MD Discount Quarta Caffè Monteroni: con Montegranaro uno stop preventivabile

Nessun dramma per la compagine guidata da coach Stefano Manfreda,  dopo l’entusiasmante gara contro Montegranaro sfuggita di mano solo nel finale,  ma paradossalmente maggiore consapevolezza dei propri mezzi.
Nella prossima giornata il  calendario  mette in programma per i gialloblù salentini il derby con i cugini Jonici del Cus Taranto.

Partita che si preannuncia  emozionante  e  dai risvolti psicologici importanti per le due compagini pugliesi quella di  Domenica 8 novembre al Pala Mazzola del capoluogo Jonico contro l’ex Stefano Potì.

Cus Jonico Taranto che vanta solo 2 vittorie nelle sei gare sin’ora disputate avendo battuto Vasto (74-64) Senigallia (75-72) tra le mura amiche e ceduto il referto rosa all’Ortona (81-85) al San Severo (85-71) Martina Franca (77-57) e Valmontone (96-91 dts).

I salentini sono una delle rivelazioni di questo avvio di stagione e occupano meritatamente il secondo posto in classifica, per la verità affollatissimo a pari merito con Ortona, Senigallia, san Severo e Campli avendo conquistato quattro vittorie nelle sei gare: ko  arrivati in casa di Senigallia e fra le mura amiche con Montegranaro .

Per la conferma nel terzo campionato nazionale, la dirigenza salentina ha puntato sul gruppo storico dello scorso anno confermando atleti di valore come il play guardia guardia Ingrosso, l’ala Potì e i pivot  Paiano e Mocavero oltre ovviamente al nugolo di giovanissimi del Vivaio quali Lorenzo, Martina, Pinto, Stefanizzi, G Calasso  e innestando tre pedine altrettanto giovani e talentuose che rispondo ai nomi di Rodriguez, Ianuale e Prete.

“Vogliamo vincere ad ogni costo per riprendere la nostra marcia – spiega il Play maker  Italo dominicano Yancarlos Rodriguez Made  per cancellare la sconfitta casalinga con Montegranaro nella quale , con un po’  di fortuna avremmo potuto fare “il colpaccio”.

Stiamo vivendo un periodo importante anche se  dal lato degli infortuni dobbiamo recriminare  la defezione durante le scorse settimane di Alessandrò Potì e le condizioni fisiche non perfette di altri compagni ,  L’impegno da parte di tutti  però non è mai mancato e dunque basta poco per ritornare a vincere.

Nelle prime sei giornate i due rimpianti sono  la gara a Senigallia (76-70) che  con un atteggiamento differente e con la fortuna che ci è mancata avremmo potuto portare a casa e poi “il nulla di fatto” con Montegranaro (80-86) che lascia l’amaro in bocca per quanto non è successo e che poteva essere………..anche in considerazione dell’assenza di un elemento importante quale è per noi Alessandro Potì.

Ora dopo Montegranaro siamo ancora più consapevoli che ce la possiamo giocare con tutti!

Ci  attende la partita contro il Cus Jonico Taranto, squadra ostica già affrontata in precampionato, che pur non attraversando un momento positivo,  fa della velocità la sua forza e potrà darci delle grane.

Taranto  soprattutto vorrà riscattarsi dopo la sconfitta bruciante con il fanalino di coda  Valmontone, giunta al termine di due over times  e quindi sarà una gara dura nella quale concentrazione e fisicità conteranno parecchio. Bisognerà  rimanere sul pezzo ed evitare  cali di tensione nell’arco dei quaranta minuti.

Siamo pronti per questo derby e il fatto di giocare con convinzione,  in questo periodo,  ci da grandissimi stimoli. Lavoreremo bene in settimana per regalare un’altra soddisfazione al ns pubblico e alla società….. poi continua…:” Sono da pochi mesi a Monteroni e mi sono già reso conto di quanto questa piazza ami la pallacanestro e ci sostenga ogni domenica in casa e in trasferta”. Con queste basi non si può che fare bene”. Il pubblico, per noi,  è elemento trainante nei momenti difficili! L’auspicio è che continui a rimanerci vicino per  ……..darci una grossa mano!

I gialloblù salentini saranno ospiti al pala Mazzola di Taranto  Domenica 8 novembre, palla a due ore 18:00  mentre domenica 15 riceveranno al pala Quarta Lauretti il Pescara di coach Salvemini .

Commenta
(Visited 9 times, 1 visits today)

About The Author