L'Olimpia espugna anche il Palaserradimigni: Sassari ko per 75-82

Olimpia ancora in piena emergenza, agli infortuni di Dragic, Kalnietis e Simon in settimana si è aggiungo anche quello di Simone Fontecchio per la frattura alla mano destra. Sassari invece gode di un momento molto buono con la qualificazione ai quarti di finale di Champions League arrivata a Le Mans martedì e tenterà la rivincita a Milano dopo la finale di Final8 persa a Rimini.

DINAMO SASSARI – OLIMPIA MILANO 75-82 (17-23; 18-21: 20-18; 20-20)

1°QUARTO: Parte fortissimo l’ex di turno Gani Lawal, con 9 punti e 2 stoppate autentico fattore in entrambe le metà campo. Milano oltre che tirare bene da oltre l’arco ottimo il 4/7, unici errori di Sanders (1/4) domina a rimbalzo con quasi il doppio dei palloni catturati (11 a 6). Negativo ancora una volta l’approccio di Raduljica, autore di 3 falli e una valutazione pari a -5 in solo 3′ di utilizzo, e lì finirà la sua partita. Punteggio 1°quarto: Sassari 17 Milano 23

2°QUARTO: I sardi partono meglio con un intensità molto alta, ma Repesa, viste anche le rotazione ridotte all’osso, opta per il quintetto piccolo con Sanders da 4 e porta grandi benefici, infatti la Dinamo fatica sia in difesa sia in attacco a trovare continuità. Milano continua a punire da oltre l’arco con una % sopra il 50% e anche a dominare nel pitturato con i soliti McLean e Macvan sugli scudi. Punteggio dopo il 2°quarto: Sassari 35 Milano 44

3°QUARTO: L’Olimpia riparte anche in questo 2°tempo come aveva finito il 1° ma non riesce a chiudere, virtualmente, la partita per via delle troppe palle perse (15) permettendo ai sassaresi di rimanere in partita sotto la doppia cifra di scarto. Quarto molto equilibrato vinto dalla Dinamo, 20 a 18, in cui Milano ha trovato meno continuità nel tiro da 3 (1/7), unica tripla di Sanders costruita dal palleggio, e Sassari ha ricucito il gap nel dato dei rimbalzi. Punteggio dopo il 3°quarto: Sassari 55 Milano 62

4°QUARTO: 9-0 il parziale in apertura di 4°quarto della Dinamo dopo la tripla di Sanders, il quale riporta i sardi ad un solo punto di scarto, parziale iniziato dal veterano Sacchetti con 5 punti. Ma Milano risponde subito con un paio di giochi a due tra Cinciarini che inventa e McLean che conclude riportando l’Olimpia sul +7 quando mancano 2′ all’ultima sirena. Sassari ci prova in tutti i modi ma non riesce a rientrare, fino alla tripla di Hickman(17 punti) in step back che di fatto chiude la partita regalando i 2 punti ai milanesi. Punteggio finale: Sassari 75 Milano 82

 

Immagine88

 

 

Commenta
(Visited 105 times, 1 visits today)

About The Author

Marco Papini Marco, 28 anni, diplomato in ragioneria e istruttore di 1°grado FIT. Seguo il basket da circa 8 anni tifoso dell'Olimpia e dei Denver Nuggets.