Maddaloni fa visita al Mola. Mancini in Nazionale

Il San Michele fa visita al Mola. Mancini in Nazionale

 

Domani, domenica 23 novembre, la Pallacanestro San Michele Maddaloni sarà di scena a Mola di Bari (palla a due alle ore 18:00), in una trasferta che potrà valere molto dal punto di vista della classifica. Entrambe le formazioni sono appaiate a quota sei punti in classifica, e dunque la vittoria in questo match potrà lanciare una delle due compagini a ridosso della zona di vertice.

Maddaloni e Mola hanno già avuto il piacere di incrociare le lame due stagioni fa, in DNC, con una vittoria a testa e facendo valere il fattore campo. Quando si giocò al Pala Angioni-Caliendo la formazione biancazzurra allenata da coach Massimo Massaro fu un vero e proprio rullo compressore, impartendo una lezione tecnico-tattica ai rivali che persero quella sfida con oltre quaranta punti di scarto. Al ritorno i molesi si presero la rivincita imponendosi in una gara che li vide risolvere la contesa con un secondo tempo molto concreto.

Quest’anno il Mola di Bari ha allestito un roster che ha unito il giusto mix tra esperienza e gioventù, tra qualità e potenziale, il che la rende una di quelle formazioni che nel marasma dell’equilibrio più totale che contraddistinguerà questo campionato, potrà ergersi a sorpresa dello stesso. Giocatori come il completo playmaker Simone Salamina e l’ala tuttofare Francesco Teofilo, già protagonisti lo scorso anno della vittoria del campionato di Serie C, sono degli autentici veterani per questa categoria, così come impreziosisce il quintetto pugliese lo statuario centro Arcangelo Leo, sceso addirittura di categoria. I giovani che maggiormente si stanno mettendo in luce, invece, sono Andrea Chiriatti e Francesco Didonna. Fin qui è mancata, alla squadra di coach Alessandro Lotesoriere un’affermazione importante, così come al Maddaloni manca all’appello almeno una vittoria lontano da casa.

 

«Sino a questo momento siamo soddisfatti del nostro campionato – ha esordito il giocatore Peppe Piscitelli perché abbiamo sempre vinto in casa, cosa fondamentale in un torneo equilibrato come questo, e siamo andati più volte vicini al colpo esterno, vedi Monteroni o Taranto. Proveremo a raccoglierla in quel di Mola, ma non sarà assolutamente una partita semplice. Ce la vedremo con un roster che annovera diversi giocatori esperti della categoria, e batterli significherebbe superare una diretta concorrente oltre a farci fare un bel salto in classifica. Da questo match, e da quelli successivi – ha concluso l’ala-pivot maddalonese doc –, potremo davvero capire che campionato possiamo fare».

 

Un’altra grande soddisfazione per la società di patron Andrea De Filippo è sicuramente la convocazione del proprio fisioterapista, Iacopo Mancini, al raduno della Nazionale italiana Under 16 che dal 4 all’8 dicembre prossimi prenderà parte al Torneo di Iscar in Spagna. Ormai in pianta stabile nello staff tecnico azzurro, per Mancini una nuova e formativa esperienza dopo il Torneo dell’Amicizia disputato in Francia nel luglio scorso. Il raduno è fissato per il 3 dicembre al palazzetto polivalente Giulio Onesti di Roma, mentre il giorno dopo ci sarà la partenza per Iscar. Oltre all’Italia parteciperanno a questo torneo le rappresentative di Russia, Turchia, Spagna Rossa, Spagna Bianca e Selezione Castilla y Leon. Il 6 dicembre ci sarà la sfida Italia-Russia (ore 18:00), mentre il giorno dopo quella tra Italia-Spagna Rossa (ore 20:00). L’8 dicembre spazio alle finali (3A vs 3B, 2A vs 2B e 1A vs 1B), mentre il giorno dopo ci sarà il rientro con il volo Madrid-Fiumicino. Congratulazioni al nostro Iacopo.

 

 

Addetto Stampa

Pall. San Michele

Giovanni Bocciero

Commenta
(Visited 6 times, 1 visits today)

About The Author