Legnano Knights: vittoria convincente contro Jesi

Turno casalingo in anticipo per i Knights che affrontano Jesi, concorrente diretta per la salvezza e squadra infarcita di giocatori di categoria.
La gara è preceduta dalla raccolta fondi della LB Charities Foundation a favore di Slums Dunk, onlus benefica rappresentata al palazzetto da Tommaso Marino, ma non da Bruno Cerella, trattenuto da impegni ufficiali con l’Olimpia Milano.

Partita subito vera, con Legnano che sblocca il tabellone con Palermo e Pacher per il 5-0 iniziale.
La tripla di Palermo (13 punti, 7 rimbalzi, 4 recuperi, 2 assist) che fa volare o Knights sul 8-0, costringe Lasi al primo timeout della gara.
Al rientro Jesi prova a scuotersi e Greene segna un gran canestro, ma l’assist di Raivio (11 punti, 8 rimbalzi, 7 assist, 2 recuperi) per Allodi, tiene avanti i Knights con un buon margine.
Greene (8 punti, 3 assist) si mette in moto, e la tripla in transizione, fissa il 10-8 sul tabellone.
Legnano a questo punto si desta e ha una fiammata con Allodi (6 punti, 6 rimbalzi) e Pacher (25 punti, 6 rimbalzi) che allungano sul 16-8 quando mancano circa 2’ alla fine del quarto.
Il finale è tutto di Frassineti (10 punti, 5 rimbalzi, ma solo 19′ in campo) che segna gli ultimi 5 punti di Legnano, che chiude avanti 21-12 il quarto.

Jesi ci mette molto agonismo all’inizio del secondo quarto, e infatti, il vantaggio dei biancorossi si assottiglia sul 25-20 dopo i liberi di Hunter.
Navarini segna un bell’arresto e tiro, Pacher un gioco da tre punti, e così i canestri di Hunter (18 punti, 10 rimbalzi) e Janelidze, sembrano meno incisivi.
Il -3 siglato da Gueye viene subito rimbalzato da Palermo, Mentre la tripla di Greene, viene annullata da Frassineti.
La gara è molto combattuta e il distacco si assesta sui 5 punti in favore dei Knights. Pacher si dimostra in gran forma, mettendo un altro gioco da tre punti così, come la coppia Allodi e Maiocco che costruisce il canestro del +14 Legnano, massimo vantaggio della partita, fino a quel momento.
La chiusura del quarto è la tripla di Palermo per il 47-30 della fine del primo tempo.

Nel secondo tempo, non cambia molto la musica, infatti i Knights mantengono invariato il vantaggio grazie ai canestri di Palermo e Pacher che prendono in mano la gara offensivamente.
Jesi trova grandi difficoltà in attacco e la schiacciata di Pacher, vale il +17, anche se Hunter e Gueye (12 punti, 7 rimbalzi) cercano di trovare la via del canestro, forzando anche dei tiri, ma trovando spesso dei tiri liberi.
Raivio mette la bomba, poi Pacher ruba un canestro da sotto, mentre Jesi va a segno proprio con Gueye e Hunter, fino al 65-48 del 30’

I primi punti dell’ultima frazione sono di Martini (14 punti, 4 rimbalzi) dai liberi per il +19 che da una certa sicurezza a Legnano e i propri tifosi.
Battisti infila il jumper che da un po’ di fiducia agli ospiti, ma Jesi sembra solo avere degli sprazzi, senza trovare la continuità nel proprio gioco.
Purtroppo per Jesi, incappa anche nel “Martini moment” con la guardia legnanese che mette il jumper, la schiacciata e il reverse del 73-52… verrebbe da dire cloonescamente: “no Martini, no party…”
Sacchettini appoggia il +23 e, con 6 minuti ancora da giocare, la gara sembra già chiusa.
Gli ultimi minuti arrotondano le statistiche fino al finale che i Knights controllano senza mai rischiare, con grande sicurezza ed autorità.

La gran gara di Pacher, Palermo e Martini, la gestione controllata di Frassineti e l’umiltà di Raivio sono state di sicuro le componenti di una vittoria, messa in discussione solo per alcuni minuti, quando Jesi ha trovato qualche giocata dei suoi giocatori di punta.
Legnano, dal canto suo, ha controllato bene il ritmo, sfruttando in pieno il buon momento di forma e un tifo tornato ai fasti del PalaDante.
Prossimo impegno il proibitivo PalaVerde della capolista Treviso Basket.
Europromotion Legnano – Aurora Basket Jesi 88-69 (21-12, 26-18, 18-18, 23-21)


Europromotion Legnano: Alberto Navarini 2 (1/2, 0/2), Giovanni Allodi 6 (3/4, 0/1), Federico Maiocco 3 (1/4, 0/3), Matteo Frassineti 10 (2/3, 2/4), Matteo Palermo 13 (2/2, 3/6), Matteo Martini 14 (6/8, 0/3), Michael Sacchettini 4 (2/5 da due), Andrew Joseph Pacher 25 (10/13, 0/1), Nicholas Thomas Raivio 11 (3/8, 1/4), Luca Battilana
Tiri Liberi: 10/15 – Rimbalzi: 46 30+16 (Nicholas Thomas Raivio 8) – Assist: 20 (Nicholas Thomas Raivio 7)

Aurora Basket Jesi: Josh Greene 8 (1/4, 2/3), Neiko Hunter 18 (4/9, 1/4), Matteo Battisti 7 (2/3, 1/1), Giga Janelidze 6 (3/4, 0/3), Gianmarco Leggio 3 (0/1, 1/3), Paolo Paci 6 (2/6 da due), Marco Santiangeli 7 (0/2, 2/6), Andrea Gennaro Picarelli 2 (1/1, 0/2), Ousmane Gueye 12 (1/2, 2/6) N.E.: Simone Lucarelli
Tiri Liberi: 14/19 – Rimbalzi: 33 25+8 (Neiko Hunter 10) – Assist: 14 (Matteo Battisti 4)
Commenta
(Visited 4 times, 1 visits today)

About The Author