Madel, brutto scivolone a Forlì

TIGERS – MADEL 93 – 69

(28-18, 57-31, 83-47)

Tigers Forlì: Valgimigli, Tugnoli 14, Giampieri 15, Mossi 11, Gurini 17, Poggi, Valentini 10, Villa ne, Little 13, Donati 9, Agatensi 4. All. Conti.

Madel Bologna: Stojkov 16, Savio, Nucci 13, Zuccheri 4, Veronesi, Percan 21, Granata 2, Pellacani 2, Parma Benfenati 11, Trentin. All. Giuliani.

La Madel affonda contro i Tigers Forli in una partita mai in discussione fin dal primo minuto.

Si gioca in un palazzetto che non rende assolutamente onore alla miglior squadra del momento nella C Gold (luci soffuse, capienza massima di 200 persone ad esagerare, riconoscimento nel palazzetto adiacente): di positivo per i forlivesi c’è che un ambiente del genere si trasforma in vero e proprio fortino.

Gurini e Mossi partono forte, sotto le plance la fisicità di Valentini si fa sentire mentre dall’altra parte solo Stojkov tiene a galla i bolognesi.

Il primo quarto si conclude sul 28-18 Forlì, uno scarto più accettabile dopo quello che si è visto in campo.

Ci si aspetta una maggiore intensità difensiva nella seconda frazione, ma la Salus proprio non c’è e i forlivesi volano letteralmente con 3 schiacciate di Little che fa il vuoto in mezzo all’area.

Si va negli spogliatoi sul 57-31,il secondo tempo è un interminabile garbage time in cui nelle file dei bolognesi il giovanissimo Veronesi (’98),dimostra di poter essere prezioso nel prosieguo della stagione.

Sapevamo che la trasferta sarebbe stata proibitiva, specie con l’assenza di Fimiani, vero metronomo della squadra.

Purtroppo la banda di Giuliani non si è fatta trovare pronta mentalmente mentalmente: una lezione di pallacanestro che torna utilissima fin da subito, visto che martedì,nel turno infrasettimanale, arriva alle Alutto una Ferrara che sta dimostrando di essere la terza forza del campionato dietro a Forlì e Piacenza.

Commenta
(Visited 2 times, 1 visits today)

About The Author