Mens Sana Mesagne sconfitta dall'Angiulli Bari

ANGIULLI BARI – MENS SANA CIAURRI MESAGNE = 79 – 69

 

ANGIULLI BARI: De Zorzi, Vukovic 24, Scavo 4, Bozzi 13, D’Abbicco 1, Mariani 4, Barozzi 6, Piccolo 3, Intino n.e., Ruggiero 24. Allenatore: E. Zotti.

MENS SANA MESAGNE: Giardino n.e., Gualano 4, Spagnolo 29, Rosato, Passante 11, Giorgio 7, Cavallo 5, Caroli 4, Murra 3, Falcone 6. Allenatore: Angelo Capodieci.

Parziali: 22-21 13-19 17-12 27-17

Arbitri Lorusso e Marzilli.

 

Chiude l’anno con una sconfitta la Mens Sana Ciaurri Mesagne che lascia la posta in palio all’Angiulli Bari. I mensanini ritrovano in panchina coach Capodieci e per tre quarti giocano ad armi pari contro i baresi. Tra i padroni di casa l’ex Gianluigi Ruggiero, mentre coach Zotti manda in campo l’intramontabile montenegrino Vukovic, Bozzi, Scavo, Barozzi e Piccolo. Coach Capodieci risponde con Spagnolo, Passante, Murra, Gualano e Falcone. La prima fase dell’incontro si sviluppa con un sostanziale equilibrio, Vukovic e Bozzi guidano i padroni di casa, mentre per gli ospiti Spagnolo e Passante trovano il canestro con regolarità. Cavallo sostituisce Murra, Giorgio rileva Gualano e gli ospiti tentano la prima fuga (16-21),  ma il primo quarto si chiude sul 22-21. Nel secondo quarto il Mesagne continua a condurre anche se con piccoli scarti, Ruggiero mette a referto oltre la metà dei punti della propria squadra, ma Giorgio e Spagnolo spaccano la difesa barese e il secondo quarto si chiude con al Mens Sana in vantaggio 35-40. Nel terzo periodo il Mesagne continua a condurre grazie solo a capitan Spagnolo che porta la squadra a + 10 (35-45), ma troppo solo per reggere il recupero dei padroni di casa che si concretizza con i tiri liberi di Vukovic e la tripla di Ruggiero. Alla fine del terzo periodo le due squadre sono in perfetta parità 52-52. L’ultimo quarto si apre con Caroli e Giorgio che realizzano per gli ospiti, mentre i padroni di casa sono sorretti quasi esclusivamente dal duo Ruggiero-Vukovic. Il Mesagne molla fisicamente, Spagnolo prova a reagire con due triple, ma la benzina per i mesagnesi è terminata e lasciano via libera all’Angiulli. La pausa natalizia, prima della ripresa del 9 gennaio a Calimera, servirà a coach Capodieci per recuperare alcuni giocatori in ombra durante questa prima fase del campionato nell’attesa di qualche rinforzo.

Commenta
(Visited 2 times, 1 visits today)

About The Author