Livorno, parla Soloperto: "Dobbiamo sforzarci di giocare senza ansia"

Parla Mattia Soloperto, pronto al debutto in maglia Libertas Livorno nel match in programma domenica sul parquet di San Miniato


“Dobbiamo sforzarci di giocare senza ansia. Dobbiamo sforzarci di affrontare le partite in modo sereno: il nostro gioco diventerebbe più fluido e bello da vedere. E, soprattutto, giocando senza ansia, sarebbe più facile inquadrare il canestro quando proviamo la conclusione. Sono fiducioso, visto quanto tutti quanti stiamo dando nel corso degli allenamenti settimanali”. Parole e musica sono di Mattia Soloperto, l’esperto pivot che, al pari di Roberto Chiacig, esordirà con la gloriosa casacca della Libertas Livorno domenica 7 gennaio (palla a due alle 18), in occasione della trasferta di San Miniato.

Il derby, che aprirà il 2018 agonistico, è valido per la prima giornata del girone di ritorno di serie B, girone A. In palio, per i gialloblù labronici, una posta preziosissima. “Tutte le partite – aggiunge Soloperto – sono importanti. D’ora in avanti, per noi, tutte le gare saranno autentiche finali. Affrontiamo una gara alla volta, con la massima determinazione.

E’ naturale che un po’ di scoraggiamento, dopo questa lunga striscia di risultati negativi, possa emergere. Ecco, tutti quanti dobbiamo trovare la massima serenità. Dobbiamo lavorare in modo intenso. Tutte le componenti devono credere che, con gli sforzi profusi, può essere centrare il traguardo della salvezza. Non dobbiamo mollare di un centimetro”. Per crescere, potrebbero diventare determinanti pure la sostanza e l’esperienza della nuova coppia di centri…

“Personalmente non credo di aver raggiunto il cento per cento della condizione. Dopo un periodo piuttosto lungo di inattività agonistica, solo disputando partite, si può raggiungere la forma migliore. Sto lavorando per contribuire alla causa. Non mi sento il ‘salvatore della patria’, ma è giusto che al pari di tutti i miei compagni, dia il massimo in ogni frangente”. In realtà, le condizioni di Mattia Soloperto, classe ’80, hanno sorpreso, in positivo, il preparatore fisico-atletico del club, Alessio Ottaviani. “Lo ringrazio – sorride il nuovo pivot della Libertas – per le belle parole che ha speso nei miei confronti”. Al fianco, Soloperto, avrà, sotto le plance, Roberto Chiacig, un personaggio ‘storico’ del basket italiano. “Conosco ‘Ghiaccio’ da molto tempo, dai tempi della Fortitudo. Lui era già un giocatore affermato, io un giovane alle prime esperienze. Quanto ha fatto Roby nel corso della carriera è sotto gli occhi di tutti. Non so se giocheramo molti minuti insieme, durante le partite. Come lunghi, la Libertas può vantare altri elementi validi, quali Giorgi e Ciampaglia. Credo che, alternandoci, il nostro allenatore ci chiederà a tutti quanti minuti di grande qualità. L’intesa, anche con gli altri elementi del roster, è buona. Posso assicurare che lo spirito trovato in questa squadra è di grande armonia e compattezza”. Per la formazione livornese mancano ‘solo’ 15 partite al termine della reguar season e poi, eventualmente, ci sarà spazio per gli spareggi playout. “In queste poche settimane che restano alla fine della stagione tutti quanti dobbiamo moltiplicare gli sforzi. Dobbiamo pensare partita per partita, senza fare inutili calcoli, né guardare in casa degli altri”.

 

Fonte: Ufficio Stampa Libertas Livorno

Commenta
(Visited 114 times, 1 visits today)

About The Author