Memorial Laura Lo Baido, la Maddalena Vision batte Viterbo

Due su due: la Maddalena Vision batte anche Viterbo al PalaMangano con un netto 71-47 ed è l’unica formazione a chiudere imbattuta il “Memorial Laura Lo Baido”,

Una partita iniziata a rilento, all’inizio controllata dalle ospiti, più reattive nella fase iniziale: parziale di 0-6 guidato dalla straniera Yordanova che costringe coach Musumeci al timeout. Buona risposta per le ragazze palermitane, che passano avanti con la tripla di Costanza Verona. Grande equilibrio nel finale di quarto, per il 17 pari dopo dieci minuti di gioco.

Il secondo periodo sorride alla Maddalena Vision, che chiude il canestro in difesa e trova circolazione e meccanismi giusti in attacco. La squadra di casa allunga sino al +9 (36-27), grazie a uno spettacolare gioco da tre punti di Marta Verona, e controlla la partita. Un bel canestro in post di Cutrupi accorcia le distanze per Viterbo, ma Palermo è ancora avanti 38-30 all’intervallo.

I buoni segnali visti nei precedenti dieci minuti vengono confermati all’uscita dagli spogliatoi, quando l’ondata Maddalena Vision prosegue inarrestabile. Ottima difesa e buona circolazione di palla per la squadra di coach Musumeci, che raggiunge anche i venti punti di scarto chiudendo il terzo parziale 61-38. Appena otto i punti concessi nel terzo periodo dalla formazione palermitana, che difendende di squadra con tempi eccellenti nelle rotazioni e negli aiuti.

L’ultimo parziale, considerato lo scarto, è un’occasione per aumentare il “chilometraggio” di entrambe le squadre in vista dell’inizio del campionato. La Maddalena Vision ne ha di più e può contare su una maggior profondità. Viterbo, a Palermo senza l’infortunata Spirito e con Ciavarella in meno rispetto alla partita contro Catania, in debito d’energie si limita a concludere la partita senza cercare la rimonta: finisce 71-47, ottima partita per la Maddalena Vision che continua a confermare i progressi visti nel precampionato. Ancora una volta tabellino bilanciato, quattro giocatrici in doppia cifra, segno di un attacco che gira a pieno ritmo; ma soprattutto, grandi progressi in difesa in termini d’intensità e tempismo, buonissimi segnali a due settimane dall’inizio del campionato.

Maddalena Vision Palermo-Defensor Ants Viterbo 71-47

Maddalena Vision Palermo –  Aleo 7, Manzotti, M. Verona 9, Bungaite 13, Ermito 12; Riccardi 12, Tennenini 1, C. Verona 13, Ferrara, Ferretti 4. All. Musumeci, Vice: Avellone.

Defensor Ants Viterbo –  Orchi 6, Yordanova 10, Raiola 5, Romagnoli 7, Cutrupi 6; Filoni 2, Riccobono 9, Puggioni 2. All. Scaramuccia, Vice: Romagnoli.


Arbitri – Silvia Noto di Palermo e Emanuele Calandra di Palermo.
NOTE
Parziali: 17-17, 21-13 (38-30), 23-8 (61-38), 10-9 (71-47).
Falli: Maddalena Vision 13 – Viterbo 17. Tiri liberi: Maddalena Vision 14/21 – Viterbo 11/15.

Nella partita tra le due sconfitte della prima giornata, parte bene di Malta che mette a un parziale di 11-2, sancito dalla tripla di Pace. La reazione di Catania è firmata, come al solito, Villaruel: 16-11 dopo il primo quarto.

Secondo parziale particolarmente favorevole a Malta che gioca bene in attacco e difesa, concedendo appena quattro punti in 8′. La squadra di Adamoli allunga oltre la doppia cifra di scarto e chiude la prima metà 35-20.

Non cambia la situazione nel terzo periodo in cui le maltesi trovano il tempo di allungare, 55-30: in evidenza l’esterna Cassar e la capitana Grima. L’ultimo parziale è una pura formalità in termini di risultato, ma è un utile metro per le due squadre per lavorare su intensità e gioco di squadra, dando spazio a tutti gli effetti: il finale è 65-46. La trasferta palermitana termina con due sconfitte per Catania, che specie nella prima giornata ha mostrato sprazzi di bella pallacanestro; una vittoria e una sconfitta per Malta, nazionale ben allenata con alcuni talenti individuali d’indubbio interesse.

Malta-Rainbow Catania 65-46

Malta – Pace 8, Brincat 2, Cassar 8, De Martino 10, J. Grima 15; Zammit 5, Xerri 4, Milfsud, Bonett 5, Sciberras 2, Curmi, C. Grima 8. All. Adamoli, Vice: Farruggia.

Rainbow Catania – Parisi, Villaruel 24, Bonfiglio 1, Mbombo 6, La Manna 8; Magrì, Ferlito 1, Capici, Chiarella, Patanè 6, Cocina, Gandolfo. All. Di Piazza.


Arbitri – Giuseppe Saeli di Bagheria e Fabrizio Miragliotta di Palermo.
NOTE
Parziali: 16-11, 19-9 (35-20),20-10 (55-30), 10-16 (65-46).

Commenta
(Visited 12 times, 1 visits today)

About The Author