La Lighthouse Trapani si aggiudica il derby contro la Moncada Agrigento

TRAPANI. Al PalaConad la Lighthouse conquista il derby siciliano battendo la Moncada Agrigento 87-77. Partita molto equilibrata nei primi due quarti ma, dopo la pausa lunga, i granata entrano in campo con un piglio diverso e riescono a piazzare un break di 23 a 15. Nell’ultima frazione i ragazzi di Ciani provano a rientrare ma Trapani è brava e lucida nella gestione del match e conquista meritatamente la vittoria. Tra i singoli ottima prestazione di Jefferson, autore di 25 punti conditi da 4 assist.

 

1°Quarto: Coach Ducarello decide di schierare Jefferson, Viglianisi, Ganeto, Perry e Renzi. Ciani risponde con Zugno, Williams, Evangelisti, Cannon e Guariglia. Il primo canestro lo realizza Renzi da sotto ma l’ex Evangelisti risponde subito con il jump. Viglianisi segna in penetrazione ma Cannon impatta a quota 4. Si sblocca Perry con una schiacciata. Realizzano Renzi e Perry ma Zugno in transizione sigla il 10-6 a 4’50’’ dalla fine. I 4 punti consecutivi di Cannon valgono la parità ma la tripla di Viglianisi riporta Trapani in vantaggio. Accorcia Evangelisti col jump prima della schiacciata di Renzi: 15-12 quando mancano gli ultimi 2 min. Renzi segna dalla media ma Zugno colpisce due volte in transizione (17-16). Time out Ducarello. Parziale di 4-0 per Trapani con Spizzichini e Jefferson: 21-16 al 10’.

 

2°Quarto: Il primo canestro è di Ganeto ma risponde subito Cannon. Botta e risposta fra Perry e Williams. 2/2 ai liberi di Pepe. Antisportivo a Pepe e Trapani sigla 3 punti con Jefferson. Pepe e Cannon segnano dai 6.75: 28-28 a 4’30’’ dal termine. Bossi realizza dalla distanza ma Williams conclude un altro contropiede, Ducarello chiama la sospensione. Spizzichini da sotto anticipa il jump di Evangelisti. La tripla di Jefferson riporta Trapani sul +4 (36-32) ma Cannon accorcia da sotto. Viglianisi manda a Bersaglio l’arresto e tiro prima dei 3 liberi di Evangelisti: 38-37 quando manca 1’40’’. Jefferson realizza un 2+1 (41-37) prima di un altro 2/2 ai liberi di Evangelisti: al 20’ è 41-39.

 

3°Quarto: Renzi sigla 4 liberi in apertura. Evangelisti accorcia dalla media ma Jefferson segna ancora da 3: 48-41 a 7’ dalla fine. Dopo il tecnico alla panchina di Trapani, Evangelisti realizza dalla lunetta. Fallo tecnico a coach Ciani con Perry che realizza 3 liberi di fila: 51-42 quando mancano 6’. La tripla di Jefferson conduce Trapani al massimo vantaggio (+12) costringendo Ciani a chiamare time-out. Perry segna da sotto dopo il libero di Zugno. Agrigento segna 4 punti consecutivi con Cannon. Time out Ducarello. Botta e risposta tra Jefferson e Pepe. Trapani segna 3 liberi prima del contropiede concluso da Evangelisti che vale il -10: 61-51 ad 1’dalla fine. Si segna ai liberi da entrambe le parti: al 30’ i granata conducono 64-55.

 

4°Quarto: Tripla di Jefferson in apertura. Realizza Spizzichini dalla media ma risponde subito Pepe da lontano (69-58). Ganeto e Spizzichini realizzano da sotto portando Trapani sul massimo vantaggio (+15). Time out Ciani. Pepe manda a bersaglio 2 bombe di fila riportando Agrigento sul -9 (73-64). Ancora Pepe da sotto (73-66). Perry e Renzi interrompono il break di Agrigento con 4 liberi ma risponde Lovisotto da sotto: 77-68 a 3’ dalla fine. Segna Renzi ma ancora Pepe va a bersaglio da oltre l’arco. Botta e risposta tra Renzi e Williams: 81-73 a 1’50’’ dal termine. Time out Ducarello. Realizzano Ganeto (2 volte), Bossi e poi Cannon e Pepe: finisce 87-77.

 

Ugo Ducarello (Coach Lighthouse Trapani): “Avevo grande voglia di vincere in casa questa partita dopo 3 anni ed il merito va a tutti i miei giocatori. Sono partite particolari, la gente di Trapani ci teneva tanto e la società si meritava questa vittoria. Stasera ci godiamo la vittoria ed il terzo posto in classifica ma da domani si torna a lavoro. La partita l’abbiamo vinta in difesa mettendo in campo tanta energia ed aggressività. Offensivamente poi siamo stati bravi a punirli in determinate situazioni ma in attacco possiamo ancora crescere molto. Oggi la squadra ha dimostrato cuore e voglia di vincere e dobbiamo continuare così”.

 

Franco Ciani (coach Moncada Agrigento): “Oggi Trapani è stata eccezionale a farci giocare la partita che voleva. Noi siamo stati bravi a rimanere più volte attaccati al match ma non abbiamo mai avuto la capacità di riprenderne il controllo della gara e di mettere pressione ai nostri avversari. Trapani è una squadra che fa dei chili il loro punto di forza, noi abbiamo provato delle contromisure ma la nostra coperta era troppo corta e, anche per l’assenza di Rotondo, non siamo riusciti a contenere Renzi dentro l’area. Le nostre percentuali al tiro oggi non ci hanno aiutato e Trapani ha vinto con merito ma sono certo che, per il futuro, faremo monito di questa sconfitta”.

 

Lighthouse Trapani VS Moncada Agrigento: 87-77

Parziali: (21-16; 41-39; 64-55; 87-77)

 

Lighthouse Trapani: Jefferson 25 (4/5; 4/10), Bossi 5 (1/2; 1/2), Renzi 18 (6/7), Testa, Fontana n.e., Guaiana n.e., Ganeto 10 (4/6; 0/3), Mollura n.e., Viglianisi 7 (2/5; 1/1), Spizzichini 9 (4/5), Perry 13 (4/11), Simic n.e.

Allenatore: Ugo Ducarello.

Assistenti: Daniele Parente, Gregor Fucka.

 

Moncada Agrigento: Cannon 19 (7/10; 1/1), Zugno 7 (3/6; 0/2), Evangelisti 18 (6/9; 0/2), Cuffaro, Magro n.e., Williams 8 (2/4; 0/2), Ambrosin, Guariglia, Pepe 23 (3/6; 5/7), Lovisotto 2 (1/5; 0/2).

Allenatore: Franco Ciani.

Assistenti: Luigi Dicensi.

 

Arbitri: URSI STEFANO di LIVORNO (LI), CAPURRO MICHELE di REGGIO DI CALABRIA (RC), AZAMI AYDIN di BOLOGNA (BO).

 

Dario Gentile – Responsabile Comunicazione Pallacanestro Trapani

Commenta
(Visited 14 times, 1 visits today)

About The Author

Riccardo Olivieri Sono nato a Genova e cresciuto a Chiavari, nella splendida Liguria. Laureando in lettere, ho scelto la strada del giornalismo per seguire la mia più grande passione: scrivere.