Leonessa Brescia, coach Diana: "Carichi per una grande partita contro Treviso. Voglio un San Filippo strapieno"

La sesta giornata del girone di andata, dopo l’anticipo tra Verona e Ferrara, prosegue con una delle sfide più attese di questo inizio di stagione: Centrale del Latte-Amica Natura Brescia contro De Longhi Treviso, che vuol dire seconda forza del campionato contro attuale capolista. Leonessa reduece da due vittorie consecutive, Treviso unica imbattuta nei due gironi di Serie A2: un match di grande interesse, quindi, che coach Andrea Diana e Leonardo Totè hanno analizzato e presentato nella conferenza stampa pre-gara svoltasi ieri sera al Pala San Filippo.

“Arriviamo a questo match molto importante con grande carica ed entusiasmo – le parole di coach Diana -: questo perché siamo reduci da una prestazione Chieti che considero molto buona, soprattutto nei primi due quarti dove abbiamo giocato di squadra, siamo stati bravi a trovare buone soluzioni  in attacco, con grande coinvolgimento di tutti. Vincere in trasferta ti regala una grande spinta e che carica la squadra e infatti abbiamo fatto un’ottima settimana di allenamenti. Treviso rappresenta un bel banco di prova, perché è una squadra che mi piace molto, perchè rappresenta l’emblema del gioco di squadra: non vedi mai una faccia negativa durante il match, ma giocatori devoti alla causa che si aiutano sempre sia in attacco sia in difesa. Tutto questo grazie all’ottimo lavoro di coach Pillastrini, che reputo uno dei migliori in Italia. Hanno grande fisicità, aggressività e agonismo, nonché grande capacità di chiudere gli spazi in fase difensiva. Si presenta quindi un ostacolo molto difficile, che potremo superare solo giocando anche noi di squadra e aiutandoci in ogni fase del gioco. Poi ovvio che vogliamo giocare in un San Filippo strapieno: mi aspetto un tifo caldo fin dal riscaldamento, perché bisogna far capire l’importanza di questa partita e i nostri giocatori devono percepirlo quando esce dal tunnel che c’è un clima diverso, particolare, da grande partita”.

“Credo che Treviso sia una delle squadre più forti del campionato – ha dichiarato Leonardo Totè – e per questo la gara di sabato sarà estremamente difficile. La squadra di Pillastrini è molto fisica e molto compatta in difesa e al tempo stesso corre molto in contropiede e fa dell’aggressività uno dei suoi punti di forza. Noi dovremo cominciare subito forti, per rispondere colpo su colpo e per far capire loro che in casa nostra vogliamo vincere noi. Un primo bilancio della mia esperienza bresciana? Devo dire che mi sto trovando davvero molto bene qua, sento che sto crescendo e migliorando da tanti punti di vista. Siamo un bellissimo gruppo, molto unito e sono sicuro che grazie agli insegnamenti di giocatori di grande esperienza come Citta, Davide Bruttini e tutti gli altri potrò davvero raccogliere tanto qua a Brescia. Essere parte di una squadra che partecipa a un campionato di questo livello per me significa molto e spero di dare il mio contributo sia durante gli allenamenti sia quando verrò chiamato in causa durante le partite”.

Commenta
(Visited 6 times, 1 visits today)

About The Author