Matteotti U18, il sogno continua: vince in semifinale e vola all’interzona

Inarrestabile. E’ uno dei pochi aggettivi rimasti per definire la Nuova Matteotti Corato impegnata nel campionato Under 18 d’Eccellenza. Quello confezionato da Franco Gatta e i suoi, è un piccolo miracolo sportivo: sfavoriti dai pronostici e dalla sorte, i ragazzini terribili in canotta biancoblue non solo hanno centrato l’obiettivo di raggiungere la fase finale, di per sé un gran bel risultato per la squadra più giovane del raggruppamento. Un filotto di vittorie estremamente pesanti (vittorie in trasferta a Monopoli, Francavilla, Taranto, Bari) ha portato la truppa coratina dritta in seconda posizione, subito dietro i campioni dell’Aurora Brindisi. In tutto il girone di ritorno, una sola sconfitta proprio per mano dell’Aurora. Qualcosa di pazzesco. Così come il terzo quarto della semifinale che ha di fatto spalancato le porte del “paradiso” ai coratini: parziale di 29-11 all’Enel Brindisi, finale conquistata ma soprattutto ticket per l’interzona staccato (70-46 il punteggio finale).

Dopo aver sonnecchiato per due quarti abbiamo disputato un terzo periodo stratosferico – spiega coach Gatta – soprattutto dal punto di vista difensivo. Siamo stati impeccabili e cattivi a confezionare un maxi parziale (29-11) che ha di fatto chiuso una partita spigolosa al cospetto di una compagine che nel girone di ritorno ci ha creato tanti grattacapi. Scelte giuste, difesa bunker e prodotto tantissimo in attacco: eccezionali, davvero. Ancora una volta ho ricevuto risposte eccellenti da tutti, una determinazione così l’ho vista raramente. ”

Ci ha provato la sorte a intralciare il cammino della Nmc prima con l’infortunio di Claudio Gatta (ha recuperato ma deve trovare lo stato di forma ottimale, è fondamentale nell’economia del nostro gioco) e in un secondo momento con il forfait di Francesco Scaringella. Argini che non possono fermare un fiume in piena.

Nella partita di Taranto una brutta caduta ha messo fuori gioco Scaringella: ne avrà per un mesetto abbondante, un brutto colpo poiché ci priva di una pedina così importante e accorcia le rotazioni. Probabilmente salterà almeno due partite della seconda fase, noi lo aspettiamo con la consapevolezza che chiunque si alza dalla panchina riesce a dare un grandissimo contributo.”

Lunedì l’ultimo atto della prima fase: sul parquet della Melvin Jones di Monopoli andrà di scena la finale tra la Nmc e la vincente di Action Now! Monopoli e Francavilla, l’altra semifinale. Nessun titolo in palio, verrà invece stabilito il girone di riferimento per la fase interzonale.

Conosciamo molto bene entrambe le semifinaliste ma guardiamo poco agli avversari, consci che dovremmo giocare per vincere, così come facciamo sempre. Non vogliamo in alcun modo alimentare la cultura dei “conticini” anche perché arrivati fin qui, gli avversari sono tutti allo stesso, altissimo livello.”

La chiusura è un ringraziamento speciale e doveroso ai suoi ragazzi.

Abbiamo anticipato di un anno il programma – conclude il responsabile tecnico della Nmc – questo è il premio al duro lavoro che quotidianamente svolgono in palestra. Questo gruppo deve essere da esempio per tutti i giovani della nostra società: dopo la scuola, il primo pensiero per loro è la pallacanestro e non esiste nient’altro. C’è voglia di arrivare, mentalità, cultura del lavoro e abnegazione. Sono orgoglioso di ognuno di loro”.

Capolavoro completato. Missione compiuta. Il sogno può continuare.

Di seguito i tabellini della semifinale.

Final Four Under 18 Eccellenza – Semifinale

Nuova Matteotti Corato – Enel Brindisi – 70-46

Nuova Matteotti Corato: Caputi, Mascoli 30, Gatta 7, D’Elia, Luce, Conticchio, Maldera, Marcone 5, Carnicella 22, Riitano 4, Di Tommaso 2, Caputo. Coach: Gatta. Ass. D’Introno.

Enel Brindisi: Capoccia 4, La Spada 5, Cafarella, Fusco 11, Fiusco 10, Passante, Colucci, Orlandino, Invidia 8, Napoleone 2, Di Napoli 2, Leggio 4.

Parziali: 15-14, 12-12, 29-11, 14-9

Arbitri: Schena di Castellana Grotte e Nonna di Casamassima

Commenta
(Visited 5 times, 1 visits today)

About The Author