L'Olimpia Milano getta il cuore oltre l'ostacolo e supera il Bayern in rimonta

L’Olimpia supera il test di durata perché dopo la battaglia con il Fenerbahce, alla terza gara in quattro giorni ma soprattutto dopo 10 giorni “on the road” si è trovata a corto di energia fisiche e mentali. Sotterrata per 15 minuti dal Bayern, che il giorno prima aveva passeggiato contro il Liaoning, poteva concedere la sconfitta invece ha risposto, si è rifiutata di perdere e ha mostrato una volta di più in questa prestagione di avere orgoglio e anima. Trascinata da Mike James, il primo a reagire al meno 19, ha poi giocato un secondo tempo importante vincendo 82-77 contro un Bayern che è squadra di EuroLeague, ha fisicità e profondità. Buone indicazioni caratteriali, lucidità nell’esecuzione e equilibri chiari anche se il lavoro da svolgere è ancora tantissimo specie in termini di continuità per Milano. L’Olimpia chiude così la sua preseason con un record di 7-2 e indicazioni molto confortanti.

LA PARTITA – Coach Pianigiani rimescola le carte in avvio, con Nedovic alla prima partenza in quintetto e Fontecchio da ala piccola. Mike James attacca la gara con un gioco da tre punti ma poi è il Bayern a prendere il sopravvento perché Milano non ha energia in difesa, precisione in attacco (4/16 da tre nel primo tempo) e non è abbastanza aggressiva a rimbalzo. Il Bayern procurandosi tiri liberi (13 nel primo tempo anche se Dedovic ne sbaglia tre di fila) e tiri facili schizza oltre la doppia cifra di vantaggio sul 19-8 e qui l’Olimpia ha già problemi di falli con Gudaitis e Nedovic. Nonostante i 10 punti di James, alla fine del primo il Bayern con un buzzer beater di Jovic è avanti 27-15. Il trend non cambia nel secondo periodo: i falli e la ricerca di qualcuno che abbia un po’ di energia forzano Pianigiani a ruotare vorticosamente gli uomini ma il tiro da tre non c’è e il bonus viene esaurito in fretta. Così il vantaggio tocca anche i 19 punti, due volte. Il primo sussulto lo firma Kuzminskas con due canestri ravvicinati, poi una migliore esecuzione genera un lay-up di Micov e una tripla di Nedovic che riavvicinano l’Olimpia a meno 13. Il parziale favorevole a Milano è interrotto da un canestro dalla media di Radosevic ma la parte conclusiva del secondo periodo resta biancorossa con una penetrazione di James che significa meno otto, 44-36, all’intervallo. Nel secondo tempo, l’Olimpia è lucida nelle esecuzioni con il trio James-Nedovic-Micov. Il sorpasso avviene dopo cinque minuti su una tripla dall’angolo di Micov ma sarebbe successo prima non fosse stato per due bombe conseutive di Maodo Lo (che gioca un grande secondo tempo, da 13 punti) allo scadere dei 24″. Dopo il time-out di Coach Radonjic, il Bayern ritrova la parità a quota 57 ma poi l’Olimpia scatta ancora con un 7-0 ispirato da Mike James. Il margine raggiunge i sette punti poi sono cinque, 64-59, alla fine del terzo. Nel quarto l’Olimpia prova a mettere le mani sulla partita allungando a più otto con due liberi di Cinciarini quando James è in panchina a rifiatare. Il Bayern reagisce con un 4-0 che obbliga Coach Pianigiani al time-out. Nel momento cruciale del quarto, Tarczewski fa 2/2 dalla lunetta, Kuzminskas segna in entrata e poi Nedovic carica la tripla dell’improvviso più 11. Qui l’Olimpia va in controllo della partita, tocca i 13 punti di divario poi vede il Bayern tornare a meno cinque e chiude 82-77.

IL PROGRAMMA – L’Olimpia rientra a Milano nella giornata di lunedì e da martedì prepara il debutto in Supercoppa di sabato 29 settembre a Brescia, semifinale alle 20.45 contro la Germani Brescia, quindi di fatto in trasferta. L’altra semifinale è tra Dolomiti Energia Trento e Fiat Torino. La finale, per le due vincenti, è in programma domenica 30 settembre alle 18.00. Tutte le gare saranno in diretta su Eurosport 2 e Eurosport Player.

IL TABELLINO

A|X Armani Exchange Olimpia Milano-FC Bayern Monaco 82-77

Olimpia: James 32 (6/8, 5/12, 5/5 tl, 4 rim), Cinciarini 2 (0/1), Nedovic 14 (3/5 da 3, 5/5 tl), Bertans 2 (1/1, 0/2), Della Valle (0/1), Fontecchio (0/1), Micov 15 (2/6, 3/3, 7 rim, 5 ass), Tarczewski 4 (1/4, 5 rim), Gudaitis 1 (0/3), Kuzminskas 6 (3/4, 0/3), Brooks 6 (2/3, 0/2, 6 rim). Coach: Pianigiani

Bayern: Dangubic 2, King 6, Koponen 5, Radosevic 14, Lucic 4, Lo 15, Dedovic 11, Amaize 3, Jovic 6, Barthel 8, Booker 3. Coach: Radonjic

 

Fonte: Ufficio Stampa Olimpia Milano

Commenta
(Visited 32 times, 1 visits today)

About The Author