Le Farine belle a metà: la capolista esce alla distanza

I segnali di risveglio visti a Viterbo si confermano anche contro la capolista La Spezia, ma così come in terra laziale, le ragazze di coach Ferazzoli, restano all’asciutto. Una prova di grande applicazione tattica nella prima frazione spingendo la transizione e trovando buone soluzioni ha lasciato il posto ai 15 minuti finali di assoluto black-out. Non sono bastati i 18 punti di Camilla Valerio, i 12 rimbalzi ed i 9 assist di capitan Maggi per costruire un ‘impresa che in avvio di secondo tempo sembrava alla portata.

LA GARA – Senza pressioni e con tanta fiducia, l’avvio delle Farine Magiche è il migliore possibile: 9-2 dopo appena due minuti e mezzo. I ritmi elevati dettati da Guerri sorprendono La Spezia. L’attacco di Ariano però non capitalizza il buon lavoro difensivo. La Spezia rientra con una tripla di Granzotto. Una buona trama offensiva conclusa da una tripla di Zanetti (14-8) fa da preludio al rientro sul parquet di Cupido dopo oltre un mese di assenza. La Spezia prova a cambiare volto al match e ci riesce. E’ Granzotto a sfruttare qualche topica delle rossoblù per mettere la freccia. Un gioco da tre punti di Corradino fa temere il peggio (18-22 al 15’). Le ufitane reagiscono e riescono addirittura a chiudere in vantaggio la prima frazione (25-24 al 20’), grazie alla seconda tripla della serata di Valerio ed alla generosità di Maggi (12 rimbalzi, 8 assist, ma anche tante forzature in attacco per il capitano). Ferazzoli punta sul buon momento di Paparo: la play puteolana e Celmina regalano il massimo vantaggio (29-24 al 23’). Ariano si ferma qui. La difesa concede a Reke la possibilità di ribaltare le sorti dell’incontro con un personale parziale di 29-32. L’attacco di casa si perde nei rivoli delle soluzioni personali rimando imbrigliato nella difesa ligure. E’ Granzotto a travestirsi da killer. La guardia ospite segna quattordici punti consecutivi e Le Farine si disperdono. Le ospiti sconfinano anche oltre le venti lunghezze di vantaggio (40-63) prima che coach Corsolini non dia spazio a tutte le sue baby.

 

LE FARINE MAGICHE ARIANO IRP. – CARISPEZIA LA SPEZIA: 43-63

Le Farine Magiche Ariano Irpino: Paparo 2,Valerio 18, Falanga M., Santabarbara, Falanga A. n.e., Guerri, Albanese, Maggi 8, Celmina 10, Zanetti 5, De Michele. Coach: Ferazzoli.

Carispezia La Spezia: Aldrighetti, Corradino 11, Alesiani 3, Reke 12, Costa 7, Granzotto 23, Linguaglossa n.e., Tosi, Caldaro 2, Valente, Reani  5. Coach: Corsolini.

Parziali: (14-12); (25-24); (35-41)

Arbitri: Valeria Lanciotti di Porto San Giorgio (FM), Alice Fratalocchi di Fermo.

Ariano: T2 15/47; T3: 4/14; Tl 1/4, Rimb. 43, Perse 24, Rec 20

La Spezia: T2 16/40; T3: 6/22; Tl 13/18, Rimb. 43, Perse 17, Rec 25

 

RISULTATI 18^ GIORNATA (5^Rit): Viareggio – Bologna: 63-43; Ferrara – Palermo: 77-62; Salerno – Empoli: 70-49; Ariano Irpino – La Spezia: 43-63; Ancona – Viterbo: 44-58; Brindisi – Civitanova M.: 49-59; Stabia – Castel S.Pietro: 44-54.

CLASSIFICA: La Spezia 36; Ferrara 32; Castel S.Pietro 26; Palermo 22; Bologna, Viterbo 20; Empoli, Stabia 18; Civitanova M. 16; Viareggio, Ariano Irpino 12; Salerno 8; Brindisi, Ancona 6.

PROSSIMO TURNO (19^ GIORNATA): La Spezia – Viareggio (13/02 ore 19); Ancona – Brindisi (13/02 ore 19.30); Viterbo – Ferrara (13/02 ore 18.30); Empoli – Castel S.Pietro (13/02 ore 21); Palermo – Salerno (13/02 ore 18); Civitanova M. – Ariano Irpino (14/02 ore 18); Bologna – Stabia (13/02 ore 21).

 

Commenta
(Visited 4 times, 1 visits today)

About The Author