Meta Formia - Anzio Basket Club 71-62

AL FORMIA UN MATCH TIRATISSIMO E COMPLICATISSIMO

Meta Formia Basketball – Anzio Basket Club 71-62

Parziali: 16-17, 16-16, 14-17, 25-12

Meta Formia Basketball: Massaro n.e, Moses 9, Di Rocco 9, Scotto 19, Polidori, n.e, De Monaco 7, Sorrentino 0, Zangrillo 3, Niccolai 10, Rodriguez 14 Coach: Di Rocco

Anzio Basket Club: Massimi 2, Olivieri 5, Innamorati 0, D’Alfonso 9, Tomasella 5, Margio 10, Camillo 4, Cuco 8, Boscaro 15, Nwokoye 4 Coach: Lico

Arbitri: Diamanti (Frosinone) e Napoletano (Frosinone)

Tiri da 2: 20 su 32 Formia – 19 su 40 Anzio

Tiri da 3: 3 su 23 Formia – 4 su 24 Anzio

Tiri liberi: 22 su 31 Formia – 12 su 17 Anzio

Usciti per 5 falli: Scotto (Formia), D’Alfonso, Tomasella, Margio (Anzio)

Espulso coach Di Rocco nel finale del 3° parziale


Partita in bilico per 35’ abbondanti quella andata in scena ieri al PalaFavoccia di Formia tra Meta Formia e Anzio Basket. Un match che ci si aspettava difficile e che forse lo è stato anche di più.

Gara immediatamente in salita per i padroni di casa, apparsi per i primi tre quarti compassati ed imprecisi al tiro e più di ogni altra cosa dalla lunga distanza. Atteggiamento remissivo che, combinato con delle disattenzioni difensive che certo non hanno fatto piacere a coach Di Rocco, ha portato Anzio avanti alla prima pausa seppur di un solo punto.

Secondo quarto che illude, perché il Meta piazza subito un buon parziale per il sorpasso ma è un fuoco di paglia, visto che l’Anzio, trascinato da un Margio onnipresente ed un Boscaro vera spina nel fianco dei padroni di casa, rimonta e va all’intervallo ancora avanti di 1 punto.

Nel terzo quarto il copione non cambia: la sfida continua ad essere fatta di sorpassi continui e di tante imprecisioni al tiro, per poi animarsi negli ultimi secondi. Tra falli tecnici perlomeno dubbi e tensioni culminate con l’espulsione di Gianni Di Rocco per proteste a seguito di una manata in faccia a Sorrentino decisamente evidente e non rilevata dal duo arbitrale, Anzio si ritrova costantemente dalla lunetta a piazzare lo strappo del +4 al 30’.

Ma proprio nel momento di maggior difficoltà esce il cuore formiano, con Polidori al timone dalla panchina che vede finalmente una reazione tremenda dei suoi che prima trovano la tanto sospirata tripla con Scotto e poi piazzano un parziale di 10-0 decisivo per le sorti del match. Sì, perché l’Anzio non recupera più e anzi Formia sfrutta il bonus falli già raggiunto per andare spesso e volentieri in lunetta, facendo finire anzitempo la partita prima a Margio, poi a D’Alfonso e Tomasella. Nel finale, fuori per 5 falli anche Scotto ma la vittoria è in pugno e viene ottenuta con un ultimo parziale ruggente da parte dei padroni di casa.

Così Moses nel dopogara: “Vittorie così fanno bene al gruppo, perché ci dimostrano che questa squadra è forte e può giocarsela con tutti”

Per Eugenio Polidori “una vittoria figlia anche del pubblico, che se ci supporta come oggi è il nostro 6° uomo in campo e si è visto come sia determinante”. Da segnalare anche una bellissima cornice di pubblico, con una “partita nella partita” tra i tifosi ospiti al seguito dell’Anzio e quelli di casa a colpi di incitamenti.

Prossimo impegno, in trasferta la prossima settimana contro la Pallacanestro Alatri.

Luca Masiello

Addetto stampa

Meta Formia Basketball ASD

Commenta
(Visited 96 times, 1 visits today)

About The Author