Legnano Basket Knights a caccia di riscatto con l'Eurobasket Roma

Nemmeno il tempo pensare alla sconfitta contro Tortona, e i Knights sono di nuovo in palestra per preparare la sfida all’Eurobasket Roma, squadra in crescita nelle ultime settimane.
Partita con un roster da favorita d’obbligo del campionato, la squadra romana ha avuto qualche problema nelle prima fase del campionato che, con il cambio di allenatore, da Bonora a Andrea Turchetto, sembra essersi in parte risolto.

Partiamo dal grande ex di giornata: Matteo Frassineti
Nell’ultima partita “Frasso” non è sceso in campo per un problema muscolare, ma potrebbe recuperare per la gara di domenica. Il suo utilizzo in stagione è stato abbastanza altalenante, con circa 17 minuti di impiego e 3.1 punti a partita.

Fresco MVP dell’ultima giornata di campionato è Deshawn Sims.
L’ex Rieti firma 16.4 punti di media a gara con 5.2 rimbalzi.
Dopo la carriera universitaria di ottimo livello con i Michigan Wolverines, Sims ha flirtato con la NBA giocando bene nella lega di sviluppo (con i Maine Red Claws), ma poi scegliendo l’Europa per iniziare la sua carriera.
Hap. Gilboa G.E. (Israele), Champville SC e Maccabi Kiryat Gat le sue tappe più importanti, prima di arrivare a Rieti e passando a Roma in estate.

L’altro americano dell’Eurobasket è invece una conferma, ed è il play Michael Brandon Deloach.
Deloach è un play/guardia del 1986, già incontrato da Legnano con le maglie di Lucca, Reggio Calabria, Ravenna e proprio Roma.
E’ stato spesso il castigatore dei Knights con giocate decisive per il risultato della partita.
Dopo quattro stagioni a Norfolk State University, ha esordito da professionista nel massimo campionato polacco, disputando 21 incontri con la maglia dello Siarka Tarnobrzeg, mantenendo una media di 21,4 minuti e 10,8 punti a partita.
Nella due stagione seguenti ha giocato nella massima serie ceca con il Tuři Svitavy, ma dal 2013 è in Italia, risultando sempre uno dei migliori giocatori del campionato. Oggi è il miglior realizzatore di Roma con 18 punti di media e 3.9 assist a gara.

Sostituto naturale di Deloach è Alessandro Piazza. L’ex Agrigento, nato e cresciuto alla Fortitudo Bologna, ha una media di 10.4 punti e 3.4 assist.
Dopo il percorso giovanile e l’esordio con la F scudata, nel 2005 scende in B1 a farsi le ossa con il prestito a Brindisi. Sale quindi di categoria con i due anni trascorsi tra Imola e Fabriano, esperienze intervallate da un breve ritorno a Brindisi datato marzo 2007.
Continua ad essere mandato in prestito dalla Fortitudo, questa volta con destinazione Teramo in Serie A; un anno più tardi, complice l’esclusione dai campionati professionistici della squadra bolognese, viene ingaggiato da Cremona dove continua a calcare i parquet della massima serie.
Nell’estate 2010 firma in Legadue con la neopromossa Fulgor Libertas Forlì, nel gennaio 2011, al termine del girone di andata, cambia canotta passando ai “rivali” Crabs Rimini.
Nel 2011-12 resta in Legadue ingaggiato dal Basket Barcellona, poi passa alla Viola Reggio Calabria nella stagione successiva, prima di arrivare ad Agrigento, dove si ferma per 3 anni.

Altro veterano della categoria e miglior centro della passata stagione è Mitchell Poletti.
Nato a Milano, è cresciuto cestisticamente nel settore giovanile di Casalpusterlengo insieme a Danilo Gallinari e Pietro Aradori, facendo il suo esordio in prima squadra a soli 16 anni e conquistando la medaglia di bronzo agli europei con la Nazionale Under 18 nel 2005. Nella stagione 2006/07 indossa la casacca di Borgomanero (DNB) e nella stagione successiva fa il suo debutto nella seconda serie nazionale (Legadue) con i colori del team sardo della Dinamo Sassari. Il trasferimento a Fossombrone (DNA) nel 2008/09 è il prologo al definitivo passaggio in Legadue, che lo vede indossare le maglie di Forlì (di cui è stato anche capitano) Brindisi, Capo D’Orlando e Imola. Nella stagione 2014/15 torna alle origini, accasandosi nuovamente a Casalpusterlengo, sempre in Serie A2, dove milita fino alla stagione 2015/16. Nella passata stagione è a Latina e da agosto in maglia Eurobasket per cui segna 13.9 punti di media con 5.9 rimbalzi.

Altri due importanti giocatori di rotazione sono: David Brkic e Eugenio Fanti.
Brkic, ala-centro di 210 centimetri classe 1982, è cresciuto nele giovanili della Virtus Bologna con cui ha vinto anche uno scudetto nel 2000-2001 e una Coppa Italia nella stagione successiva. Brkic ha alle spalle anche un passato nella Nazionale azzurra e lo scorso anno ha vestito la casacca della Tezenis Verona viaggiando a 8.7 punti e 4 rimbalzi di media con un notevole 45% da oltre l’arco dei tre punti.
Già avversario dei Knights con la maglia di Ferrara, è un giocatore esperto di questo campionato che può giocare sia vicino sia lontano da canestro.
Dalla D alla A2 in poco meno di sei anni, vincendo sul campo, uno alla volta, tutti i campionati. E’ la storia di Eugenio Fanti, simbolo della squadra romana. L’imprevedibile guardia mancina classe ’91 prodotto del vivaio di via dell’Arcadia ha, con l’eccezione di una stagione spesa con la maglia di Costa Volpino, sempre indossato i colori biancoblu ed è l’unico ad aver vissuto per intero, e da protagonista, la prodigiosa cavalcata che, attraverso ben quattro promozioni, ha portato l’Eurobasket dai campi regionali fino alla A2.

Dalla panchina con diverso impiego anche Giulio Casale e Daniele Bonessio
Dopo una separazione durata una sola stagione agonistica, Giulio Casale torna nuovamente a vestire la maglia dell’Eurobasket. Il playmaker protagonista di due promozioni in cinque anni con la canotta biancoblu nella scalata dal primo anno di C1 all’approdo in A2, è un prodotto delle giovanili della Virtus Roma. Casale ha vestito la casacca della Nova Virtus Ragusa nella stagione 2010/11, prima di aprire il lungo e vincente ciclo nel primo lustro trascorso con la maglia dell’Eurobasket.
Poi l’approdo alla Vis Nova, in una sfortunata stagione, chiusa con una retrocessione al termine della serie contro la Stella Azzurra, e il ritorno tra le mura di Via dell’Arcadia, a riaprire un discorso che si era interrotto l’anno scorso.
Bonessio “romano di Roma”, è cresciuto nelle giovanili della Virtus Roma, con cui esordisce anche in Serie A. Nella stagione 2006-2007 si trasferisce alla Andrea Costa Imola dove ha disputato una delle sue migliori stagioni. Ceduto poi alla Aurora Jesi, dove conferma ciò che ha fatto vedere di buono in passato, vince la Coppa Italia di Legadue. Nella stagione 2008-2009 passa alla Ostuni Basket, e nel 2009 si trasferisce alla squadra siciliana del Basket Barcellona. Dopo tre anni passa al CUS Bari, poi all’Assigeco Casalpusterlengo, Matera, Recanati, per poi tornare nella sua Roma, ma all’Eurobasket.

A rotazione in panchina i giovani Leonardo Galli, Alessandro Cecchetti e Alessandro Sperduto in campo per pochi minuti nelle prime 9 giornate di campionato

SITUAZIONE KNIGHTS
Reintegrato Maiocco con il gruppo è, invece, quasi certa l’assenza di Mosley per l’infortunio alla caviglia che dovrebbe tenerlo ai box per almeno 7-10 giorni.

ARBITRI
1º Arbitro:VITA MARCO di ANCONA (AN)
2º Arbitro:BOSCOLO ENRICO di CHIOGGIA (VE)
3º Arbitro:BRAMANTE ANGELO VALERIO di SAN MARTINO BUON ALBERGO (VR)

SITO E SOCIAL
Live twitting alla fine dei quarti.
Aggiornamenti Facebook e Instagram
Lunedì il commento, le foto e i video della gara sul nostro sito

TV E MEDIA
Diretta streaming su LNP TV PASS dalle 18.00
Differita della gara lunedì 04/12 su Tele7Laghi (LCN 74) dalle ore 20.30, martedì 05/12 Tele7Laghi2 (LCN 215) alle 18.00 e alle 24.00.

 

Comunicato e foto a cura di Ufficio Stampa Legnano Basket Knights

Commenta
(Visited 43 times, 1 visits today)

About The Author