Legnano Basket: domenica a casa della capolista

Si avvicina domenica sera, quando i Knights scenderanno in campo al PalaVerde di Treviso, campo storico, che ha visto la celebrazioni di scudetti del basket (con la Benetton) e di volley (con la Sisley), oltre che il passaggio di alcuni giocatori icona come, ad esempio, Tony Kukoc.

In questo clima elettrizzante, la notizia principale, però, riguarda uno dei due americani di Treviso.
Infatti Corbett, trovato positivo ad un controllo anti-doping è sotto indagine della lega, e quindi non potrà essere utilizzato domenica.
La società trevigiana si è però già attivata con la richiesta a Chieti, per poter liberare Ty Abbott. Se la Proger acconsentirà nelle prossime ore, il giocatore che è alla quinta partita in Italia, si potrà trasferire all’interno dei nostri confini, senza richiedere un nuovo visto extracomunitario, ed essere disponibile già domenica.

A parte la querelle Corbett, la squadra di Stefano Pillastrini è una delle candidate designate alla promozione.
Il coach, esperto e sempre nell’ultimo decennio su panchine di Serie A o A2, ha a disposizione diverse frecce nella sua faretra, con la maggior parte della squadra che è stata confermata rispetto alla scorsa stagione.

La sicurezza è l’altro USA, Marshawn Powell, centro confermassimo, che ha consolidato la sua posizione di leader della squadra per cui segna 14,9 punti e prende 6,3 rimbalzi.
Ex Arkansas University, in Europa da un paio di stagioni, è un giocatore che sa prendersi responsabilità quando serve o giocare per la squadra, come in questo inizio di campionato.
Confermato dalla passata stagione anche Agustin Fabi, guardia di nascita argentina, che già si era messa in luce per via della sinistra capacità di decidere i finali di partita, come fece proprio a Legnano, con la tripla della vittoria nell’ultima azione di quella gara.
Questa stagione ha abbassato un po’ le sue medie, ma è vero anche che Treviso ha più giocatori in grado di trovare il canestro rispetto allo scorso anno.

Al secondo anno nella marca anche Matteo Fantinelli; romagnolo di nascita, è cresciuto nel settore giovanile della Fortitudo Bologna, e nelle sue ultime stagioni giovanili, è passato alla Virtus dove ha fatto vedere ottime cose con l’under 19 conquistando lo scudetto a Udine nelle finali juniores (inserito nel miglior quintetto della manifestazione) e con la maglia azzurra. Nel 2010/11 ha esordito a Bologna in prima squadra, poi il passo successivo nel 2012/13 a Mirandola, autore di un’ottima stagione di esordio in DNA, che gli valse la convocazione in Nazionale Under 20. Da lì Recanati e poi Treviso, con una continua crescita di rendimento che lo ha portato questa stagione a segnare 8.8 punti di media, 5,4 rimbalzi e 6,1 assist.
Conferme anche per Matteo Negri e Tommaso Rinaldi.
Negri, ala del 1991, ha sempre come caratteristica la sua duttilità che gli permette di essere utile alla squadra sotto diversi punti di vista, non disdegnando la parte realizzata, a cui contribuisce con 8,4 punti di media.
Rinaldi è, invece, la chioccia, con 8 presenze in nazionale A e 10 anni tra serie A e A2, garantisce punti e rimbalzi di qualità, oltre che l’esperienza che serve nei momenti difficili della gara.

I nuovi sono Andrea Ancellotti e Davide Moretti.
Ancellotti è stato il sogno proibito di molte squadre in fase di mercato, tra cui, alla fine, l’ha spuntata Treviso. Centro di struttura fisica importante e di buone capacità tecniche e atletiche, è sicuramente uno dei centri più interessanti del campionato. Con i suoi 213cm porta a casa 6,5 rimbalzi di media e segna 6,3 punti. Entrato nel sistema di Treviso ha dovuto abbassare le sue medie che l’anno scorso a Chieti erano di circa 12 punti e 9 rimbalzi, ma è con Powell, una delle coppie di lunghi più temibili del campionato.
Moretti è invece, figlio d’arte e uno dei prospetti più interessanti del basket italiano. Classe 1998, figlio dell’allenatore di Varese, Paolo Moretti, ha passato gli anni delle giovanili tra Pistoia, Bologna e Roma, risultando sempre uno dei principali talenti della sua squadra. In questa stagione viaggia a 5.9 punti di media con 48% da 2 e il 35% da 3.
Punto di forza della nazionale di riferimento, è considerato uno dei giovani che in breve tempo potrà ritagliarsi un grande spazio in Serie A2 e probabilmente anche in Serie A
Nelle rotazioni in panchina ci sono poi i giovani Dorde MalbasaPaolo Bussetto e Lorenzo De Zardo

Arbitreranno la gara i signori NOCE SERGIO di LATINA (LT), VITA MARCO di ANCONA (AN) e BARONE SAVERIO di CASTEL MELLA (BS).
Live twitting e aggiornamenti reali sui nostri social, oltre alla diretta streaming su LNP TV PASS, accessibile dal sito della Lega (www.legapallacanestro.com)
Differita della gara, martedì 08/12 su Rete55 (lcn_16) a partire dalle 22.30.

Commenta
(Visited 2 times, 1 visits today)

About The Author