Maddalena Vision, tonfo esterno a Civitanova Marche

Pesante lezione subita dalla Maddalena Vision a Civitanova Marche: le palermitane rimediano una brutta sconfitta con un largo passivo, 63-47 il finale.

Civitanova Marche subito si dimostra squadra tosta con le triple di Perini e Manzini, ma le palermitane reggono bene l’impatto con la trasferta portandosi al comando con un gioco ben bilanciato e grazie a un inizio scoppiettante di Costanza Verona, sei punti nei primi 5′ (10-16). La play è scatenata e con lei la squadra, che chiude il primo quarto avanti 17-21 realizzando nove tiri su 14 tentativi. Una buona partenza e una risposta positiva per la Maddalena Vision, priva oltretutto di Riccardi per la trasferta nella località marchigiana.

Quanto di buono fatto nei primi 10′ però si dissolve di fronte a un secondo quarto in cui la squadra di coach Musumeci perde completamente il ritmo e va sotto pesantemente. Solo cinque punti per le ospiti, mentre dall’altra parte Perini incendia la retina con continuità ed è già a quota 16 a metà gara. Passivo pesante per la Maddalena Vision che ancora una volta si trova ad affrontare il secondo tempo di una trasferta in eterna rimonta, sotto 35-26 all’intervallo.

Riprende un po’ di ritmo nella ripresa la Maddalena Vision, che però non riesce a recuperare il margine, che anzi aumenta sino a 16 punti di scarto per effetto di cinque punti di fila di Perini. Solo una tripla di Costanza Verona porta il punteggio sul 49-36 quando mancano dieci minuti al termine di una partita che la formazione ospite s’è complicata da sola, dopo un buon avvio.

Non va meglio nell’ultimo quarto, in cui la compagine palermitana sprofonda a -17. Nel finale, oltre al danno della sconfitta, s’aggiunge la beffa con un brutto infortunio al naso per Giulia Manzotti, costretta a uscire dal campo, le sue condizioni verranno presto valutate nel postpartita. Ovviamente l’ultimo periodo è assolutamente ininfluente nei termini del risultato, vince Civitanova Marche col punteggio di 63-47. Tanto rammarico, specie per quello che è successo dal secondo quarto in poi, in cui s’è vista una squadra diversa dopo un buon approccio iniziale.

Infa Feba Civitanova Marche-Maddalena Vision Palermo 63-47

Maddalena Vision Palermo –  C. Verona 11 (4/6, 1/1, 1/6), Ferretti 4 (1/2, 2/4), Manzotti 11 (4/4, 2/5, 1/6), Bungaite 3 (1/1, 1/4, 0/2), Ermito 3 (1/4, 1/3); Aleo 8 (1/1, 2/4), Ferrara (0/1), M. Verona 5 (1/4, 2/7), Tennenini 2 (1/2), Riccardi ne. All. Musumeci, Vice: Avellone.

(T2: 13/31, T3: 4/13, Rimbalzi: 26, Recuperi: 23, Perse: 24, Assist: 2, Valutazione: 42)

Infa Feba Civitanova Marche –  Perini 29 (8/9, 3/6, 5/8), Manzini 12 (3/4, 0/2, 3/9), Trobbiani 4 (2/2), Di Costanzo 8 (4/7), Delibasic 10 (4/6, 3/6); Jamal (0/3), Marinelli, Bocola, Stronati, Zaccari ne, Romano ne. All. Melappioni.

(T2: 16/37, T3: 4/21, Rimbalzi: 33, Recuperi: 24, Perse: 23, Assist: 6, Valutazione: 68)


Arbitri – Luca Bartolini di Fano (PU) e Nicolò Bertuccioli di Pesaro.
NOTE
Parziali: 17-21, 18-5 (35-26), 14-10 (49-36),14-11 (63-47).
Falli: Maddalena Vision 17 – Civitanova Marche 22. Tiri liberi: Maddalena Vision 9/17 – Civitanova Marche 15/19.
Top statistiche Maddalena Vision: Rimbalzi M. Verona 7, Recuperi Aleo 3, Valutazione C. Verona 10, OER C. Verona 1

Commenta
(Visited 2 times, 1 visits today)

About The Author