L’Umana Reyer sempre più nella storia con la conquista dello scudetto Under 17 femminile

Che sia stata una annata storica per i colori orogranata è fuori di dubbio. Non solo per quanto fatto dalla prima squadra maschile, con la conquista del secondo posto e della semifinale scudetto, e dalla prima squadra femminile, con la vittoria dell’Adriatic League, ma anche dal settore giovanile. Per il terzo anno di fila 7 squadre su 7 del vivaio orogranata, maschili e femminili, hanno conquistato l’accesso alle finali nazionali, un risultato culminato sabato con la vittoria dello scudetto Under 17 femminile.

Alle Finali Nazionali disputate a Porto San Giorgio, infatti, le orogranata si sono laureate campionesse d’Italia battendo in finale la Kinder + Sport Schio con il significativo punteggio di 81-35. Riconoscimenti individuali sono andati anche alle orogranata Anna Togliani e Lorela Cubaj, inserite nel miglior quintetto della categoria, e ad Andrea Da Preda premiato come miglior coach.

La vittoria dello scudetto è il coronamento di un percorso di crescita che ha visto questo “super-gruppo” impegnato contemporaneamente in ben tre campionati considerato che queste atlete sono le stesse che, con l’aggiunta delle tre nate nel 1997, hanno vinto il campionato senior di A3 con il nome di Pordenone, e sono arrivate terze nel campionato Under 19.

“La crescita di questo gruppo negli anni è stata notevole come testimoniano i risultati del campo in queste finali – il commento di Franco Conchetto, responsabile del settore giovanile femminile dell’Umana Reyer – Come ha detto coach da Preda non abbiamo memoria di scarti così ampi alle finali nazionali e probabilmente dei risultati così netti non hanno precedenti. Questo è un gruppo di ragazze fantastiche che è maturato molto in termini di qualità, forza e consapevolezza anche grazie a quanto fatto nel campionato senior. E’ un gruppo che è espressione di anni di intenso lavoro e di programmazione. Un grazie va quindi in primis al Presidente Brugnaro che ha permesso tutto questo, insieme a tutti quelli che hanno lavorato per la causa. La partecipazione a tre campionati diversi con lo stesso gruppo ha comportato un notevole impegno ma anche una notevole crescita. E siamo anche felici che dopo 5 scudetti vinti sia arrivato anche il riconoscimento a coach Da Preda perché se lo merita tutto”.

“Al di là del risultato eloquente – il commento di coach Andrea Da Preda – quello che ci gratifica di più è che sia stato premiato il gran lavoro che c’è dietro, sia a livello tecnico che societario. Questa è una vittoria di tutti, dalle ragazze agli allenatori, da chi apre il palasport a dirige la società, da chi si occupa di sponsorizzazioni a chi gestisce la comunicazione: ognuno ha dato il suo. Ciò che ci deve però rendere maggiormente orgogliosi è che questa società continua ad avere successo anche oltre il risultato sportivo. Essere Reyer è infatti un modo di essere e di manifestarsi che ci distingue. Per quanto riguarda il mio premio individuale posso dire che personalmente sono contrario ai premi individuali negli sport di squadra perché a vincere è sempre il gruppo per cui vorrei condividerlo con tutto lo staff e con coach Andrea Liberalotto che credo lo avrebbe meritato in passato”.

Questa la rosa al completo del super-gruppo Under 17 dell’Umana Reyer campione d’Italia: Lorela Cubaj, Elena Castello, Federica Destro, Giulia Togliani, Anna Togliani, Giada Colombo, Martina Fassina, Irene Gamba, Laura Muffato, Martina Destro, Elisa Pinzan, Giovanna Smorto, Emma Coffau, Emma Dal Mas, Aurora Galazzo, Benedetta Tridello e Alessandra Boccardo.

Commenta
(Visited 7 times, 1 visits today)

About The Author