L'Npc Imola in trincea contro le tigri

Domani sera (alle 20.30) Virtus in trasferta a Forlì

L’NPC IN TRINCEA CONTRO LE TIGRI

Solaroli: «Una squadra pericolosa. Dobbiamo avere noi in mano il gioco»

Archiviato con successo il terzo turno di trofeo Ferrari – la Virtus si è meritatamente qualificata alle semifinali, in programma a marzo 2015 a Rimini – per la Npc è già tempo di tornare in campo. 

Sabato sera, palla due alle 20.30, i ragazzi di coach Solaroli sono attesi da un’altra insidiosa trasferta: quella con i Tigers Forlì. «Forlì è una neopromossa, ma non per questo meno pericolosa – spiega il tecnico giallonero -. È una società nuova, che viaggia sulle ali dell’entusiasmo. Non ha una panchina lunghissima e gioca senza un centro di ruolo, ma dalla sua ha alcuni giocatori davvero temibili. Il primo è Alessio Tugnoli, play di scuola Virtus Bologna. Il secondo è Riccardo Ravaioli, guardia ala lo scorso anno in forza alla Fulgor Omegna. Senza dimenticare Filippo De Pascale (ex Virtus Imola) e Riccardo Iattoni, un quattro con spiccate attitudini offensive».

Un quartetto cetra di quelli da far paura, ma non alla Virtus che «ha nel gruppo la sua grande forza. Starà a noi far sì che Forlì non prenda in mano il pallino del gioco e riesca così ad imporci le sue trame offensive rapide e pericolose. Dal canto nostro opporremo l’organizzazione di gioco e la grinta, fattori fondamentali in un campionato difficile come quello di quest’anno. Non esistono partite facili o avversari facili, ma questo vale anche per chi si trova di fronte l’Npc. Abbiamo iniziato la stagione nel migliore dei modi, vincendo due partite su due. La prima contro Rubiera, una delle favorite per la vittoria finale, resistendo al loro rientro prepotente nella ripresa dopo il nostro inizio spumeggiante. La seconda contro la Salus Bologna, che ci ha fatto soffrire non poco per tre quarti di match. Lì è stata decisiva la panchina. Ci sono ancora alcuni meccanismi da oliare, specie in difesa, ma l’intensità e la voglia sono quelle giuste. Forlì, sabato, sarà un altro banco di prova importante».

Commenta
(Visited 12 times, 1 visits today)

About The Author