L’Olimpia fallisce ancora: con lo Zalgiris arriva l’ottava sconfitta consecutiva in Eurolega

E’ sempre più crisi, al di là del confine, per l’Olimpia Milano. Dopo la sconfitta in campionato con Reggio Emilia, arriva anche l’ottava consecutiva in Eurolega, in favore dello Zalgiris Kaunas, che con un ottimo quarto periodo espugna il Forum e lascia insoluti i tanti problemi della squadra lombarda.

Milano inizia la gara con il freno tirato, mentre la squadra lituana è molto precisa al tiro. Dopo 5’ di gioco il punteggio è sul 4-12, in favore dello Zalgiris. Dragic e Macvan provano scuotere l’Olimpia con una giocata da tre punti e un comodo appoggio per il 9-13. A 1’ dalla fine del primo periodo Kalnietis mette a bersaglio una tripla che trasmette fiducia (16-19), con il primo quarto che si conclude 16-21; dopo un avvio non brillante, gli uomini di Repesa hanno reagito.

Nel secondo l’EA7 prova in tutti i modi a rientrare, ma la squadra di Jasikevicius non si scompone. Da segnalare un grande inizio di Kalnietis che ha trascinato i suoi compagni con una grande leadership. A 2’dalla fine del primo tempo, la tripla di Sanders, che fa esplodere il pubblico del Mediolanum Forum per il 31-34. Si va all’intervallo lungo sul 33-36. Nella seconda metà di quarto, grande reazione di Milano.

L’Olimpia rimane inizialmente negli spogliatoi, infatti nei primi 2’ di gioco Repesa è costretto a chiamare timeout dopo le due triple subite (33-42). Milano però risponde presente, riducendo il gap a -2 (40-42). Al 7’ gran schiacciata di Sanders, che riaccende il Forum. Al 5’ fallo antisportivo fischiato a Lekavicius, grazie al quale l’Olimpia mette la testa avanti, merito anche di un sontuoso Sanders. A 2’28 dal termine del terzo periodo tripla di Hickman per il 51-48, con la guardia che punisce ancora, dalla lunga distanza per il 56-54. Lo Zalgiris non lascia scappare Milano, però: il periodo si conclude in parità sul 56-56.

I lituani iniziano come nel quarto precedente, con due triple per il 56-62. Nei primi 4’ l’Olimpia subisce un parziale pesante di 0-11. La squadra lituana allunga sul +14, massimo vantaggio della gara, Repesa chiama timeout con la speranza di invertire l’inerzia. La sosta però non riesce a fruttare gli effetti desiderati e l’Olimpia si arrende. La gara termina 70-78 per i lituani, che ottengono la seconda vittoria esterna consecutiva dopo quella ad Istanbul. Continua la crisi di Milano, che perde la sua ottava gara consecutiva in Eurolega.

Olimpia Milano: Kalnietis 16, Hickman 15, Sanders 15, Dragic 10, Macvan 8, Pascolo 2, McLean 2, Fontecchio 2, Abass, Raduljica, Cinciarini, Cerella N.E.

Zalgiris: Milaknis 16, Ulanovas 11, Motum 9, Jankunas 9, Lekavicius 9, Lima 6, Pangos 6, Javtokas 4, Kavaliauskas 4, Westermann 2, Seibutis 2, Valinskas N.E.

Parziali: (16-21,33-36,56-56,70-78)

Commenta
(Visited 24 times, 1 visits today)

About The Author

Lorenzo Lubrano Nato il 22-08-1996 a Legnano (Mi), ho conseguito il diploma di liceo linguistico, frequento il primo anno di Linguaggi Dei Media (Università Cattolica Milano), ho giocato a basket per 8 anni, collaboro con la web radio milanese RadioBlaBla dove conduco una trasmissione dedicata al basket.