L'Umana Reyer Venezia conferma Gintare Petronyte

L’Umana Reyer comunica che l’ala/centro lituana Gintare Petronyte vestirà la maglia della prima squadra femminile anche nella stagione 2020/2021. Classe 1989, 196 cm di altezza, nella prima stagione in orogranata Petronyte ha disputato 32 incontri di cui 18 in Serie A con 12 punti, 8,4 rimbalzi, 2,1 assist e 1,4 recuperi a partita (tirando con il 62,2% e l’83,8% ai liberi).
Nel suo palmares figurano tre vittorie nella Lega Baltica (2005, 2008 e 2009) e quattro (2005, 07, 08 e 09) nel campionato lituano. Ha inoltre vinto due EuroCup Women (2010 e 2018, in finale contro l’Umana Reyer), il campionato greco (2010), la coppa di Turchia (2011), il titolo e la coppa di Polonia (2015) e il campionato libanese (2017).
“L’Umana Reyer è un Club con un altissimo livello di professionalità e il mio primo anno in orogranata è stato fantastico – le parole di Gintare Petronyte – Sono molto felice di continuare la mia carriera a Venezia e voglio dire grazie al Club per la fiducia che ripone in me. Mi è dispiaciuto molto non aver concluso la stagione perché avevo la percezione che fossimo sulla strada giusta per toglierci importanti soddisfazioni e per questo sono ancora più entusiasta di ripartire da qui. Sarà importante ricreare lo stesso spirito di gruppo e unità per essere competitive su tutti i fronti.
Sono innamorata della Città di Venezia, una della più belle al mondo ed è fantastico percepire l’amore che le persone hanno per la Reyer. I tifosi qui sono molto passionali e amano la pallacanestro, essere parte della grande famiglia orogranata è un motivo di orgoglio”.

FONTE: Ufficio Stampa Umana Reyer Venezia

Commenta
(Visited 28 times, 1 visits today)

About The Author

Martino Ruggiero Nato a Taranto, trasferito a Roma tre anni fa per inseguire il mio sogno e per studiare Giurisprudenza, 21 anni. Seguo qualsiasi sport da quando sono nato. Per la pallacanestro ho fatto il giocatore, l'allenatore e il telecronista ma i tasti più consumati del mio telecomando sono quelli che mi portano al calcio. Amante delle storie sportive, da raccontare, da leggere e da ascoltare. Appassionato di viaggi, non conosco un stato d'animo diverso dall'ottimismo.