Magika, trasferta insidiosa a Civitanova

La prossima gara della Magika sarà domenica (palla a due ore 18) a Civitanova Marche, in quella che si presenta come una trasferta veramente insidiosa per la squadra castellana. La squadra di Seletti viene da due vittorie consecutive e si è mostrata in crescita finora, e la trasferta marchigiana sarà importante perché “dobbiamo aprire una striscia,” come dice proprio coach Seletti. “Abbiamo bisogno di prendere fiducia sulle cose che facciamo, quindi perdere di sicuro non aiuta in questo senso. Facciamo cose difficili e abbiamo bisogno di crederci noi per primi, di conseguenza abbiamo bisogno anche di vederne i risultati.” Ma… “Non sono particolarmente soddisfatto di questi ultimi allenamenti, abbiamo fatto una brutta settimana secondo me e spero di invertire la tendenza per riuscire a sistemare un po’ le cose. Ci aspetta una gara difficile e dobbiamo sapere a cosa andiamo incontro. Civitanova è una squadra che soprattutto sul suo campo va rispettata. In casa tirano con percentuali straordinarie, affidandosi molto al tiro da fuori, capaci di prestazioni balistiche di altissimo livello. Chiedere al Progresso per conferma. Alla prima di campionato il Progresso ha agganciato la partita a 20 secondi dalla fine (poi vinta al supplementare), più o meno il percorso che abbiamo avuto noi l’anno scorso quando siamo state sotto per 39 minuti a Civitanova in una gara in cui non riuscivamo a fermare la loro verve offensiva. Dobbiamo esser pronte eventualmente anche a subire dei parziali senza affondare, cercando quindi di restare sempre agganciate alla partita. Dobbiamo cercare di evitare le partite ad inseguimento perché sono delle trappole; l’approccio alla gara e il tentativo di imporre immediatamente il nostro gioco saranno due delle chiavi.”

 

L’Infa Feba Civitanova Marche è una squadra con una batteria di esterne molto valida, composta in particolare da Marica Gomes, Veronica Perini e Linda Manzini. Gomes, per Coach Seletti “una delle prime tre playmaker della categoria”, è una giocatrice esperta e di enorme qualità. Perini è una civitanovese doc e giocatrice con tanti punti nelle mani. Entrambe stanno viaggiando a 16 punti di media a partita in questo inizio di campionato. Manzini era compagna di squadra della nostra Irene Pieropan durante le giovanili a Parma ed è una ragazza di qualità offensiva e quantità difensiva. Dalla panchina Eleonora Marinelli è una playmaker del ’98 in crescita. Vicino a canestro Civitanova può contare sull’agonismo Lucia Di Costanzo, sulla grande esperienza di Selma Delibasic e sull’apporto di Jessica Trobbiani, civitanovese anch’essa che ha sempre giocato nella squadra della sua città, una combattente che ricorda un po’ il nostro ex capitano Martina Santucci.

 

Citivanova finora ha perso in casa dopo un supplementare contro la Matteiplast Progresso Bologna, ha vinto ad Ancona e poi perso a La Spezia. L’anno scorso a Civitanova la Magika vinse  in recupero una partita ad alto punteggio che finì 75-78. Tra le maghette presenti anche quest’anno Mariella Santucci giocò un’ottima gara. Quest’anno Lella è il capitano della squadra e finora sta mettendo in campo costanza e maturità. La crescita a cui punta la Magika è globale e la gara di domenica 1 novembre sarà una prova decisamente complessa per testare ulteriormente la crescita.

Commenta
(Visited 4 times, 1 visits today)

About The Author