Leonessa Brescia, parla coach Diana: "A Rimini per lasciare il segno"

Messo da parte il campionato, il Basket Brescia Leonessa è pronto a tuffarsi, per il secondo anno consecutivo, nell’avventura IG Basket Cup 2016. Rimini, dove i ragazzi di coach Diana stanno arrivando proprio in questi minuti, è pronta ad accogliere una Leonessa che ha voglia di mettersi alle spalle un periodo difficile e di far dimenticare la brutta serata vissuta l’anno scorso in semifinale contro Ferentino. Sono questi i concetti ribaditi dal Patron Matteo Bonetti, dal coachAndrea Diana e Marco Passera ieri sera durante la tradizionale conferenza stampa pregara svoltasi da Euromoda, dove Marcello Franceschini, Manager Director del Reparto Uomo, ha fatto gli onori di casa.

“Ci fa molto piacere ospitare questo incontro a poche ore dalla partenza per un’avventura così importante – ha dichiarato Franceschini -, durante la quale verranno indossate tra l’altro queste bellissime maglie. Come rivenditori ufficiali del merchandising firmato Leonessa, anche queste divise, come già quelle del campionato, saranno disponibili presso il nostro punto vendita previa prenotazione. Invitiamo tutti i tifosi, quindi, a venire a trovarci per scoprire tutta la collezione del brand Leonessa”.

“Come avevamo detto in questa stessa sede a inizio campionato, è motivo di orgoglio per noi poter contare su un negozio così prestigioso come Euromoda per la vendita del nostro merchandising – le parole di Bonetti -: ovviamente speriamo di poter indossare queste maglie stupende in tre occasioni durante il prossimo weekend, perché sarebbe davvero fantastico regalare ai nostri tifosi, ma anche a questi ragazzi che stanno facendo un ottimo campionato nonostante mille sfortune e problemi, un momento così bello e indimenticabile quale è la conquista di un trofeo. Si tratta di una vetrina importante e prestigiosa per noi ma in generale per tutto il movimento della pallacanestro bresciana, per cui ci teniamo davvero a fare bella figura e a portare in alto il nome della nostra città”.

“Innanzitutto voglio dire che siamo orgogliosi di partecipare per il secondo anno consecutivo alla Coppa Italia – ha sottolineato Diana -, perché si tratta di una manifestazione affascinante, quest’anno forse ancora di più per il fatto che fa incontrare le squadre dei due gironi. La qualificazione a questo evento è per noi motivo di soddisfazione, perché è un qualcosa che si conquista sul campo, per meriti sportivi, un premio al lavoro di tutti. E’ il momento di staccare la testa dal campionato e concentrarsi esclusivamente su questo torneo, dove tutte le squadre partono da zero e dove non conta, nel bene o nel male, quanto fatto fino ad ora in campionato. Dentro di noi c’è tanta voglia di riscattare la brutta sconfitta dello scorso anno: vogliamo giocare con grande entusiasmo ma al tempo stesso grande concentrazione e attenzione, perché sappiamo che già venerdì ci si gioca il passaggio del turno. Incontriamo Casale Monferrato, una delle avversarie che in questi anni abbiamo sempre affrontato in campionato, che è in grado di metterti in difficoltà: non ha caso ha la miglior difesa del girone Ovest. Una gara dura, difficile, ma che stiamo preparando con attenzione e voglia di far bene. Gli infortuni? Facendo gli scongiuri sembra un po’ meglio: chi sorprende maggiormente è Reginald Holmes, che sta forzando i tempi di recupero per essere a disposizione. Per lui decideremo comunque domani, mentre gli altri stanno migliorando piano piano di condizione e stanno superando i rispettivi problemi fisici”.

“Casale è una squadra molto tosta – il commento di Passera -, che riesce a farti giocare male e che fa della difesa il suo punto di forza. Noi arriviamo a questo match dopo un brutto periodo, ma abbiamo una gran voglia di cancellare le ultime sconfitte in campionato. Il ricordo di Ferentino lo scorso anno? E’ ben vivo e sono sicuro ci servirà da stimolo per entrare in campo ancora più concentrati: quest’anno partiamo tutti da zero rispetto alla passata edizione e vogliamo giocarci le nostre carte. Ci apprestiamo quindi ad affrontare questo impegno con il massimo entusiasmo e la massima determinazione per fare un bel risultato: con tutte le nostre forze cercheremo di voltare pagina e di lasciare il segno a Rimini”.

Commenta
(Visited 12 times, 1 visits today)

About The Author