L’Olimpia nel segno di Pascolo e Sanders, Reggio si arrende

IL PRIMO TEMPO – La prima semifinale si apre con un comodo canestro di Raduljica su assist al bacio di Sanders. L’inizio premia l’Olimpia Milano che riesce a mandare subito in bonus gli avversari riuscendo a portarsi sul 7-3, ma Reggio risponde con la bomba di capitan Aradori che vale il meno uno. L’Olimpia sfrutta il bonus cercando di mettere punti facili a referto ma la Grissin Bon non vuole far scappare gli avversari riuscendo rimanere a contatto, trovando prima la parità con Polonara e il primo vantaggio con Della Valle che approfitta del buco difensivo milanese per punire con una tripla che vale il 17-14 che costringe Repesa al primo timeout. Reggio Emilia non perde la concentrazione e ne approfitta allungando a fine primo quarto sul 26-18 con una bomba di Aradori che fa esplodere i tantissimi tifosi reggiani. Il secondo quarto si apre con un 7-0 di parziale che permettono a Milano di ridurre lo svantaggio , la squadra di Menetti risponde con una sfuriata di Williams e De Nicolao portandosi sul + 10. Coach Repesa richiama nuovamente i suoi all’attenzione, ottenendo l’effetto sperato alzando il ritmo difensivo e sfruttando le giocate in campo aperto vincendo il 19-27 il periodo. Si va all’intervallo lungo sul 45-45.

IL SECONDO TEMPO- Il terzo periodo si apre con l’espulsione di Repesa , i suoi però non perdono la trebisonda e riescono a ritrovare il vantaggio con un sontuoso Sanders per il 51-49 ma Needham e Aradori riallungano sul + 7 con tre tiri di cui due di Aradori dalla lunga distanza e una bella giocata di Reynolds. L’Olimpia rimane a galla grazie al talento di Sanders che si impone con la sua fisicità. A 10’ dal termine Reggio è avanti nel punteggio sul 64-59. Il quarto finale si apre con un super De Nicolao che punisce dai 6,75, ma Pascolo e Kalnietis la riaprono sul meno due. Reggio cerca in tutti i modi di gestire, ma a Rimini è Pascolo show che impatta sul 76-76, con la conseguente palla persa da Needham che vale il vantaggio per Milano con l’ex Cinciarini, il 5 di Reggio si fa perdonare piazzando la bomba alla quale risponde Dragic. Il finale regala della grandi emozioni con Macvan che chiude i giochi con la bomba decisiva. Il finale è 87-84 per Milano che conquista la finale.

Parziali : ( 26-18,45-45,64-59)
Tabellino : Grissin Bon Reggio Emilia : Aradori 14, De Nicolao 13, Della Valle 12, Reynolds 12, Needham 11, Williams 9, Kaukenas 6, Polonara 4, Cervi 3, Strautins 0,
Emporio Armani Milano: Sanders 22, Pascolo 14, Dragic 9, Raduljica 9, Kalnietis 8, Macvan 7, Mc Lean 7, Hickman 6, Cinciarini 5, Abass 0, Fontecchio N.E, Cerella N.E

Commenta
(Visited 22 times, 1 visits today)

About The Author

Lorenzo Lubrano Nato il 22-08-1996 a Legnano (Mi), ho conseguito il diploma di liceo linguistico, frequento il primo anno di Linguaggi Dei Media (Università Cattolica Milano), ho giocato a basket per 8 anni, collaboro con la web radio milanese RadioBlaBla dove conduco una trasmissione dedicata al basket.