Mamy Oleggio, che prova contro la capolista

Ci crede con grinta e determinazione fino alla fine, mollando la presa solo quando suona l’ultima sirena. Nella 21^ giornata di campionato, contro Forlì la Mamy cede in casa 66-73, ma dopo aver dimostrato di poter dire la sua sia in attacco, sia in difesa, mantenendo l’equilibrio e mettendo anche il naso avanti in alcune occasioni. Percentuali molto simili, peccato soltanto per i giri in lunetta: Mamy che fa il 100% ma con un solo tiro in tutta la partita contro i 16/18 di Forlì. Lascia due punti preziosi, ma una prova che conferma i miglioramenti.

Mamy in campo con Resca, Coviello, Crusca, Ferrari e Paesano; Forlì con Ferri, Bonacini, Pederzini, Pignatti e Rotondo. Per i primi cinque minuti di gioco gli Squali si trovano a condurre con vantaggio di Paesano che tira e si prende anche il libero (9-6); Pederzini sta lì e a 4 minuti e 12 sorpassa (11-12). Sotto canestro si sfidano Paesano e Pignatti che mantengono l’equilibrio fino al 15-18 quando Ferrari spara la tripla, ma Rombaldoni di là fa lo stesso; a chiudere il quarto è Sacco (20-23) e proprio lui infiamma la retina in avvio di secondo periodo con un 5-0 che diventa 8-0, merito del duo veterano della squadra Sacco-Ferrari (28-23) a cui si aggiunge il ‘piccolo’ della squadra, Okeke, sempre da tre, per il massimo vantaggio (31-24). Due giocate di Pignatti e Pederzini fanno rientrare Forlì (31-30) e sono loro gli autori di uno 0- 11 rotto da Ferrari a 4 e 42 (33-35); bravi gli Squali a tenere il loro ritmo di gioco senza che l’Unieuro scappi via e si va agli spogliatoi (37-44). Al ritorno Mamy ancor più concentrata: il primo canestro è di Resca, Rotondo annulla, ma Coviello trova la sua tripla che sblocca la situazione e dopo di lui si avvicinano Ferrari e un Crusca in serata nell’attaccare il ferro (48- 51). È sempre Pederzini a tenere avanti Forlì, ma la Mamy alza l’intensità e un Coviello che ha ufficiostampa@oleggiobasket.org trovato il suo ritmo piazza un 5-0 che vale il 57-53 per i compagni, anche se non si capitalizza e dopo il time out di Vescovi si va agli ultimi dieci minuti 57-58. Completo equilibrio per quasi metà quarto con Okeke e Crusca ad arginare i tiri di Pignatti e Arrigoni; sul 63-70 e due minuti da giocare la Mamy può ancora rientrare e prova ad affidarsi ai tiri dalla inaugurati da Resca (65-70) distanza per ricucire in fretta, ma gli altri non entrano e Arrigoni chiude 66-73.

Mamy Oleggio – Unieuro Forlì: 66-73 (20-23; 37-44; 57-58)

Mamy Oleggio: Resca 10; Frison ne, Gallinari, Dongiovanni ne, Ferrari 12, Coviello 11, Crusca 8, Paesano 11, Sacco 7, Okeke 7. All. Vescovi.

Unieuro Forlì: Rotondo 10, Rombaldoni 10, Zoboli ne, Ferri 1, Arrigoni 11, Pederzini 17, Pignatti 17, Bonacini 4, Biandolino ne, Maggio 3. All. Garelli.

 

Elena Mittino

Commenta
(Visited 4 times, 1 visits today)

About The Author