Memorial 'Fabbri', il bilancio delle selezioni pugliesi

MEMORIAL FABBRI: SETTIMA L’UNDER 15 MASCHILE, DECIMA L’UNDER 14 FEMMINILE 

Formativa esperienza per le selezioni regionali al prestigioso torneo di Romagna

Due vittorie in cinque gare per la selezione maschile under 15, una esperienza comunque utile, pur a fronte di cinque sconfitte, per l’under 14 femminile. Si è concluso con il settimo posto dei ragazzi e la decima posizione delle ragazze, il Memorial Fabbri di Romagna, prestigiosa manifestazione di pallacanestro giovanile giunta alla quinta edizione. La vittoria è andata a Lombardia in under 15 maschile, Emilia Romagna in under 14 femminile, e Don Bosco Crocetta Torino per il torneo under 17 riservato alle società.

A suggellare il cammino della rappresentativa maschile classe 2000, un bel successo contro Liguria, ottenuto in rimonta nell’ultimo periodo: “Il bilancio è in linea con le aspettative – precisa l’allenatore Giovanni Gesmundo che sta seguendo l’annata da alcuni mesi – Abbiamo cominciato bene contro l’Umbria, confermandoci contro il Veneto nonostante la sconfitta. Nelle due gare successive abbiamo sofferto la fisicità di Piemonte e Trentino, ma nell’ultima partita abbiamo dimostrato grande tenacia e volontà”. Soddisfatto del rendimento offerto dai ragazzi anche il referente tecnico territoriale Alessandro Lotesoriere: “C’è stata la giusta mentalità. I ragazzi hanno letteralmente dato tutto: li abbiamo visti gettarsi a terra per lottare su ogni pallone, anche contro avversari fisicamente e tecnicamente superiori. Ed al di là dei risultati, si è intravista una crescita costante. Ora, però, dobbiamo aprire una riflessione sul movimento pugliese”.

Nel tabellone rosa si è invece rivelata piuttosto acerba la selezione femminile del 2001, battuta da Friuli Venezia Giulia, Veneto, Marche, Liguria ed Umbria: “Sono evidenti i problemi di tenuta mentale, dato che nei momenti di difficoltà c’è stata scarsa reazione – rimarca il referente tecnico territoriale di Azzurrina Vincenzo Bifulco – Le ragazze che hanno giocato a Rimini andranno valutate nuovamente, tenuto conto in ogni caso che si trattava per tutte della prima esperienza fuori regione”. Guarda già avanti l’assistente allenatore Francesco Lorusso: “Non era certo il risultato finale la cosa più importante, per un gruppo al debutto come squadra. La partecipazione ad un torneo così importante non potrà che rappresentare un punto di partenza per tornare ad allenarci più motivati che mai”.

Test impegnativo non solo per i giocatori, il Memorial Fabbri, ma anche per i 35 giovanissimi arbitri chiamati alla direzione dei quasi 80 incontri complessivi: ottimo il comportamento dei quattro fischietti pugliesi Francesco Anselmi, Angelo Iaia, Deborah Fiorentino (quest’ultima designata per la finale terzo e quarto posto femminile) e Martina Manzari, gli unici due arbitri donna presenti alla manifestazione.

 

Comitato Regionale PUGLIA

Commenta
(Visited 6 times, 1 visits today)

About The Author