Le Farine macinano Salerno: Salerno: terzo successo consecutivo

Non c’è due senza tre: l’adagio degli adagi accompagna anche Ariano Irpino nel derby di Salerno. Le leonesse si regalano il terzo successo consecutivo, espugnando come da tradizione il Pala Silvestri con un netto 64-33. Le avversarie, a cui non ha fatto difetto l’agonismo, hanno pagato le pesanti assenze di Russo e Costa ed hanno finito per disputare gara di rincorsa sin dal primo quarto. Netto il divario tecnico tra le due formazioni con le ragazze di coach Ferazzoli intenzionate a non far sconti sin dall’avvio. Troppo alta la posta in palio per commettere disattenzioni. Alla festa (il +31 è il massimo divario stagionale) hanno partecipato proprio tutte, anche Polina Chelenkova che, pur essendo l’unica delle 12 rossoblù non andata a bersaglio, ha festeggiato il suo esordio in prima squadra dopo il percorso formativo nelle giovanili del sodalizio ufitano. Sugli scudi capitan Maggi e soprattutto Camilla Valerio, top scorer della serata, che si è regalata la classica gara dell’ex.

LA GARA – Ariano ci mette un po’ a carburare in attacco. Dopo il 2/7 dal campo iniziale (5-2 al 3’), Le Farine tentano la prima fuga con un parziale di 12-0 (5-14 al 7’) con cinque cestiste a bersaglio (Cupido, Maggi, Zanetti, Valerio e Celmina). Salerno trova qualche buona soluzione con le proprie guardie, Rauti, Dentamaro e Sapienza, a cavallo del primo mini intervallo (10-14 all’11’). Le ospiti, però, restano in controllo e tentano l’allungo con le chirurgiche Zanetti e Maggi e la rediviva Santabarbara, a bersaglio da oltre l’arco (12-23 al 15’). Contro una front line non ciclopica, coach Ferazzoli preferisce giostrare con la coppia Valerio-Zanetti. C’è spazio però anche per Albanese che va subito a bersaglio. Arriva anche la tripla di capitan Maggi: la fuga sembra quella giusta (15-30 al 17’). Il primo tempo si chiude con una tripla di Celmina ed i punti di De Michele: è +20 (16-36 al 20’). Ariano vuol chiuderla rapidamente: al ritorno dagli spogliatoi ci pensano Cupido e Valerio a blindarla. Il 5/6 da tre di squadra siglato da Maggi valle addirittura il trentello di vantaggio e completa un parziale di 15-0 a cavallo dell’intervallo lungo. Con la gara in ghiaccio, coach Ferazzoli prova a dar spazio a tutta la panchina: Anche Annabella Falanga va a bersaglio, mentre fa il suo esordio assoluto Polina Chelenkova (23-55 al 30’). Il tassametro continua a correre: il massimo vantaggio della gara arriva con i primi punti dell’incontro di Paparo (27-64 al 36’).

 

GALLETTO SALERNO – LE FARINE MAGICHE ARIANO IRP.: 33-64

Galletto Salerno: Assentato 4, Sapienza 2, Rauti 9, Di Donato, Costabile n.e., Dentamaro 7, Pastena 2, Diuof 4, Fabbricini 2, De Mitri 3. Coach: Braida.

Le Farine Magiche Ariano Irpino: Paparo 5, Valerio 14, Santabarbara 3, Falanga A. 2, Guerri 2, Albanese 2, Chelenkova, Maggi 13, Cupido 8, Celmina 5, Zanetti 7, De Michele 3. Coach: Ferazzoli.

Parziali: (9-14); (7-22); (7-19); (10-9)

Arbitri: Alice Fratalocchi di Fermo (FM), Giorgia Di Luzio di Pescara

Salerno: T2 11/29; T3: 1/6; Tl 8/12, Rimb. 27

Ariano: T2 20/46; T3: 5/12; Tl 9/11, Rimb. 31

Fonte: www.basketariano.it

Commenta
(Visited 8 times, 1 visits today)

About The Author