Ludeccup, la conclusione

Lucca, Si è conclusa oggi (lunedì 29 dicembre) la sesta edizione del Ludeccup, kermesse del basket giovanile svoltasi interamente nella provincia lucchese (Porcari e Lucca) e che ha visto per protagonisti oltre cento ragazzi tutti classe 2001, provenienti da 8 regioni ed oltre 70 società, tra le più importanti del panorama a spicchi italiano.

La manifestazione partita nel 2009 vuole ricordare Luca Del Carlo, ragazzo tragicamente scomparso in un incidente stradale occorso il 23 dicembre 2008 mentre si stava recando in palestra per giocare insieme alla sua squadra (l’NB Altopascio). All’organizzazione dell’evento, tra i più ambiziosi svoltisi a Lucca negli ultimi anni, hanno partecipato i Comuni di Lucca e Porcari oltre alla Provincia di Lucca e l’importante sponsorizzazione del gruppo Sofidel che si è subito dimostrata interessata al progetto. Ad animare l’organizzazione ”materiale” del torneo circa 30 persone per lo più amici di Luca. 

Dopo diciassette partite si è imposta la selezione della Lombardia che ha battuto in finale la compagine Toscana. Una tre giorni di partite di ottimo livello, utilissime anche per i selezionatori regionali, in vista del trofeo delle Regioni, evento fondamentale per il calendario del basket giovanile, uno degli eventi più sentiti dai giovani cestisti di tutta Italia, in fondo era proprio questo il proposito di Patrizia Fanucchi presidente del Ludec asd (l’associazione nata appositamente per l’organizzazione di questo torneo) e mamma del compianto Luca. 

“Volevo che fosse un torneo di buon livello, in cui si giocasse un bel basket, quello che piaceva a Luca – dichiara la Fanucchi, che continua – L’idea era quella di far vivere a ragazzi di tutta Italia un’esperienza sportiva e non che potesse essere una tappa importante della loro crescita.”

In diversi, tra genitori, allenatori e ragazzi hanno già chiesto della prossima edizione, su questo la presidente Fanucchi dichiara : “le premesse ci sono tutte, ovviamente dovremo valutare insieme a Simone Cardullo e Massimo Faraoni (rispettivamente presidente e vice presidente della Fip Toscana ndr) e che ringraziamo nuovamente per la grande collaborazione data in queste settimane di avvicinamento, l’idea è comunque quella di proseguire facendo valutazioni sul format affinché venga fuori una bella manifestazione proprio come quella di quest’anno”.

Commenta
(Visited 10 times, 1 visits today)

About The Author