Mamy Oleggio: le voci dei protagonisti

Di seguito le dichiarazioni post partita della nona giornata di campionato, la seconda trasferta consecutiva per gli Squali, a Cento, costata la sconfitta 89-66.

Andrea Resca (14 pt, 4 ast., 8 reb.): «Dobbiamo lavorare per migliorare la nostra energia: abbiamo fatto un primo tempo super, difendendo forte, giocando di qualità anche con una squadra come Cento che è molto bene attrezzata, poi abbiamo avuto un calo di energie e non siamo più riusciti a recuperare. Cento è stata un po’ più aggressiva e una serie di episodi, come alcune palle perse, ci hanno fatto allargare il divario. Dobbiamo imparare a essere più cinici nei momenti decisivi e prossima occasione per noi sarà già la partita contro Rimini di domenica, che abbiamo davvero voglia di vincere».

Parola a coach Vescovi: «Il black out del terzo quarto, come capitato anche contro Piombino, per noi è fatale, perché poi non ci consente più di recuperare pur avendo alle spalle un primo tempo giocato bene, – ha detto – continuiamo a lavorare sia per allungare il nostro buon gioco a tutti e quaranta i minuti sia per capitalizzare, una volta raggiunto, quel vantaggio che nei primi due quarti riusciamo a toccare; continuiamo anche a lavorare molto sulle situazioni di
palla persa, perché anche in quello abbiamo pagato sabato sera. Siamo una squadra giovane, si sbaglia, ma vogliamo dai nostri sbagli risalire per fare sempre meglio».

Commenta
(Visited 3 times, 1 visits today)

About The Author