, 76.3 la media che si abbassa a 74.1 nelle partite in casa. Sutton a 6 rimbalzi da quota 500, sarebbe il primo giocatore con la maglia di Trento a raggiungerli in Serie A

Commenta
(Visited 24 times, 1 visits today)

About The Author