Legnano Knights, corsi e ricorsi storici nella sfida infrasettimanale a Latina

Nel turno infrasettimanale, i Knights affrontano un lungo viaggio fino a Latina, ex squadra di coach Ferrari, di Mosley e Ihedioha, ma anche storica avversaria del Legnano Basket, che vinse la coppa Italia del 2014, ma poi fu sconfitta nella finale promozione di Cervia.

La squadra è agli ordini di Franco Gramenzi, ed è, attualmente, al 13^ posto nel “groppone” delle squadre a 8 punti.
Quattro giocatori superano 10 punti per partita, fornendo più terminali alla squadra laziale.
Il miglior realizzatore è Keron Deshields, che segna 16.4 punti di media con 5.4 rimbalzi di media.
Nato il 4 dicembre del 1992 a Baltimora, Keron ha frequentato la Vermont Academy a Saxtons Rive e l’High School St. Vincent Pallotti a Laurel in Maryland per poi approdare all’Università del Montana (NCAA) dove nei tre anni in cui ha giocato è stato il terzo miglior realizzatore dei Grizzlies, oltre che miglior cestista dell’anno nel 2014. Atleta instancabile, ha il suo punto di forza nel tiro in azione (47% in carriera). Dopo tre anni nel Montana è passato alla Tennessee State chiudendo con 16.5 punti di media su 30 gare disputate. Nell’ultimo draft era tra i papabili per le scelte della Nba, ma non è stato scelto.

Prodotto nostrano, ma giocatore che ha girato molte squadre italiane di categoria è il lungo Mitchell Poletti. Nato a Milano, è cresciuto cestisticamente nel settore giovanile di Casalpusterlengo, facendo il suo esordio in prima squadra a soli 16 anni e conquistando la medaglia di bronzo agli europei con la Nazionale Under 18 nel 2005. Nella stagione 2006/07 indossa la casacca di Borgomanero (DNB) e nella stagione successiva fa il suo debutto nella seconda serie nazionale (Legadue) con i colori del team sardo della Dinamo Sassari. Il trasferimento a Fossombrone (DNA) nel 2008/09 è il prologo al definitivo passaggio in Legadue, che lo vede indossare le maglie di Forlì (di cui è stato anche capitano) Brindisi, Capo D’Orlando e Imola. Nella stagione 2014/15 torna alle origini, accasandosi nuovamente a Casalpusterlengo, sempre in Serie A2, dove milita fino alla stagione 2015/16 appena conclusa. Oggi va a segno per 14 punti a partita con 8.7 rimbalzi

Il play titolare è Roberto Rullo. Proveniente dall’A.S. Lanciano Basket, ha poi giocato tre stagioni nella Virtus Siena esordendo a soli 15 anni in B1. L’anno successivo si trasferisce a Treviso; oltre al duro lavoro nel settore giovanile (con il quale ha vinto lo scudetto 1989-90 realizzando 27 punti nella finale contro la Montepaschi Siena), ha avuto anche modo di assaggiare il parquet della Serie A. Il 2008-09 torna alla Benetton sotto coach Mahmuti mentre nel 2009-10 va in prestito in LegaDue con la matricola Assigeco CasalPusterlengo, con la quale centra la salvezza. Nell’anno successivo 2011-2012 uscirà al primo turno dei play off contro Pistoia, inizia la nuova stagione 2012-2013 con la maglia dell’Upea Capo D’Orlando. Nell’estate 2013 si trasferisce alla Pallacanestro Cantù Nell’estate 2014 passa alla Pall. Mantovana con la quale realizza 307 punti in 25 partite. Nella stagione 2015-2016 è nelle fila della Viola Reggio Calabria, con cui firma un contratto biennale, il 29 giugno 2016 esce dal contratto per approdare al Latina Basket. Quest’anno segna 13.6 punti di media in 30 minuti di utilizzo.

Quarto giocatore in doppia cifra per punti con 13.1 è Jonathan Arledge. Nato nel 1991 a Silver Spring in Maryland, ha iniziato a giocare a basket all’età di 14 anni ed ha frequentato la KAMI (Kamit Institute for Magnificent Achiever) High School e ha preso una laurea in Business Management alla George Mason, dove ha anche fondato un’organizzazione studentesca: la Social Entrepreneurship Society. Proprio con la compagine della George Mason (NCAA) ha raggiunto una media di 16.2 punti e 12 rimbalzi a partita giocando dal 2010 al 2014 e qualificandosi, nella stagione 2012/13, al secondo posto tra i migliori realizzatori delle squadre finaliste della post season della CBI. Nella stagione 2014/2015, Arledge veste la maglia della ODU (NCAA) dove prende una laurea in Coaching Management, per poi approdare nella scorsa stagione in Europa, alla BC Boncourt Red Team, formazione che milita nella massima divisione del campionato di basket maschile della Svizzera, con cui arriva a disputare le semifinali realizzando 16.4 punti e 7.3 rimbalzi di media a partita.

A un soffio dai 10 di media (9.7 per la precisione) troviamo Lorenzo Uglietti, play-guardia e capitano della squadra, dall’alto tasso atletico che ormai è da 4 stagioni in maglia nerazzurra.
Dopo le giovanili a Biella e l’esordio nel 2012/13, Uglietti si è legato da subito a Latina, dove ha migliorato le sue cifre e la qualità del suo gioco, stagione dopo stagione.
Un infortunio lo mette in dubbio per pal partita contro i Knights, anche se probabilmente sarà in campo.

Giocatore a serio rischio di presenza è, invece, Andrea Pastore. Infatti la guardia da 9 punti a partita in 24 minuti di utilizzo, è stato espluso per due giornate durante l’ultima partita e solo nella giornata di mercoledì, si saprà se il ricorso ha fruttato la riduzione della pena.
Prodotto del settore giovanile di Latina, sua città natale, si mette subito in evidenza per le sue caratteristiche tecniche e caratteriali e a soli 17 anni (stagione 2011-2012), quando esordisce con la Benacquista Assicurazioni Latina Basket nel campionato di DNA. Nella stessa stagione, in virtù del doppio tesseramento, prende parte anche al campionato di C2 con lo Sport Management, con cui gioca in quintetto base. Nel 2012/2013 veste ancora i colori nerazzurri, sempre nel campionato Nazionale A e, sempre per via del doppio tesseramento, conquista la 65^ edizione della finale nazionale DNG, trofeo Giancarlo Primo con la squadra della Virtus Eurobasket Roma. Nel 2013, a coronamento di una crescita non soltanto sportiva, arriva anche la chiamata per partecipare al Raduno Collegiale della Nazionale Under 20 Maschile. Anche la stagione successiva (2013/2014) Pastore fa parte del roster della Latina Basket nella categoria DNB, mentre nel corso dell’ultimo campionato (2014/2015) Pastore è stato protagonista con la formazione di Giulianova militante in serie B con una media di 8,6 punti su 26 gare giocate.

Altro giocatore a rischio di presenza, ma con molte probabilità di essere schierato è il nostro ex Giovanni Allodi. Il centro di Parma, che oggi fattura 3.4 punti di media con 2.6 rimbalzi a gara, ha un problema all’adduttore. Solo con gli ultimi allenamenti di oggi e domani, lo staff deciderà se sarà disponibile giovedì.

A completare le rotazioni Semir Mathlouthi e Bruno Mascolo. Per loro, entrambi del 1996, circa 10 minuti di utilizzo, rispettivamente, come cambi per le ali e per i play.

SITUAZIONE KNIGHTS
Giorni di allenamenti senza particolari problemi per i Knights che partono in formazione tipo per Latina

ARBITRI
MORETTI MAURO di MARSCIANO (PG)
ASCIONE ACHILLE di CASERTA (CE)
PATTI SIMONE di MONTESILVANO (PE)

Commenta
(Visited 31 times, 1 visits today)

About The Author