Legnano Basket: con Recanati una gara molto importante

Dopo turni esterni a Verona e Bologna, rientro tra le mura amiche per i Knights che, venerdì 06/11 in anticipo Tv su LNP TV PASS alle ore 20.30, incontreranno il Basket Recanati, in una sfida molto importante nell’ottica salvezza.

La squadra di coach Andrea Zanchi è stata allestita con un interessante mix di esperienza e gioventù, che potrebbe riservare sorprese durante il proseguio del campionato.
L’esperienza parte sicuramente dalla conferma di Dimitri Lauwers, navigato giocatore con trascorsi in serie A, che ha al suo attivo 200 partite nella massima serie con 1.345 punti segnati.
Il cestista belga naturalizzato italiano, è alla 19^ stagione della carriera professionistica, iniziata nel 1997 in Belgio, Paese che ha rappresentato vestendo tra 101 volte la maglia della Nazionale, di cui è stato capitano. L’esperienza è confermata anche dal palmares, che annovera campionati e coppe in tre Paesi (Belgio, Francia e Italia)
Altro giocatore di riferimento per talento ed esperienza è la “new entry” Adam Sollazzo, chiamato a sostituire Shane Gibson, è alla terza stagione in Italia dopo Ravenna e Chieti. Sollazzo in sole due gare, da quando veste la maglia gialla di Recanati, è il miglior realizzatore della squadra con 17,5 punti di media.
Gaurdia/ala americana con passaporto italiano ottenuto a cavallo tra il 2014 ed il 2015, è un giocatore molto versatile che può coprire tutti i ruoli da esterno, in quanto in buona parte della sua carriera universitaria ha giocato anche da point-guard, giocando anche alcuni minuti da “4” tattico. Vive il Florida ma ha origini lucane che gli hanno permesso di ottenere il passaporto italiano.
Sollazzo ha giocato in NCAA con la casacca dei Buccaneers della East Tennessee State University, mentre la prima esperienza europea è a Timisoara (Romania), prima di approdare a Lipsia in Germania dove gioca da dicembre 2012. In Italia arriva nella stagione 2013/14 a Ravenna, dove, con i suoi 20 punti di media, trascina i giallorossi ai playoff. Lo scorso anno arriva a Chieti durante la pre-season, per sostituire l’americano Davendorf e gioca un ottimo campionato per le Furie.

Altro giocatore di spessore, il centro Kenny Lawson. Nato nel 1988, Lawson ha iniziato sin dall’età di 6 anni a giocare a basket muovendo i primi passi nell’High-School Vista Murrieta una delle più grandi scuole della California. Si è formato poi alla Creighton University “Bluejays” a Omaha (Nebraska) uno dei college più rappresentativi della pallacanestro americana avendo sfornato giocatori ex NBA. Inizia la sua prima esperienza da senior, in Cina allo Jiangsu, dove rimane 3 mesi giocando ad una media di 22 p. a partita. Nella stagione 2011/2012 vola all’Eshet Tours Bnei Hasharon Herzelia, nella Serie “A” in Israele, ma nella stagione 2012/2013, a novembre, ritorna negli States in D-League nella formazione dello Iowa Energy e gioca 17 partite con una media di 15,7 minuti, 6,1 punti. Nel 2013/2014 è ancora in Israele all’irani Nahariya e poi al Ramat Hasharon. La scorsa stagione ha iniziato in Spagna al Ribeira Sacra Cb Breogan Lugo in Leb-Gold con 8 partite all’attivo ad una media di 6,6 p. e 3,9 rimbalzi, prima di tornare nella 1^ lega israeliana all’Ironi Nahariya. Agile, nonostante la sua grossa stazza, è un lungo moderno che ama uscire fuori dal pitturato per colpire da tre e per creare spazio alle incursioni degli esterni, oltre a giocare spalle a canestro e catturare rimbalzi sotto le plance.

Andrea Traini e Attilio Pierini, sono rispettivamente il terzo e il quarto miglior realizzatore delle squadra, con 12 e 10.6 punti.
Traini è un play, che ha iniziato a giocare a pallacanestro sin dall’età di 5 anni a Porto Recanati, la città rivierasca dove risiede sin dalla nascita. A 12 anni, per un biennio si è accasato alla Stamura Ancona, a 14 anni il grande salto, con l’approdo alla Scavolini Siviglia Pesaro dove ha svolto tutta la trafila delle giovanili esordendo il 31 Ottobre 2010, a 18 anni, al primo anno di professionismo, in A1. A gennaio 2012 viene ceduto, con la formula del prestito alla Fortezza Recanati, capitanata dal suo concittadino Attilio Pierini, in A Dilettanti, facendo valere tutto il suo talento, trascinando la formazione leopardiana ai playoff. Nella stagione 2012/2013 ritorna a Pesaro dove riesce a trovare spazio in prima squadra. Lo scorso anno viene ingaggiato dalla Givova Napoli (A2 Gold) e con il Club partenopeo, pur assillato da problemi fisici, disputa 13 partite.
Pierino, invece, è il capitano della squadra. Per lui è il 13^ anno di militanza con Recanati, di cui ha peraltro la cittadinanza benemerita, che ha trascinato dai campetti della Serie C ai grandi palasport della Serie A2. Pierini, inoltre, vanta più 700 partite in carriera ed ha già abbattuto il muro dei 4.500 punti all’attivo.
Punto di riferimento e bandiera della società detiene parecchi dei record della franchigia.

Con loro un manipolo di giovani promettenti.
Si può partire dalla conoscenza “nostrana” di Giacomo Maspero; laureato in Ingegneria Civile al Politecnico di Milano, è figlio d’arte (suo papà Maurizio, giocò ad Arese e Desio), cresciuto nel settore giovanile della Pallacanestro Cantù per la quale ha esordito in Serie A il 6 Novembre 2010 contro il Teramo Basket; durante il periodo giovanile è stato sempre convocato nelle Nazionali Under 18 e Under 20.
Dopo essere stato aggregato per 3 stagioni alla prima squadra brianzola, nell’estate del 2011 viene ceduto in prestito alla Sangiorgese in DNB dimostrando tutto il suo talento, tanto da esser premiato come miglior Under del campionato vincendo così il Premio SABA.
Nella stagione 2012/2013 viene ingaggiato dalla Co.Mark Treviglio in DNA dove disputa un buon campionato, mentre la stagione successiva è in prestito alla Leonessa Brescia in Serie A2 Gold; al termine del campionato ritorna alla Pallacanestro Cantù con la quale disputa il Campionato di Serie A e l’Eurocup giocando poco a causa di uno stop ad inizio stagione in seguito ad una frattura al piede.
Si può passare da Daniele Bonessio, che è cresciuto nelle giovanili della Eurobasket, serbatoio storico della Virtus Roma. Alla formazione giallorossa arriva nel 2004 ed ha anche l’opportunità di esordire nella massima serie collezionando 12 presenze nella stagione 2005/2006. Nel 2006/2007 passa alla A.C.Imola, con la quale si mette subito in luce in LegaDue. La stagione seguente il primo approdo nelle Marche con l’Aurora Jesi, con la quale conferma il processo di crescita. Nella stagione 2008/2009 scende ad Ostuni in A dilettanti, poi a Barcellona P.d.G., risultando uno dei protagonisti indiscussi della promozione in LegaDue dei giallorossi siciliani. Resta con la Sigma fino al 2011/2012, poi firma con Bari, e lo scorso anno con Matera, dove ha giocato 26 gare fatturando quasi 10 punti, 5.8 rimbalzi e 3 assist.
Per arrivare a Alessandro Procacci. Cresciuto nel vivaio della Sam Basket Roma, nel 2010/2011 ha disputato il suo primo campionato a livello nazionale in DNC, prima di trasferirsi in Toscana, a Montecatini. Poi nel 2011/2012 rimane sempre in Toscana sponda Castelfiorentino ed in doppio tesseramento prende parte alla DNB e alla Divisione Nazionale Giovanile con la maglia della Montepaschi Siena, conquistando la finale giovanile.
Nella Stagione 2013/2014 approda nella seconda serie nazionale firmando un contratto annuale con la Centrale del Latte Brescia, mentre la scorsa stagione rimane in A2 ed approda nelle Marche a Jesi con 16.6 minuti medi d’impiego a gara con 3.8 punti. Regista compatto, buon tiro da 3 in sospensione mortifero su pick & roll, con grande carattere e faccia tosta.
In panchina a rotazione i giovanissimi Salvatore ForteLuca AmoreseNwokoye Obinna RaphaelMattia Lacchè e Braida Nicola.

La gara sarà diretta dai signori TERRANOVA FRANCESCO di FERRARA (FE), SOLFANELLI LEONARDO di LIVORNO (LI) e BIANCHINI RICCARDO di BAGNO A RIPOLI (FI).
Classico live twitting e aggiornamento dei social a fine quarto, diretta radio su RadioPunto (dal nostro sito menù MULTIMEDIA e poi bottone RADIO), e, come anticipato, diretta streaming su LNP TV PASS passando attraverso il sito della Lega: www.legapallacanestro.com

Commenta
(Visited 103 times, 1 visits today)

About The Author