Il Martina ritorna a testa alta da Cerignola

La Valle D’itria Martina sfiora il colpaccio sul parquet dell’Olimpica Cerignola che si impone solo nel finale per 101-88

Martina Franca – L’Olimpica Cerignola ha dovuto sudare le proverbiali sette camicie per avere la meglio su una Valle D’itria Basket Martina completamente diversa rispetto a quella squadra che, solo due giorni, prima aveva letteralmente gettato i 2 punti contro Francavilla. I blu-arancio di Domenico Terruli, infatti, giocano una partita di grande intensità, costringendo i padroni di casa a sfondare il muro dei 100 punti (101-88) per portare a casa la contesa solo negli ultimi minuti. Eppure l’avvio show dei ragazzi di Giovanni Gesmundo, capaci di andare in vantaggio sul  18-1 grazie ai punti di Pwono e Morresi, lasciava presagire una gara senza storia e fin da subito in discesa. Ma la Valle D’itria non si scompone e, a differenza di altre circostanze, reagisce prontamente con un break di 0-16 firmato da Gray e Colnago che riportano a -1 gli ospiti (18-17 all’8’). Gli ultimi 2’ della frazione scorrono via sulla scia dell’equilibrio tra le due formazioni, con l’Olimpica che riuscirà a chiudere il primo quarto sul 28-20 grazie a due triple di Pwono e Morresi.

Nel secondo periodo la Valle D’itria Basket aumenta le percentuali al tiro e mette la freccia: Gray dalla distanza e Carmon dal pitturato fanno male a Cerignola, consentendo la prima fuga dei blu-arancio sul 28-33. Sarà Boiardi a guidare il momentaneo controsorpasso (35-33), prima delle giocate di capitan Lasorte e dalla bomba Colnago che riportano sul +6 il Martina. L’Olimpica prova a rientrare con Pwono ma la Valle D’itria risponde colpo su colpo con le triple di Carmon e del neo entrato Cassano, gettato nella mischia da Terruli, che mandano le due squadre a riposo lungo sul punteggio di 41-47.

Al rientro degli spogliatoi la squadra allenata da Gesmundo pareggia nuovamente i conti (57-57 al 26’). La sfida si fa vibrante e viene giocata punto a punto dalle due formazioni, fino al canestro di Vuovolo che riporta in vantaggio i padroni di casa sul 61-59. L’Olimpica, a differenza del Martina, può sfruttare le maggiori rotazioni e il contributo dei vari Boiardi, Cipri e Falcone si rivelerà fondamentale per chiudere in avanti la terza frazione, sul 68-63.

Ad inizio ultimo quarto, la stanchezza comincia inevitabilmente a farsi sentire tra i ragazzi di coach Terruli, bravi però a non mollare la presa sul match nonostante la doppia di svantaggio accumulata nei confronti di Cerignola. Gray (MVP del match con 27 punti, ndr) e Colnago continuano a colpire dalla media e lunga distanza la difesa avversaria, consentendo al Martina di accorciare sull’80-73 a 5’ dalla fine. Ma l’Olimpica non è da meno confermando il lite motiv di una gara in cui gli attacchi prevalgono nettamente sulle difese. Vuovolo, Pwono e Morresi (autori di ben 72 punti sui 101 finali, ndr) spianano definitivamente la strada della vittoria all’Olimpica Cerignola che allunga sino al +15, portando a casa in maniera sofferta ma meritata la partita, sul risultato di 101-88. Al di là della sconfitta la Valle D’tria Basket Martina ritorna dalla trasferta in terra dauna con determinate certezze offensive e di gioco, consapevole però che per cercare l’impresa contro la Cestistica Ostuni si dovrà migliorare sulla tenuta difensiva e mentale nell’arco dei 40’.

Tabellini:

Olimpica Cerignola:

Vuovolo 26, Pwono 25, Morresi 21, Boiardi 16, Cipri 6, Falcone 5, Alvisi 2, Torlontano ne, Dinoia ne, Russo. Coach Gesmundo

Valle D’itria Basket Martina:

Caroli ne, Carmon 21, Terruli ne, Cassano 3, Nwokoye 4, Lasorte 11, Gray 27, Lombardo ne, Colnago 15, Argento 7. Coach Terruli

Arbitri: Marino Caldarola di Ruvo di Puglia (BA) e Vincenzo Giordano di Bari (BA).

Parziali: 28-20; 41-47; 68-63; 101-88.

Olimpica Cerignola: TL 18/22 T3 9/20.

Valle D’itria Basket Martina: TL 20/29 T3 8/19.

 

 Ufficio Stampa Valle D’itria Basket Martina

Dott.ssa Veronica Fumarola

Dott. Andrea Semeraro

Commenta
(Visited 40 times, 1 visits today)

About The Author