Luca Vicidomini è un nuovo giocatore della Hippo Basket Salerno

Nel week end scatterà il campionato di Promozione regionale maschile che, per il terzo anno consecutivo, vedrà ai nastri di partenza anche la Hippo Basket Salerno. L’ora dell’esordio stagionale si avvicina e il club del presidente Ciro Bisogno, che riceverà domenica 11 ottobre alle ore 20.30 al PalaSilvestri di Matierno la visita della Pol. Sorrento, sta ultimando gli ultimi dettagli organizzativi in vista dello “start” ufficiale. Il diesse Giovanni Carmando è al lavoro per ultimare il roster in maniera tale da consegnare a coach Pino Ferrara una squadra definita sin dalla prima gara della stagione 2015/16 e nelle scorse ore ha ufficializzato un altro movimento in entrata. L’ala Luca Vicidomini vestirà la canotta granata e, con i suoi 31 anni appena compiuti, sarà uno degli elementi più esperti della truppa. Cresciuto nelle giovanili di Nocera, Vicidomini (elemento molto eclettico, in grado di ricoprire più ruoli) ha avuto modo anche di giocare e vincere con la prima squadra della Folgore, contribuendo al doppio salto di categoria dei molossi (dalla D alla C1). Dopo due stagioni alla Libertas Irno, il forte mancino ha indossato le canotte di Salernitana Basket e C.S. Pastena (con le quali ha affrontato il campionato di Promozione).

– Manca meno di una settimana all’esordio in campionato, Luca sei emozionato? Che annata ti aspetti di vivere?

«Ho iniziato a giocare a basket all’età di 5 anni – ha affermato il nuovo acquisto della Hippo Vicidomini – ma l’emozione della prima partita è sempre la stessa. Le aspettativene della vigilia sono sempre positive ma per quest’anno vorrei che ai buoni auspici seguisse anche il conseguimento di un obiettivo importante, che gratifichi l’ottimo lavoro che tutta la società sta svolgendo. Quello che posso garantire sarà il mio costante impegno e la voglia di far bene».

– Vista la politica attuata dalla società, che ha deciso di puntare principalmente sui giovani, sarai uno degli atleti più esperti della truppa e uno dei punti di riferimento per i compagni. Avrai qualche responsabilità in più…

«Ho sempre cercato di essere corretto e rispettoso verso i miei compagni di squadra a prescindere dall’età che hanno. Quest’anno cercherò di esserlo ancora di più per dare il giusto esempio a chi è alle prime esperienze, cercando di consigliarli sempre nel modo giusto e di incentivarli a fare del loro meglio in campo e fuori. E’ una responsabilità che mi gratifica e mi dà ancora più voglia di lavorare sempre al 100%. In realtà – sorride Vicidomini – mi fa sentire anche leggermente “vecchio”, se consideriamo che alcuni miei compagni di squadra sono stati miei “allievi” al minibasket appena qualche anno fa».

– Domenica si parte con la prima casalinga contro Sorrento, la Hippo torna a Matierno e sarebbe bello che ogni gara interna fosse come una festa per gli sportivi salernitani e gli amanti della palla a spicchi in particolare. Vuoi chiamare a raccolta i tifosi di Salerno?

«Mi piacerebbe poter vedere un palazzetto dello sport gremito di persone e poter avvertire nell’aria lo spirito di sana aggregazione sportiva. I tifosi salernitani sono carismatici, esprimono e trasmettono passione, coinvolgendo tutti e tutto. Sono sicuro che Salerno, gli appassionati di basket e gli sportivi in generale risponderanno a questo invito sostenendoci già da domenica prossima».

Commenta
(Visited 8 times, 1 visits today)

About The Author