Lega Basket A, la soddisfazione di Pancotto dopo la vittoria di Cantù: "Abbiamo giocato una partita importante. Grande rispetto per la Vanoli."

Cesare Pancotto è apparso molto soddisfatto in sala stampa dopo la vittoria della sua Cantù ai danni della Vanoli Cremona.

«Prima di qualsiasi dichiarazione voglio rimarcare il grande rispetto che nutro nei confronti della Vanoli. Poi, devo dire di essere davvero molto dispiaciuto per l’infortunio accorso a un grande campione come Travis Diener. Infine, rivolgo i miei più sinceri ringraziamenti al pubblico cremonese per i quattro anni che abbiamo trascorso insieme e per avermi fatto vivere tante emozioni anche nella giornata di oggi. Quanto alla partita, mi complimento con i miei giocatori, che in settimana si sbattono sempre in allenamento e una gara come quella di questa sera se la meritavano davvero. Nella conferenza stampa pre partita avevo detto che avremmo dovuto aggredirli per non essere aggrediti e ci siamo riusciti. Abbiamo disputato una partita importante: decisiva è stata la nostra difesa, che ci ha permesso di tenere Cremona a basso punteggio, così come ad essere decisivi sono stati anche i nostri rimbalzi catturati, seppur solo due in più rispetto a quelli dei nostri avversari. Imporci a rimbalzo ci ha permesso di eliminare tutti quei secondi tiri che ci avrebbero potuto fare malissimo. Inoltre, voglio soffermarmi anche sull’ottimo lavoro di intimidazione da parte di Kevarrius Hayes, che all’interno dell’area è stato fantastico, andando a referto con sei stoppate, anche se io ne conto almeno otto. Ma anche in attacco abbiamo disputato una grande partita. Stiamo seguitando nel far crescere i nostri giovani e, visto che di iniezioni di esperienza non ne possiamo fare, questa vittoria è per loro sicuramente una bella vitamina».

Fonte: Ufficio stampa Pallacanestro Cantù

Commenta
(Visited 37 times, 1 visits today)

About The Author

Matteo Del Basso Matteo Del Basso, Laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli studi di Salerno ed iscritto alla magistrale in Corporate and Communication dello stesso Ateneo, appassionato di sport ma soprattutto di pallacanestro. Collaboratore negli scorsi anni per NBA24 e attualmente per SalernoGranata.it.