Legnano ferma Biella al termine di una partita tirata fino all'ultimo

Altra sfida di cartello alla TWS Arena che ospita la prima della classifica, la Pallacanestro Biella, reduce dalla finale di Coppa Italia contro Bologna.
Mike Hall (giocherà tutta la partita) e De Vico (non entrerà in campo) non sono in perfette condizioni fisiche, ma sono presenti; per Legnano tutti i Knights in recupero dagli acciacchi e pronti ai nastri di partenza.

TWS Arena piena in ogni ordine di posto e partita che inizia con un bell’appoggio di Ihedioha, sempre cercato nelle prime azioni della partita e la bomba di Venuto dall’angolo.
Palermo segna da tre, Mosley i liberi, Navarini la bomba e poi Mosley finalizza l’alley-oop in concerto con Navarini per il 12-3 iniziale.
Dopo il timeout di Carrea, Palermo segna altri due punti, mentre Biella fa veramente fatica a trovare punti facili, e smuove il tabellone solo con il libero di Fergusson.
Palermo segna dal centro dell’area e poi in jumper per il 19-7, con Legnano che detta i ritmi di una gara molto veloce e divertente per i 2200 tifosi presenti.
Palermo e Fergussono si scambiano 6 punti in poche azioni, con Legnano che va sul 21-12, ritornando a difendere molto bene e a recuperare poi i palloni utili in attacco.
Tessitori segna bene da sotto, ma Mosley è incontenibile, con altri liberi e un alley-oop incredibile in coabitazione con Navarini per uno spettacolo di altre (e alte) categorie.
Fersuson e Martini sono caldissimi e segnano con sicurezza, con Raivio che si mette in partita con un bell’appoggio e i liberi del 31-18; il quarto si chiude con i liberi lucrati da veterano di Berra per il 32-18

Il secondo periodo mantiene alto il ritmo della gara con una tripla in transizione di Raivio e i liberi di Maiocco.
Carrea prova ad alzare la difesa e poi passare alla zona 2-3, ma Legnano non subisce particolarmente questa mossa tattica, tanto da segnare con Berra la bomba del 40-18 che costringe al secondo timeout Carrea.
Udom muove la retina dalla lunetta per il 40-20; i 5 punti di Ihedioha, vengono addolciti per i piemontesi dal canestro di Udom, ma Legnano ha grande personalità, anche se Fersusson ha due iniziative che portano il punteggio sul 47-28.
Ihedioha va a segno dall’angolo, poi il gioco da tre punti di Fergusson non fa uscire di partita Biella che arriva sul 52-37, e poi sul 52-39 con il contropiede di Pollone, punteggio che è anche quello alla fine del primo tempo.

All’intervallo bella coreografia della BCrew con i bambini del nostro minibasket e premiazione del match sponsor Fratelli Cozzi per i primi a completare l’album di figurine della società.

Legnano ricomincia con le marce alte e con la doppia tripla di Ihedioha e Palermo, a cui risponde Tessitori da sotto e Ferguson da 3.
Hall, dopo un primo tempo anonimo, si sblocca con 5 punti, inframezzati dalla schiacciata di Mosley imbeccato da Raivio per il 60-48.
Fersusson è indemoniato e segna ancora da 3, poi Hall segna da sotto, ma prende anche un tecnico che però Legnano non concretizza.
Venuto infila un gioco da tre punti, poi Hall i liberi e il punteggio arriva sul 63-58, con Biella che si riavvicina sinistramente.
Hall si prende sulle spalle la sua squadra, così come Maiocco per il 65-62 che tiene in bilico la gara, in un susseguirsi di emozioni.
Raivio infila una tripla pesantissima, così come quella di Hall che chiude il quarto sul 68-65, in una gara che diventa sempre più bella, minuto dopo minuto.

All’inizio dell’ultima frazione Hall segna in tap-in dopo una stoppata stellare di Mosley, ma la tripla di Martini e il tap-in di Mosley, permettono alla TWS di riallungare fino al 73-67.
Legnano scava un parziale con Raivio e Martini per il 78-70, nonostante la tripla di Fergusson lasci ancora il match a qualsiasi risultato.
Mosley corregge al volo un tiro di Ihedioha, poi la difesa di Maiocco regala ai Knights la palla che Ihedioha trasforma nel 82-73.
Una bella giocata di Venuto e Udom tiene Biella a contatto, così come la tripla in transizione di Fergusson per il 82-78 a 2’41” dalla fine della gara.
Martini prende la linea di fondo per l’assist a favore della schiacciata di Mosley che fa esplodere la TWS Arena per il 84-78.
Poi Legnano va a segno con i liberi di Martini e Raivio, mentre Biella schiaccia con Tessitori il 87-83.
Martini subisce il fallo e mette un decisivo 2/2 dalla lunetta, così come a campi invertiti, fa Venuto; la partita poi si chiude con i liberi di Raivio che fissano il punteggio sul 90-85.

Una vittoria bellissima, in una partita spettacolare.
Prima Palermo, poi Martini, poi Maiocco con la difesa, continuando per la concretezza di Ihedioha e la praticità di Navarini.
Non ce ne vogliano, ma da sottolineare e ricordare le prestazioni di Mosley e Raivio che, per tutto l’arco della gara, hanno messo in scena uno spettacolo destinato ad altri palcoscenici e altre categorie.
Nelle statistiche non si trovano mai delle risposte risolutive, però i numeri di Mosley (15 punti, 12 rimbalzi, 4 stoppate) e la tripla doppia di Raivio (prima della storia dei Knights con 19 punti, 14 rimbalzi e 10 assist) sono il simbolo di una Legnano ritrovata, dopo un periodo di sbandamento e la conferma che i due stranieri dei Knights sono di livello assoluto.
Un ottimo auspicio per il finale di stagione che potrebbe allungarsi con la fase playoff.

TWS LEGNANO – ANGELICO BIELLA 90-85 (32-18, 20-20, 16-27, 22-20)
TWS Legnano: Nikolas Raivio 19 (2/8, 3/8), William Mosley 15 (6/6, 0/0), Matteo Palermo 15 (3/5, 3/6), Francesco Ihedioha 14 (4/7, 2/6), Matteo Martini 14 (0/6, 4/6), Alberto Navarini 5 (1/2, 1/2), Federico Maiocco 4 (1/2, 0/5), Gabriele Berra 4 (0/0, 1/1), Michael Sacchettini 0 (0/0, 0/0), Luca Battilana 0 (0/0, 0/0), Edoardo Tognati 0 (0/0, 0/0), Francesco Gastoldi 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 14 / 22 – Rimbalzi: 43 17 + 26 (Nikolas Raivio 14) – Assist: 22 (Nikolas Raivio 10)

Angelico Biella: Jazzmarr Ferguson 38 (8/14, 6/13), Mike Hall 19 (4/10, 2/6), Marco Venuto 9 (1/2, 1/9), Amedeo Tessitori 6 (3/7, 0/1), Mattia Udom 6 (2/4, 0/2), Luca Pollone 4 (2/2, 0/0), Federico Massone 2 (1/2, 0/0), Carl Wheatle 1 (0/1, 0/0), Luca Rattalino 0 (0/0, 0/0), Niccolò De vico 0 (0/0, 0/0), Samuele Pasqualini 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 16 / 21 – Rimbalzi: 34 12 + 22 (Mike Hall 16) – Assist: 7 (Jazzmarr Ferguson, Mike Hall, Marco Venuto 2)

Massimiliano Giudici
Uff. Stampa – Legnano Basket Knights
Commenta
(Visited 26 times, 1 visits today)

About The Author