Lions Bisceglie, sfida al vertice con Salerno

Un match che ha tutto ciò che occorre per essere ritenuto fra i più avvincenti dell’intera stagione regolare. Domenica 2 febbraio, sulle tavole del PalaDolmen (palla a due ore 18, biglietto unico 6 euro e ingresso gratuito per tutti i nati dal 2004 in poi), i Lions Bisceglie riceveranno la Virtus Arechi Salerno nel faccia a faccia più stuzzicante del ventesimo turno nel girone D del torneo di Serie B Old Wild West.

Gara tra la quarta e la seconda forza del campionato. I nerazzurri di coach Gigi Marinelli hanno riscattato l’imperdonabile stop casalingo col fanalino di coda Cassino vincendo i due derby regionali in trasferta su Nardò e Ruvo e non hanno alternative a mettere in fila una lunga serie di successi per cercare di risalire ancora la china e lanciarsi nei playoff.

Gli 82.3 punti segnati in media per match certificano il primato assoluto di Bisceglie, squadra più prolifica di tutta la categoria. È però di tutta evidenza che le fortune di Gianni Cantagalli e compagni passeranno per il rendimento difensivo, il cui miglioramento è condizione necessaria per diventare a tutti gli effetti competitori delle corazzate costruite con obiettivi ambiziosi.

È il caso di Salerno, rivale annunciata di Palestrina nella corsa alla pole position della stagione regolare e alla promozione in A2. Le intenzioni del club del patron Renzullo sono lampanti e l’ingaggio in corsa di Leo Ciribeni le ha ulteriormente charite, qualora qualcuno ne avvertisse il bisogno.

I nerazzurri, che confidano nel sostegno caloroso del pubblico, dovranno sfoderare una prova di solidità mentale, fisicità, grinta e scaltrezza per avere ragione dei quotatissimi avversari. Parola d’ordine, da adesso più che mai, non potrà che essere “difesa”: vigorosa, senza passaggi a vuoto, senza cali di concentrazione, frutto di energia e determinazione.

La partita tra Lions Bisceglie e Virtus Arechi Salerno sarà diretta da Andrea Bernassola di Palestrina (Roma) e Michele Biondi Trento.

FONTE: Ufficio Stampa Lions Bisceglie

Commenta
(Visited 23 times, 1 visits today)

About The Author

Martino Ruggiero Nato a Taranto, trasferito a Roma tre anni fa per inseguire il mio sogno e per studiare Giurisprudenza, 21 anni. Seguo qualsiasi sport da quando sono nato. Per la pallacanestro ho fatto il giocatore, l'allenatore e il telecronista ma i tasti più consumati del mio telecomando sono quelli che mi portano al calcio. Amante delle storie sportive, da raccontare, da leggere e da ascoltare. Appassionato di viaggi, non conosco un stato d'animo diverso dall'ottimismo.