L’Esperia torna in campo: c’è il Sinnai


I granata tornano tra le mura amiche per il recupero dell’ottava giornata: di fronte ci sono le “Tigri” di coach Atella

 

La missione è chiara: terminare il girone d’andata senza sconfitte. Farà di tutto per riuscirci l’Esperia Cagliari, che mercoledì sera sarà impegnata nel recupero dell’ottava giornata contro il Sinnai.

 

Forti del successo nel big match di sabato contro il Calasetta, i granata punteranno a consolidare la vetta, ma contro le “Tigri” sinnaesi sarà un match tutt’altro che semplice. Nonostante siano momentaneamente nei bassifondi della classifica, infatti, gli uomini di Atella rimangono un avversario ostico, che fa del ritmo e della velocità di esecuzione le proprie armi migliori. Da tenere d’occhio il reparto esterni, composto da giocatori di livello come i due Piras (Gianmarco ed Enrico) e Carrucciu, mentre sotto le plance i lunghi esperini saranno chiamati a contrastare l’energia dell’americano Jordan: “Il Sinnai è sicuramente una squadra temibile – spiega coach Roberto Fioretto – non dobbiamo prenderla sottogamba. Sarebbe un errore accettare i loro ritmi vertiginosi, a maggior ragione pochi giorni dopo una partita dispendiosa come quella di Calasetta. Proveremo a vincere cercando di imporre la nostra pallacanestro, certamente più fisica rispetto alla loro”.

 

Infermeria ancora affollata in casa Esperia: Pedrazzini, impiegato sabato scorso solo per metà gara, sta provando a recuperare la forma migliore. Qualche preoccupazione in più, invece, per Putignano (problema a un polso) e Salone.

 

Palla a due mercoledì 30 novembre alle 21 al PalaEsperia di via Pessagno. Arbitreranno i signori Giuseppe Manchia di Ozieri (SS) e Alessandro Solinas di Sassari.

 

Cagliari, 29 novembre 2016

 

Agenzia Uffici Stampa DirectaSport

Commenta
(Visited 45 times, 1 visits today)

About The Author