Mamy Oleggio, la vittoria contro la Dulca scivola via negli ultimi secondi

Regala un grande spettacolo per gran parte della partita, capitalizzando anche un vantaggio di 24 lunghezze, poi rallenta la marcia, ma senza mai perdere la voglia di portarla a casa e il finale si decide solo negli ultimi secondi. Nella 17^ giornata di campionato la Mamy (Resca finalmente in campo, dalla panchina, ma con di fatto 23 minuti preziosi di gioco) si arrende alla Dulca Santarcangelo (un po’ rimaneggiata per qualche assenza) 74-79, rimanendo quindi a quota 12 in classifica.

Mamy in campo con Sacco, Coviello, Okeke, Ferrari e Paesano; dall’altra parte Cardellini, Moretti, Bedetti L., Fusco e Saponi. Squali subito in fuga con Paesano e Coviello a firmare l’8-0, rotto da due punti di Cardellini; Fusco prova ad accorciare da 3, ma Sacco gli restituisce il favore (13-5); Paesano tocca la doppia cifra di vantaggio (17-7) e Coviello in tap-in si prende anche il libero (23-8) e poi ne mette uno da 3 portando al primo massimo vantaggio, 18 lunghezze (26-8); Bedetti e Saponi provano a sbloccarsi trovando qualche via di fortuna fra la difesa di casa (26-15). Nel secondo quarto Bedetti mette da parte quattro punti, ma gli Squali sono imprendibili e con un parziale di 15-0, 8 a segno da Coviello, toccano quota +24 (43-19) con la Dulca che viene spesso anticipata e con una percentuale al tiro pressoché bassa. Negli ultimi minuti del quarto gli Squali rallentano la corsa con soli due canestri, Bedetti e Cardellini accorciano e Tognacci dalla lunetta elimina la doppia cifra (45-36), ma Sacco subito la riconferma (47-36).
Terzo quarto da dimenticare per gli Squali che mostrano qualche difficoltà contro la difesa avversaria, che si fa più serrata e porta in più casi a tiri dalla lunga forzati che però non hanno buon fine. Digiuno di quasi sei minuti.Bianchi infila tre tiri consecutivi e accorcia (47-43), Coviello sbaglia da tre, un fallo in attacco della Dulca ridà palla alla Mamy, Saponi intercetta e prima porta Vescovi al time out (47-45) e poi pareggia. A forare di nuovo la retina è un Ferrari a 4 minuti e 42 (49-48), che lotta per tenere la squadra agganciata e sotto canestro è duello con Bedetti; Bianchi ancora da due e Paesano non riesce a pareggiare dalla lunetta (58-60). L’ultimo periodo è una vera battaglia, in equilibrio fino al 62-64 di Resca, poi Bedetti e Cardellini provano a seminare gli Squali (62-68), ma ora Paesano dalla lunetta è cinico e Coviello ritrova la via da due (68-70); con una manciata di secondi sul tabellone, Paesano e Resca pareggiano 74-74, Saponi da due, Resca potrebbe ancora pareggiare ma viene intercettato, Crusca recupera e tenta il tiro da tre, che però tocca solo ferro; Saponi e poi Bianchi chiudono definitivamente, 74-79.

 

Mamy – Dulca: 74-79 (26-15; 47-36; 58-60)

Mamy: Resca 6, Frison ne, Gallinari 4, Gay, Ferrari 14, Coviello 24, Crusca 5, Paesano 12, Sacco 7, Okeke 2. All. Vescovi

Dulca: Bianchi 13, Pesaresi ne, Fusco 3, Pasini ne, Bedetti L. 25, Moretti 8, Cardellini 16, Bedetti F. ne, Saponi 12, Tognacci 2. All. Tassinari

 

Elena Mittino

Commenta
(Visited 1 times, 1 visits today)

About The Author