Lunedì è il gran giorno del Premio “Le Velo”

Cinque i premiati di una edizione che si aprirà nel ricordo di Alfredo Martini

Il senese Mauro Agnesoni si aggiudica il Concorso Fotografico “Scatti”

Ultimi preparativi alla Fattoria Il Palagio di Scarperia dove lunedì si assegna il Premio Internazionale “Le Velo – L’Europa per lo sport”, che compie quest’anno 18 anni. Un’edizione particolarmente importante che si aprirà nel ricordo di Alfredo Martini, fino allo scorso anno parte attiva e membro di giuria del Premio da lui ideato insieme all’attuale Viceministro alle Infrastrutture e Trasporti Riccardo Nencini. Ormai appuntamento fisso a livello nazionale tra i premi sportivi, vedrà quest’anno la consegna di cinque premi di eccellenza.
Giuseppe Martinelli, attuale Direttore Sportivo dell’Astana; Costanza Bonaccorsi, giovane canottiera Campionessa del Mondo di discesa; Il Bisonte Azzurra Volley di San Casciano, salita alla ribalta del massimo campionato nazionale; il Centro di Solidarietà Firenze, fondato da Don Stinghi impegnato per analizzare e prevenire l’abbandono precoce dello sport; Auro Bulbarelli, giornalista sportivo vicedirettore di Rai Sport.

Grande successo anche quest’anno per il concorso fotografico abbinato al Premio. Questa edizione intitolata “Scatti (puliti) – come le immagini raccontano la differenza tra sport e doping”, ha visto la partecipazione di fotografi da tutta Italia ed ha incoronato vincitore il senese Mauro Agnesoni con lo scatto “La classe è classe” nel quale la natura del territorio toscano, la forza di volontà e la voglia di superarsi in maniera eroica ma senza affidarsi ad altro, si mescolano in un connubio spettacolare. Il secondo premio è invece andato a Marco Belli con “Lo sport crea spazi liberi”, suggestivo scatto in bianco e nero. Tutte le foto in concorso saranno esposte nel corso della serata. Questa “collezione sportiva” sarà consegnata quest’anno al Comune di Vicchio che le utilizzerà per mostre e per caratterizzare alcuni spazi pubblici dedicati allo sport.

Come ogni anno grande attenzione sarà data alla solidarietà, in un momento Telethon presentato da Paola Leoni, in cui verrà premiata l’Associazione Girotondo per il Meyer.
Non mancheranno infine presentazioni legate alla promozione territoriale attraverso il ciclismo e quella dell’Unione Nazionale Veterani dello Sport, che proporrà una mostra di foto e cimeli legati alla storia dello sport ed annuncerà la nascita, anche in Mugello, di una sezione che dovrebbe essere intitolata a “Gastone Nencini”, primo premiato diciotto anni orsono del premio “Le Velo”.

Parterre de Roi anche tra il pubblico con tanti dirigenti sportivi, amministratori locali e giornalisti che coglieranno l’occasione per gli auguri di fine anno.

Tutte le novità, gli aggiornamenti, regolamento e scheda di partecipazione del concorso fotografico, oltre a gallerie fotografiche, news e albo d’oro delle passate edizioni, si trovano sul sito www.levelo.it
UFFICIO STAMPA
Premio “Le Velo 2014”

Commenta
(Visited 20 times, 1 visits today)

About The Author