Libertas Alcamo, arriva il quotatissimo Basket School degli ex Manfrè e Genovese

Le gare con il Basket School Messina sono state sempre combattute e spesso anche senza esclusione di colpi: quella di stasera, palla a due alle ore 20 al “PalaTreSanti”, sarà ancora più interessante. La Libertas vuole dare continuità al successo di Acireale, il pubblico raddoppierà l’entusiasmo contro una formazione candidata a vincere il campionato, gli ex Manfrè e Genovese vorranno lasciare il segno su quello che fino a qualche mese fa era il loro parquet.

L’ala palermitana è al decimo posto nella classifica generale dei marcatori ma un altro “scolaro”, lo straniero Warden, occupa la vetta fra i cannonieri con 419 punti e una media di 21 a partita. Sono loro, assieme al rientrante Travis Black, a rappresentare i maggiori pericoli per la difesa alcamese ma Messina ha tante altre soluzioni offensive a cominciare dall’ex Genovese, capace di segnare da distanze siderali, che adesso sta trovando un maggiore minutaggio a causa dello stop di Varotta.

Nonostante Messina abbia in classifica dieci punti in più della Libertas e una gara da recuperare, il verdetto del “PalaTreSanti” potrebbe essere aperto soprattutto se i padroni di casa dovessero riuscire a trovare quella “collaborazione difensiva” che nelle ultime gare è particolarmente mancata. Il quintetto di coach Ferrara ha potenziale offensivo vario e sostanzioso, ma la difesa ha recentemente concesso troppo agli avversari.

Non è dato sapere quanto la gara di stasera possa essere equilibrata nel punteggio, di certo sarà emozionante e spettacolare. Alcamo vuole regalare una bella prestazione al suo pubblico e potrebbe farlo soprattutto se dovesse riuscire a “mordere” per tutti i 40 minuti e se la schiena birichina di Dragna, cecchino mortifero in evidente ascesa, la finisse di tirare brutti scherzi.

Commenta
(Visited 72 times, 1 visits today)

About The Author

Gennaro Dimonte Nato a Barletta nel 1994. Prossimo alla laurea in Scienze della Comunicazione e aspirante giornalista. Si divide tra la palla a spicchi e il calcio, con i miti di Carmelo Anthony e Del Piero nel cuore. Grande appassionato di NBA, spera di rivedere i suoi Knicks tra le grandi.