Luiss Roma, arriva la prima vittoria in campionato

ASD LUISS ROMA – IL GLOBO ISERNIA 86-83

Parziali: 21-18; 47-34; 58-52.

ASD LUISS Roma: Faragalli 8, Chiatti 8, Beretta 9, Sanguinetti 2, Ramenghi 6, Faccenda, Marcon 29, Rambaldi 18, Miriello 6, Gorrieri. All: Paccariè.

Il Globo Isernia: Guagliardi 12, Gentili 14, Triggiani 4, Patani 17, Bisciotti, Fiorentino 4, Werlich 5, Melchiorre, Poggi 12, Strati 15. All: Cardinale.

Conquista il primo successo stagionale l’ASD LUISS che tra le mura amiche batte con il risultato di 86-83 Il Globo Isernia al termine di una partita combattuta fino all’ultimo secondo. Due punti importanti per la formazione universitaria, conquistati davanti ad un PalaLUISS pieno con le tifoserie di ambo le parti. Per la LUISS ottima la prestazione di Leonardo Marcon autore di 29 punti conditi da 4 rimbalzi e 4 assist, seguito dalla doppia-doppia di Rambaldi che ha realizzato 18 punti e conquistato 10 rimbalzi. Per i molisani sono stati 17 i punti messi a segno da Patani e 15 quelli di Poggi.

Parte con grande intensità la partita con Marcon e Ramenghi a cui rispondono Strati e Gentili che consentono al match di essere particolarmente emozionante sin dalle prime battute: 10-8 dopo 5’ di gioco. Il quarto va in archivio con la LUISS che conduce di 3 lunghezze: 21-18. Il secondo quarto inizia sulla falsariga del primo, Isernia impatta sul 21-21 con Fiorentino, poi Coach Cardinale viene espulso e la LUISS con un parziale di 13-0 con uno straordinario Marcon ben coadiuvato da Chiatti e Beretta: 34-21 al 15°. Patani dopo qualche minuto di digiuno sblocca i suoi facendo 2/3 ai liberi: 34-23 al 16°. Faragalli realizza ancora dalla lunga distanza, poi dopo un timeout di Paccariè è Gentili a riportare Isernia sotto la doppia cifra di svantaggio a 3’ dalla fine: 37-29. La LUISS riesce ad aumentare il divario ancora grazie a Marcon, che chiuderà i primi due quarti di gioco con 21 punti realizzati, e Rambaldi che chiudono il primo tempo sul 47-34 in favore degli universitari. Al rientro dagli spogliatoi le squadre per i primi due minuti non riescono a trovare la via del canestro poi Poggi e Strati sbloccano la situazione costringendo Paccariè al timeout: 47-38 al 23°. La LUISS realizza solo dopo 4 minuti con Rambaldi poi Gentili e Guagliardi realizzano dai 6.75mt per il -4: 49-45 al 25°. Sanguinetti va a referto per i luissini, ma Isernia resta a stretto contatto con Fiorentino: 51-47 al 26°. Miriello entra e realizza subito una tripla che dà ossigeno alla LUISS (54-47) seguito da un tap-in vincente di Chiatti per il 56-47 a 90’’ dalla terza sirena. Werlich mette a segno 5 punti consecutivi che riportano i molisani a 4 lunghezze di distanza dai padroni di casa (56-52), ma Marcon si sblocca a cronometro fermo per il 58-52 con cui si chiude la terza frazione. Gli ultimi dieci minuti iniziano nel migliore dei modi per gli universitari che con Rambaldi e un gioco da tre punti di Miriello si portano sul +11: 63-52 al 32°. Viene fischiato un tecnico a Paccariè con Gentili realizza i due liberi dopo fallo subito e quello aggiunto, seguito da un canestro di Patani e un contropiede di Triggiani: 63-59 al 33°. Con Poggi Isernia si porta sul -2, ma una tripla di Rambaldi dà di nuovo il +5 agli universitari: 68-63. Strati, Beretta e Poggi si rispondono da sotto le plance e Il Globo accorcia ad una lunghezza di distanza dalla LUISS: 70-69 al 36°. Isernia con Patani trova il primo vantaggio della partita (71-70) ma Beretta fa il pieno ai liberi per il contro-sorpasso: 72-71 a 3’ dalla fine. Rambaldi e Marcon portano la LUISS sul +5 (76-71), ma Gentili e Patani riportano i molisani ad un punto di distanza quando manca 1’40’’ alla conclusione del match: 76-75. Ramenghi realizza dal pitturato grazie ad un assist clamoroso di Marcon, Isernia risponde subito e con Guagliardi agguanta il pareggio a 65’’ dalla sirena finale: 78-78. Ancora Marcon segna per la LUISS con 4 liberi consecutivi (82-78) poi Strati realizza per Isernia ma gli universitari controllano gli ultimi secondi anche se sulla sirena Rambaldi commette fallo su Guagliardi che realizza i tre liberi a sua disposizione per il risultato finale di 86-83.

Prossimo impegno per gli universitari l’11 ottobre a Catanzaro contro i padroni di casa del Planet Basket.

Commenta
(Visited 8 times, 1 visits today)

About The Author