Leonessa Brescia, stop al PalaDozza

Fermata Bologna. Il treno della Centrale del Latte-Amica Natura Brescia, appena ripartito domenica scorsa contro Imola, subisce uno stop al PalaDozza, dove la Eternedile padrona di casa si impone con il punteggio di 86-75. Dopo un primo tempo all’insegna dell’equilibrio (45-45), la Fortitudo ha rotto gli indugi nel terzo quarto con un parziale di 21-9, anche se Brescia era rientrata fino a meno cinque (70-75) nell’ultimo parziale. Miglior marcatore in casa Leonessa Alessandro Cittadini con 19 punti.

Come previsto alla vigilia, coach Diana deve rinunciare a Reginald Holmes, sostituito da Franko Bushati, mentre Damian Hollis, non al meglio, va in panchina: insieme alla guardia albanese, quindi, ci sono Fernandez, Alibegovic, Bruttini e Cittadini nello starting five bresciano. Boniciolli risponde con il quintetto tipo, composto da Candi, Flowers, Italiano, Raucci e Daniel.

E sono proprio Raucci e Daniel ad accendere subito il PalaDozza con la prima tripla della serata e con un jumper dalla media, mentre Brescia non trova la via del canestro nei suoi primi tre possessi. E’ un canestro di Bushati a rompere il ghiaccio in casa Leonessa, che apre un parziale di 7-0 con i canestri di Cittadini e una tripla ancora di Bushati. Italiano la pareggia a quota 7, ma ancora capitan Cittadini riporta avanti Brescia, prima che il canestro pesante di Flowers valga il 10-9 Fortitudo. La gara si accende: controsorpasso ospite ad opera di Fernandez, schiacciata dall’altra parte di Ed Daniel, nuovo vantaggio e mini allungo bresciano con Alibegovic prima e con il jumper di Fernandez poi (15-12). Boniciolli chiama il primo timeout della serata e ispira Candi che va a segno per il meno uno Fortitudo. Le squadre si scaldano dalla linea dei 6.25: i centri di Alibegovic e Italiano mantengono la Leonessa avanti di uno, un vantaggio che si allunga grazie al canestro di Bruttini (17-20). Quaglia riavvicina Bologna, ancora Alibegovic da tre riallunga per la Leonessa, ma un altro canestro da tre, stavolta di Quaglia, riporta i padroni di casa a meno uno e fissa il primo parziale sul 23-22 Brescia.

Dopo il jumper di Flowers, che va a segno per il nuovo sorpasso bolognese, si entra in una fase con molti errori da una parte e dall’altra, prima che il libero di Daniel e la tripla di Hollis fissino il risultato sul 26-25 Brescia. Le squadre entrano in ritmo: Flowers ancora da due, Fernandez, Carraretto e Hollis dalla lunga distanza, prima del nuovo +4 Leonessa con il canestro di Bruttini (30-34). I canestri di Montano e Hollis non cambiano le carte in tavola, la tripla di Montano sì e riporta Bologna a meno uno, con la replica di Fernandez in entrata. Ancora uno scatenato Montano e Flowers firmano il sorpasso dei padroni di casa, ma Cittadini risponde da sotto (40-39 Brescia). Il botta e risposta Montano-Fernandez mantiene inalterata la situazione, ma sono Candi e Montano a riportare avanti di tre la Fortitudo. Brescia ha l’ultima palla del quarto e trova la gran tripla di Fernandez che manda le due squadre al riposo sul 45-45.

Bologna inizia il terzo quarto con i canestri di Raucci (da tre) e Candi, intervallati dal jumper di Cittadini. Ma ancora Raucci va a segno per il +5 e costringe coach Diana a chiamare timeout sul 52-47 Fortitudo. Cittadini tiene a contatto Brescia, ma Candi e Daniel che sembrano ricacciare indietro una Leonessa (55-49) che fatica a bucare la difesa molto aggressiva di Bologna. Il parziale si allunga con la tripla di Raucci e i liberi di Daniel e Italiano, che spingono i padroni di casa sul 62-49. Hollis rompe l’incantesimo con un gioco da tre punti, ma la Fortitudo chiude il parziale ancora avanti di 12 punti (66-54).

Altra tripla in apertura di quarto, stavolta di Candi, e massimo vantaggio bolognese sul 69-54. Brescia risponde con un 8-0 di parziale firmato Cittadini-Bruttini e rientra a meno sette, con le triple di Candi e Fernandez che mantengono inalterato il vantaggio bolognese. Un’altra tripla di Candi riporta la Fortitudo a +10, ma la Leonessa non molla e con un parziale di 5-0 ad opera Cittadini-Fernandez ricuce sul 75-70, prima di fallire un ulteriore riavvicinamento con due errori in successione dalla lunga distanza. E Bologna ne approfitta: Candi, Flowers e Daniel firmano il nuovo +10 e Diana deve interrompere il gioco con un timeout. Hollis premia la scelta del suo coach e va a segno per il meno 8, ma Daniel prima e Flowers poi ricacciano indietro la Leonessa (84-72). I liberi di Cittadini, Hollis e Daniel fissano il risultato sull’86-75 Fortitudo, con cui si entra nell’ultimo minuto di gioco e con cui si chiude il match del PalaDozza.

Eternedile Bologna 86
Centrale del Latte-Amica Natura Brescia 75

Arbitri: Sabetta, Boscolo, Capotorto

Parziali: 22-23; 23-22 (45-45); 21-9 (66-54); 20-21

Eternedile Bologna: Daniel 15, Rovatti ne, Quaglia 7, Candi 17, Campogrande ne, Montano 14, Sorrentino, Raucci 8, Carraretto 3, Flowers 16, Italiano 6. All. Boniciolli

Centrale del Latte-Amica Natura BresciaPassera 3, Fernandez 18, Cittadini 19, Alibegovic 9, Speronello ne, Bolis ne, Mobio ne, Totè ne, Bushati 5, Hollis 15. All. Diana

Davide Antonioli

Commenta
(Visited 14 times, 1 visits today)

About The Author